Siemens S62

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Siemens S62, versione da tavolo

L'apparecchio tipo S62 (noto anche come Bigrigio per i suoi colori caratteristici, ossia due tonalità di grigio) è un telefono fisso automatico a batteria centrale creato e prodotto dalla Sit-Siemens per uso domestico nel 1962, su disegno di Lino Saltini.

Siemens produsse otto versioni dell’apparecchio (distinte dalla dicitura “edizione” preceduta da un numero romano stampata sul fondo metallico) con componenti via via più aggiornati e più economici e con la scocca in materiale termoplastico, ad eccezione della prima edizione, la cui scocca era realizzata in bachelite nera.

Il telefono fu successivamente prodotto, per conto della SIP, anche da FATME (distribuito soprattutto nel sud), Italtel (ex Siemens) e Face Standard (che lo denominò F63), riuniti nella proposizione pubblicitaria all'interno degli elenchi telefonici, con la denominazione di Telefono Unificato, in quanto, siccome l'apparecchio veniva assemblato dai quattro produttori su una base di circuiti comune, tutti i telefoni prodotti potevano adottare le componenti di ricambio di tutti i marchi (ad esempio, in sostituzione di un disco combinatore Siemens, si poteva montarne uno prodotto da FATME o altri fornitori).

Il telefono è stato in uso tra gli anni sessanta-settanta fino alla prima metà degli anni novanta, dopodiché è stato abbandonato in favore dei più moderni apparecchi a tastiera. Tra il 1980 e il 1981 ne venne realizzata anche una versione digitale; l'apparecchio venne sostituito ufficialmente nel 1985 dal nuovo modello Pulsar.

Fu il primo telefono noleggiato dalla SIP in tutta Italia.

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

Siemens S62, versione da parete

Esistono due versioni del telefono, identiche dal punto di vista circuitale ma diverse nella forma: la versione più comune era quella classica da tavolo, l'altra versione differiva per la sagomatura dell'appoggio della cornetta ed era concepita per essere fissata alla parete. L'apparecchio S62 aveva una circuiteria abbastanza flessibile per l'epoca in cui era stato progettato: poteva, infatti, essere fornito senza disco combinatore, quindi impossibilitato ad originare chiamate ed abilitato alla sola ricezione, oppure con un tasto aggiuntivo, utile qualora l'apparecchio fosse stato collegato ad un centralino.

Per comporre il numero di telefono da chiamare si introduce un dito nel foro del disco combinatore corrispondente alla cifra da selezionare, quindi si fa ruotare il disco in senso orario sino al "fine corsa" metallico, e ruotandolo si carica un dispositivo a molla. Togliendo il dito dal foro si permette al disco di tornare nella posizione originale sfruttando l'energia meccanica accumulata dalla molla: in tal modo l'apparecchio è pronto per selezionare la cifra successiva del numero di telefono. Questo meccanismo è simile a quello di tutti i telefoni precedenti all'avvento dei telefoni a selezione digitale. Sulla base del modello S62 venne sviluppato anche un modello a selezione digitale, di aspetto identico alla versione analogica ma provvisto di un tastierino numerico con tasti appositi che danno sempre impulso analogico in chiamata.

I circuiti del Siemens S62 vennero utilizzati da alcuni produttori di apparecchi telefonici per proporre al pubblico apparecchi con aspetti totalmente differenti, il più delle volte inglobandoli all'interno di scocche in pietra onice o legno, proponendoli come complementi d'arredo per andare incontro a vari tipi di arredamento o per un gusto più personale ed eccentrico del cliente. In tali varianti, il disco combinatore è spesso modificato nel suo aspetto esteriore, includendo uno sfondo spesso nero con cifre in grigio o color oro e un disco forato in metallo dorato (spesso in ottone). Alcuni di questi telefoni vennero prodotti anche con tastiera (funzionante sempre sul sistema a treno di impulsi con cui funzionava il disco combinatore). In alcuni casi vennero prodotti anche dei telefoni con doppio sistema di selezione (sia disco che tastiera nella stessa scocca).

Nonostante sia stato prodotto anche con tastiera (incorporando in un primo tempo, sotto i tasti 7 e 9, i tasti "*" e "RP", ossia asterisco e ripetizione ultimo numero, sostituito più avanti dal tasto "#", ovvero cancelletto, con la medesima funzione del trasto "RP"), il telefono non è mai stato predisposto per poter comporre i numeri sia con selezione decadica sia con il sistema DTMF, ma continuò a operare solo con il primo sistema, al contrario di quanto avvenuto con il suo "cugino" francrese, il SoCoTel S63.

