Siculensi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

I Siculensi furono un'antica tribù della Sardegna descritta da Tolomeo. (III, 3) Abitarono a sud dei Celsitani e dei Corpicenses e a nord dei Neapolitani e dei Valentini, il loro territorio era ubicato nella subregione storica del Sarrabus, ricco di miniere di argento. Potrebbe trattarsi di una popolazione di Siculi forse giunti in Sardegna dal Lazio prima della loro discesa verso la Sicilia o più probabilmente direttamente da quest'ultima[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Giovanni Ugas, L'Alba dei Nuraghi (2005) pag. 254

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]