Siculoamericani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Siculoamericani
Tampa Ybor City Italian Club window01.jpg
La triscele siciliana a Ybor City, quartiere di Tampa (Florida) sede di numerosi siculoamericani
 
Nomi alternativiSiculumiricani (SCN) / Sicilian Americans (EN)
Luogo d'origineSicilia Sicilia
Periodosoprattutto dal XIX secolo
Popolazione108.175 (stima dei residenti)[senza fonte]
Linguainglese, italiano, siciliano
Religionecattolicesimo
Distribuzione
Stati Uniti Stati Uniti 1.040.878 di oriundi siciliani[senza fonte]

I Siculoamericani (Sicilian Americans in inglese; Siculumiricani in siciliano) sono i siciliani, di nascita o di origine, che risiedono (o hanno risieduto dal XVII secolo) nel territorio degli Stati Uniti d'America in modo permanente o comunque per un periodo significativo della loro vita. Sono il più grande e più importante gruppo statunitense di origine italiana negli USA.

Poiché l'emigrazione dalla Sicilia cominciò negli Stati Uniti prima dell'unità italiana, e raggiunse il suo picco in un'epoca in cui le differenze regionali erano ancora molto forti e marcate, sia dal punto di vista linguistico che etnico, molti degli emigrati italiani si riunirono (e tuttora si riuniscono) primariamente su base regionale piuttosto che nazionale. Oggi sono molti gli studi dedicati anche alla storia degli italoamericani distinta per i vari gruppi regionali. Si può parlare così di "siculoamericani" per indicare la folta comunità americana di origine siciliana.

La comunità siculoamericana include persone nate in Sicilia ed emigrate negli Stati Uniti, o nate negli Stati Uniti da genitori siciliani, nonché i loro discendenti di terza, quarta, ecc. generazione, che si identifichino come appartenenti ad essa.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I primi siciliani venuti nel territorio che oggi è gli Stati Uniti furono nel XVII secolo esploratori e missionari. L'emigrazione siciliana negli Stati Uniti poi è cresciuta sensibilmente nel periodo che va dal 1880 al 1906, con circa 100 000 siciliani venuti negli Stati Uniti. Collegamenti diretti via mare partivano dai porti di Palermo e di Castellammare del Golfo.

Nel 1924, le restrizioni in materia di immigrazione hanno ridotto il numero di emigranti.

Oggi una grande porzione di immigrati siciliani è stabilita a New York, Miami, Orlando, Buffalo, Tampa, New Jersey, Chicago, Boston, Detroit, Philadelphia, Los Angeles, San Francisco, New Orleans e Milwaukee.

La comunità nel passato ha spesso affrontato stereotipi e discriminazioni ingiuste. Lo stereotipo più persistente legato ai siculoamericani è quello della mafia, visto che Cosa nostra statunitense nacque come un'associazione di mafiosi siciliani emigrati negli Stati Uniti alla fine del XIX secolo.

Molte sono le associazioni siculo americane negli USA come la National Sicilian American Foundation[1] e la Sicilian Confederation of North America.[2]

Siculoamericani noti[modifica | modifica wikitesto]

Nati in Sicilia[modifica | modifica wikitesto]

Nati negli USA[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Laura C. Rudolph, Sicilian Americans, su everyculture.com. URL consultato il 27 novembre 2017.