Funzionamento[modifica | modifica wikitesto]

Dal punto di vista tecnico, la selezione del numero da chiamare nel telefono S62 avviene attraverso un treno di impulsi: all'interno del disco combinatore, un apposito commutatore fa cambiare lo stato di impedenza della linea (da alta a bassa e viceversa) un numero di volte pari alla cifra selezionata, con lo zero che corrisponde a 10 cambi di impedenza. Tale variazione di impedenza avviene in fase di rilascio del disco, quando esso automaticamente ritorna alla fase di riposo. Le centrali telefoniche sono in grado di contare il numero di cambi di impedenza, decodificando in questo modo il numero composto dall'utente.

L'apparecchio S62 può essere collegato e utilizzato al giorno d'oggi solo sulle reti Tim-Telecom Italia, che è attualmente rimasto l'unico operatore ad accettare ancora le composizioni ad impulsi, a patto di disporre sulla propria linea di una presa telefonica tripolare (a 3 fori) o, in alternativa, di sostituire il cavo originale, con uno moderno, dotato di connettore RJ11 a quattro contatti. Per compatibilità, spesso vengono innestati gli stessi cavi presenti nelle spine dei successivi modelli sirio, dotati di terminazioni a forcella all'interno della spina e di connettore RJ11 dall'altro lato, in modo da renderlo compatibile sia con le nuove prese RJ, che con le vecchie prese tripolare, usando un comune adattatore,da tripolare a RJ11,sia in versione semplice, che con presa passante, per poter collegare un altro apparecchio (es. telefax, modem o videotel, già disponibili e in via di diffusione).

Si può comunque utilizzare anche su linee VoIP tramite l'ausilio di un ATA (Analog Telephone Adapter). In tal caso si potrà comunicare vocalmente, ma le selezioni tramite digitazione numerica – talvolta richieste per l'attivazione di funzioni speciali – potrebbero non funzionare.

Conformemente a quanto previsto dalle specifiche tecniche della presa telefonica tripolare, il telefono S62 ha il "terzo contatto" attivato per abilitare la funzione di riservatezza della conversazione: se il telefono viene collegato ad una presa di un impianto telefonico collegato in serie, lo sgancio della cornetta esclude automaticamente tutti gli apparecchi telefonici collegati nell'impianto, evitando che si possano usare due telefoni contemporaneamente per una sola chiamata (situazione in cui chi impegna la linea per secondo finisce per ascoltare la telefonata che sta effettuando chi ha sollevato per primo la cornetta). Tale funzione non è disponibile nella maggioranza degli impianti telefonici odierni, collegati in parallelo.

La suoneria del telefono S62 è costituita da un classico campanello elettromeccanico e viene azionata da un segnale di chiamata elettrico in corrente alternata con tensione di 110 volt inviato dalla centrale tramite la linea telefonica. Spesso, veniva accompagnato da una suoneria meccanica esterna, montata in serie sul doppino telefonico e, installata accanto alla presa a muro,escludendo quella interna, in quanto due suoneria in funzione (interna ed esterna) avrebbero comportado un possibile aumento di corrente richieste per il funzionamento corretto.

Colori[modifica | modifica wikitesto]

Il modello più diffuso, quello per il noleggio standard, presenta il guscio di colore grigio chiaro e la cornetta di un colore grigio più scuro: per questo motivo l'apparecchio veniva confidenzialmente chiamato Bigrigio.

Le versioni colorate erano disponibili all'acquisto o a noleggio con sovrapprezzo e sono pertanto ora piuttosto rare, rispetto al diffusissimo modello grigio.

I modelli prodotti da Siemens si potevano ottenere in colorazione verde salvia, arancione, rosa salmone, giallo senape, azzurro cielo, rosso scuro, nero e bianco latte-avorio. Di sola fabbricazione Face erano invece i modelli color nero e bianco neve.

Vi era anche una rarissima versione da fiera in plastica trasparente. Il modello rosa salmone, quello trasparente, quello arancione (scelto da pochi perché considerato troppo eccentrico all'epoca), quello bianco neve e quello nero sono oggi tra i più ambiti dai collezionisti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Telefonia Portale Telefonia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di telefonia