Si (nota)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Note musicali
Musical note nicu bucule 01.svg Do | Re | Mi | Fa | Sol | La | Si | (Ut) Musical note nicu bucule 01.svg

Il si è una nota musicale della scala diatonica fondamentale (l'unica scala priva di diesis e di bemolle nei suoi diversi sette modi). In particolare è la settima nota (la sensibile) della scala maggiore di Do, ma anche la seconda nota della scala minore di La ed in generale è presente in tutti i 7 modi della scala diatonica fondamentale. Nel temperamento equabile la frequenza del si della 4ª ottava (quella che comincia dal do centrale e che si scrive sulla terza linea della chiave di violino) è di circa 494 Hz.

Si-B.PNG
Ingrandisci
La posizione della nota Si3 (B4) sul pentagramma in chiave di violino, di contralto, di tenore e di basso

Nome[modifica | modifica wikitesto]

Nella notazione alfabetica in uso nei Paesi di lingua inglese (Stati Uniti d'America, Regno Unito, Canada e Irlanda) il si corrisponde alla nota B, mentre il si♭ è rappresentato come B-flat (o B♭). In quelli di lingua tedesca, Polonia e Scandinavia, invece, con B si indica il si♭, mentre la nota posta un semitono sotto il do è denominata H[1]; ciò permette di realizzare temi basati su sequenze alfabetiche altrimenti impossibili, come il Tema BACH.

Il nome "si" nacque dalle iniziali delle parole Sancte Johannes presenti nell'Inno di San Giovanni e l'adozione di questa nota fu proposta da Ludovico Zacconi nel suo trattato Prattica di musica.

Scale[modifica | modifica wikitesto]

Scale tonali[modifica | modifica wikitesto]

  • Si maggiore: si do♯ re♯ mi fa♯ sol♯ la♯
  • Si minore (naturale): si do♯ re mi fa♯ sol la
  • Si minore armonica: si do♯ re mi fa♯ sol la♯
  • Si minore melodica ascendente: si do♯ re mi fa♯ sol♯ la♯
  • Si minore melodica discendente: si la sol fa♯ mi re do♯

Scale modali[modifica | modifica wikitesto]

  • Si ionico: si do♯ re♯ mi fa♯ sol♯ la♯
  • Si dorico: si do♯ re mi fa♯ sol♯ la
  • Si frigio: si do re mi fa♯ sol la
  • Si lidio: si do♯ re♯ mi♯ fa♯ sol♯ la♯
  • Si misolidio: si do♯ re♯ mi fa♯ sol♯ la
  • Si eolio: si do♯ re mi fa♯ sol la
  • Si locrio: si do re mi fa sol la

Scale melodiche minori jazz[modifica | modifica wikitesto]

  • Si minore melodica jazz ascendente: si do♯ re mi fa♯ sol♯ la♯
  • Si dorico ♭2: si do re mi fa♯ sol♯ la
  • Si lidio aumentata: si do♯ re♯ mi♯ fa× sol♯ la♯
  • Si lidio di dominante: si do♯ re♯ mi♯ fa♯ sol♯ la
  • Si misolidio ♭6: si do♯ re♯ mi fa♯ sol la
  • Si locrio ♮2: si do♯ re mi fa sol la
  • Si alterato: si do re mi♭ fa sol la

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ciò deriva dal fatto che i musicisti tedeschi medievali scrivevano il si bemolle (facente parte dell'esacordo molle) come b, mentre il si naturale (facente parte dell'esacordo duro) come una b dall'occhiello quadrato; questa b quadrata (all'origine anche del bequadro) con il tempo ha perso il tratto orizzontale inferiore provocando confusione con la lettera h. Willi Apel, La notazione della musica polifonica, Sansoni, 1984)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica