Sid Meier

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sid Meier nel 2015

Sidney K. Meier, meglio noto come Sid Meier (Sarnia, 24 febbraio 1954), è un autore di videogiochi canadese, figura di spicco nella storia dei videogiochi[1]. Tra le principali attività, è cofondatore di MicroProse e di Firaxis Games e iniziatore della serie di strategici a turni Civilization.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in Canada, si è laureato in informatica presso l'Università del Michigan negli Stati Uniti d'America. Entrò all'università nel 1971 per studiare matematica, fisica e chimica, ma poi ottenne una borsa lavoro con il docente di fisica che era interessato all'apprendimento con il computer. Meier fu affascinato da questo campo e scelse di prendere la strada dell'informatica, realizzando tra i vari progetti universitari anche un'intelligenza artificiale per il gioco del Tris[1].

Dopo la laurea lavorò in un'azienda di sistemi di gestione delle casse dei supermercati. Negli anni '80 sviluppava videogiochi amatoriali in casa con un Atari 800. Mostrava i giochi anche ai colleghi di lavoro, che li apprezzavano, tanto che il direttore dovette dirgli di smettere di portare queste distrazioni. Quando Meier e il collega Bill Stealey vennero mandati a una conferenza sul commercio di elettronica, la sera si intrattennero in una sala giochi, dove si sfidarono tra l'altro al simulatore di volo Red Baron (Atari, 1980). Meier batteva i punteggi dell'amico, che era pure un ex pilota militare, e sosteneva di riuscirci perché nella prima partita si era concentrato sull'imparare gli algoritmi del videogioco. Meier riteneva anche di poter sviluppare un simulatore di volo migliore e Stealey, che era un imprenditore esperto, gli propose di collaborare: Meier sviluppando e Stealey occupandosi della parte commerciale. Così nel 1982 Meier propose al collega Hellcat Ace per Atari 8-bit e i due fondarono la MicroProse[1].

La nuova azienda si concentrò soprattutto sui giochi di simulazione e di strategia e produsse diversi altri simulatori di volo militari, tra cui Spitfire Ace, F-15 Strike Eagle e F-19 Stealth Fighter. Lo strategico Sid Meier's Pirates! del 1987 fu il primo di molti titoli ad avere il nome di Meier in copertina. Secondo Meier l'idea di aggiungere il suo nome fu di Stealey: dato che Meier era già apprezzato per i suoi simulatori di volo, e il pubblico non si aspettava qualcosa di diverso da lui, Stealey pensò che il nome potesse essere di richiamo, nonostante Pirates fosse di tutt'altro genere[1]. Stealey riferisce un'altra storia: a una cena della Software Publishers Association uno degli ospiti, l'attore Robin Williams, avrebbe suggerito di promuovere Meier come la "star" della MicroProse mettendo il suo nome sulle copertine[2].

Caratteristiche fondamentali di Pirates erano l'esplorazione e la libertà di scelta dei propri obiettivi e di come far evolvere la storia. Secondo Meier, un buon videogioco deve proporre al giocatore una serie di situazioni nelle quali prendere decisioni con conseguenze rilevanti; tali decisioni dovrebbero inoltre portare a sviluppi differenti della trama, che non sia predeterminata ma guidata dal giocatore. Questa filosofia fu applicata in pieno in Sid Meier's Civilization del 1991, uno strategico a turni che ebbe enorme impatto[2]. Il contesto di Civilization è lo sviluppo di un'intera nazione attraverso tutta la storia della civiltà. Meier dice di aver avuto da Sim City l'idea di focalizzare il gioco sulla creazione di qualcosa[2], di averla combinata con gli elementi gestionali del suo precedente strategico ferroviario Sid Meier's Railroad Tycoon, e infine di aver cercato un contesto più grande a cui applicare il tutto[3].

Nel 1993 Stealey decise di vendere la MicroProse alla Spectrum HoloByte, per poi lasciarla. Nel 1996 anche Meier lasciò la società per fondare Firaxis Games insieme ai colleghi Jeff Briggs e Brian Reynolds. Il suo proposito era dedicarsi allo sviluppo di nuovi giochi senza essere vincolato a metodi e tempi da multinazionale; lo stesso Meier disse scherzosamente della Firaxis "gli internati gestiscono il manicomio". Tra i maggiori titoli della Firaxis ci sono molti dei seguiti di Civilization (dei quali però Meier non ha partecipato allo sviluppo), X-COM, il rifacimento di Sid Meier's Pirates!, Sid Meier's Gettysburg! e Sid Meier's Ace Patrol, con il quale ci fu un ritorno ai simulatori di volo[3].

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Meier vive a Hunt Valley, nel Maryland, insieme alla seconda moglie Susan; entrambi cantano nel coro della locale Chiesa evangelica luterana, per il quale Meier compone musiche. Ha un figlio dalla prima moglie[4].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

La stella di Meier alla Walk of Game

Sid Meier ha ricevuto numerosi riconoscimenti personali, senza contare quelli ricevuti dai suoi giochi, tra cui:

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Nella sua carriera Sid Meier ha sviluppato, prodotto o diretto con diversi ruoli numerosi videogiochi:[8][5]

Titolo Uscita Note
Clone di Space Invaders, nome sconosciuto Tecnicamente il primo gioco di Meier pubblicato commercialmente, vendette circa 5 copie su cassette per Atari 8-bit da lui stesso registrate e imbustate, tramite un negozio di computer locale.[9]
Formula 1 Racing o Formula 1 1982 Primo videogioco sviluppato da Sid Meier e pubblicato professionalmente, da Acorn Software Products Inc. per Atari 400/800[10][11]. Si sfidano tre auto controllate dal computer su quattro circuiti, in diurno o in notturno[3]
Hellcat Ace 1982 Primo simulatore di volo. Primo titolo sviluppato per MicroProse, secondo il cofondatore Bill Stealey.[12]
Chopper Rescue 1982 Sparatutto 2D[3], primo titolo sviluppato per MicroProse, secondo lo stesso Meier.[9]
Spitfire Ace 1982 Sequel di Hellcat Ace.
Floyd of the Jungle 1982 Un gioco d'azione, notevole per essere il primo titolo per Atari 800 a permettere fino a 4 giocatori simultanei collegando 4 joystick[11]
Solo Flight 1982 Simulatore di volo non militare[3]
NATO Commander 1983 Strategico ambientato nella guerra fredda[3]
Wingman 1983
Air Rescue I 1984 Remake di Chopper Rescue.
Acrojet 1985
Kennedy Approach 1985
F-15 Strike Eagle 1985 Primo gioco MicroProse prodotto anche in versione arcade[1].
Silent Service 1985 Primo simulatore di sottomarini di Meier.
Crusade in Europe 1985 Strategico focalizzato sullo sbarco in Normandia[3]
Decision in the Desert 1985 Strategico sul fronte nordafricano della seconda guerra mondiale[3]
Conflict in Vietnam 1986 Strategico sulla Guerra del Vietnam[3]
Gunship 1986
Sid Meier's Pirates! 1987 Classico di strategia/avventura dove ci si può comportare come pirata, corsaro o cacciatore di taglie[3]
Red Storm Rising 1988 Simulatore di sottomarino basato sul romanzo di Tom Clancy Uragano rosso.
F-19 Stealth Fighter 1988
F-15 Strike Eagle II 1989
M1 Tank Platoon 1989
Sword of the Samurai 1989
Sid Meier's Covert Action 1990 Strategico/azione dove si controlla un agente della CIA, uomo o donna[3]
Sid Meier's Railroad Tycoon 1990 Gestionale ferroviario. Ottenne un buon successo, creando una serie; tuttavia, Meier non fu coinvolto in nessuna delle produzioni fino al quarto capitolo, Sid Meier's Railroads!, nel 2006.
Civilization 1991 Ideato da Meier, pietra miliare del genere 4X e inizio di una serie. Civilization è la serie di maggior successo ideata da Meier, con (al 2015) oltre 31 milioni di copie vendute.[13]
F-117A Nighthawk Stealth Fighter 2.0 1991 Remake di F-19 Stealth Fighter.
Sid Meier's Railroad Tycoon Deluxe 1993 Riedizione di Railroad Tycoon con una grafica migliorata, nuovi scenari e nuove ambientazioni.
Pirates! Gold 1993 Riedizione di Pirates! con una grafica migliorata e nuove meccaniche di gioco.
Colonization 1994 Videogioco strategico a turni incentrato sulla colonizzazione del Nuovo Mondo da parte dei paesi europei.
C.P.U. Bach 1994
Civilization II 1996 Sequel di Civilization. Meier non partecipò allo sviluppo del gioco (Brian Reynolds fu il principale autore), limitandosi alla produzione.
Magic: The Gathering 1997 Basato sul popolare gioco di carte Magic: l'Adunanza. Questo fu l'ultimo titolo a cui Meier lavorò per MicroProse.
Sid Meier's Gettysburg! 1997 Primo videogioco tattico in tempo reale ideato da Meier. Fu il primo titolo a cui lavorò per Firaxis Games.
Sid Meier's Antietam! 1998 Sequel di Gettysburg!.
Sid Meier's Alpha Centauri 1999 Sviluppato insieme a Brian Reynolds.
Sid Meier's Alien Crossfire 1999 Espansione di Alpha Centauri. Sviluppato insieme a Brian Reynolds.
Civilization III 2001 Secondo sequel di Civilization. Come per il precedente, Meier lasciò lo sviluppo ad altri (Jeff Briggs in questo caso), limitandosi alla produzione.
Sid Meier's SimGolf 2002 Spin-off della popolare serie Sim.
Sid Meier's Pirates! 2004 Remake del titolo omonimo del 1987. Include una grafica del tutto rinnovata e meccaniche di gioco del tutto nuove.
Civilization IV 2005 Terzo sequel di Civilization. Anche in questo caso, Meier non ha sviluppato il gioco (ideato stavolta da Soren Johnson), ma solo prodotto. Inoltre è il primo titolo della serie completamente in 3D.
Sid Meier's Railroads! 2006 Quarto titolo della serie Railroad Tycoon, ideata da Meier stesso nel 1990. Meier fu escluso dal progetto da PopTop Software, che ne gestiva lo sviluppo. Quando Take 2 chiuse PopTop Software e restituì a Firaxis i diritti sui suoi franchise, Meier tornò ad essere il direttore della serie Railroad Tycoon.
Civilization Revolution 2008 Spin-off della serie Civilization, pensato specificatamente per le console di settima generazione.
Sid Meier's Pirates! Mobile 2008 Sviluppato e pubblicato da Oasys Mobile, questo titolo è stato sviluppato da uno dei programmatori di Pirates! Gold e prodotto da Meier.
Sid Meier's Railroad Tycoon Mobile 2008? Sviluppato da Blue Heat e pubblicato da Oasys Mobile. Prodotto da Meier.
Civilization IV: Colonization 2008 Remake di Colonization del 1994, realizzato utilizzando il motore grafico di Civilization IV.[14]
Civilization V 2010 Quarto sequel di Civilization. Anche in questo caso, Meier non ha sviluppato il gioco (ideato stavolta da Jon Shafer), ma solo prodotto.
Civilization World 2011 Spin-off della serie Civilization, è un MMO Pubblicato su Facebook. Inizialmente chiamato Civilization Network, cambiò nome il 6 gennaio 2012. Il gioco è stato chiuso il 29 maggio 2013.[15]
XCOM: Enemy Unknown 2012 Remake di UFO: Enemy Unknown del 1994.
Sid Meier's Ace Patrol 2013 Pubblicato da 2K Games.[16] È il primo simulatore di volo realizzato da Meier dopo F-117A Nighthawk Stealth Fighter 2.0 del 1991. Ambientato nella prima guerra mondiale[3]
Sid Meier's Ace Patrol: Pacific Skies 2013 Sequel di Ace Patrol.
XCOM: Enemy Within 2013 Espansione di XCOM: Enemy Unknown.
Civilization Revolution 2 2014 Sequel di Civilization Revolution. A differenza del precedente, è stato sviluppato esclusivamente per iOS e Android, e infine per PlayStation Vita nel 2015.
Civilization: Beyond Earth 2014 Sequel spirituale di Alpha Centauri del 1999. È stato realizzato utilizzando il motore grafico di Civilization V.
Sid Meier's Starships 2015 Strategico con gestione simile a quella di Civilization, ma ambientato nello spazio[3].
Civilization: Beyond Earth - Rising Tide 2015 Espansione di Civilization: Beyond Earth.
Civilization VI 2016 Quinto sequel di Civilization. Anche in questo caso, Meier non ha sviluppato il gioco (ideato stavolta da Ed Beach), ma solo prodotto.
XCOM 2 2016 Sequel di XCOM: Enemy Unknown.
XCOM 2: War of the Chosen 2017 Espansione di XCOM 2.
XCOM: Chimera Squad 2020

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Sid Meier e Jennifer Lee Noonan, Sid Meier's memoir! - A life in computer games, New York, W. W. Norton & Company, 2020, ISBN 9781324005872.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e Retrogame Magazine 3, p. 44.
  2. ^ a b c Retrogame Magazine 3, p. 46.
  3. ^ a b c d e f g h i j k l m Retrogame Magazine 3, p. 47.
  4. ^ (EN) Game Boy, in Baltimore, maggio 1999.
  5. ^ a b c d e f g h i Sid's Legacy.
  6. ^ (EN) Top 100 game creators of all time - 2. Sid Meier, su ign.com.
  7. ^ (EN) Here are your 2017 Golden Joystick Award winners, su pcgamer.com.
  8. ^ (EN) Biographies, su firaxis.com (archiviato dall'url originale il 20 gennaio 2013).
  9. ^ a b (EN) Benj Edwards, The History of Civilization, su gamasutra.com, 18 luglio 2007.
  10. ^ (EN) Peter Ellison, Interview: Sid Meier, in ROM, n. 3, dicembre 1983/gennaio 1984, p. 12.
  11. ^ a b (EN) Eric Kaltman, Sid Meier's First(?) Game and an Early Look at MicroProse, su web.stanford.edu, 30 luglio 2008.
  12. ^ (EN) Morgan Ramsay, Gamers at Work: Stories Behind the Games People Play, p. 40.
  13. ^ (EN) Jeffrey Matulef, Grand Theft Auto series has shipped over 220m copies, su Eurogamer, Gamer Network, 21 agosto 2015. URL consultato il 15 gennaio 2016.
  14. ^ (EN) Firaxis Games coming soon, su firaxis.com, Firaxis Games, Inc. (archiviato dall'url originale il 28 agosto 2008).
  15. ^ (EN) CIVWORLD SHUTDOWN: FREQUENTLY ASKED QUESTIONS, su support.2k.com. URL consultato l'11 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 12 agosto 2017).
  16. ^ (EN) Sid Meier's Ace Patrol launches on Steam, su eurogamer.net, 27 agosto 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sid Meier - Il padrino dei videogiochi, in Retrogame Magazine, n. 3, seconda serie, Cernusco sul Naviglio, Sprea, settembre/ottobre 2017, pp. 44-47, ISSN 2532-4225 (WC · ACNP).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN32201089 · ISNI (EN0000 0000 4345 8338 · LCCN (ENn94034951 · GND (DE1220638013 · BNF (FRcb14055233g (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n94034951