Scioscioni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Shoshoni)
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Shoshoni" rimanda qui. Se stai cercando la località del Wyoming, vedi Shoshoni (Wyoming).
Scioscioni
Shoshoni tipis.jpg
Accampamento di scioscioni
 
Luogo d'origineStati Uniti Stati Uniti (Idaho, California, Nevada, Oregon, Utah, Wyoming)
Popolazione12,300 (2000)
LinguaScioscione[1], inglese
ReligionePeyotismo, danza del sole, danza degli spiriti, cristianesimo, religione tribale tradizionale
Gruppi correlatiTimbisha e Comanche

Gli Scioscioni[2][3][4] (in inglese Shoshone o Shoshoni, pronuncia /ʃoʊˈʃoʊniː/ o /ʃəˈʃoʊniː/), conosciuti come il popolo del serpente,[5] sono Nativi Americani appartenenti all'area delle Grandi Pianure e di ceppo linguistico affine a quello dei Comanche.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente la popolazione sciosciona era suddivisa in tre grandi gruppi. Gli scioscioni del nord erano concentrati nell'Idaho orientale, nel Wyoming occidentale e nello Utah nord-orientale. Il gruppo orientale viveva nel Wyoming, nel Colorado settentrionale e nel Montana. Vari conflitti con i Piedi Neri, i Crow, i Lakota e i Cheyenne li spinsero verso sud poco dopo il 1750. Gli scioscioni occidentali erano stanziati nell'Idaho, nello Utah nord-occidentale, nel Nevada, e in California tra la Valle della Morte e la Valle di Panamint. Essi vivono in quella che viene definita banda in senso antropologico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Shoshoni." Ethnologue. Retrieved 20 Oct 2013.
  2. ^ Bruno Migliorini et al., Scheda sul lemma "scioscione", in Dizionario d'ortografia e di pronunzia, Rai Eri, 2007, ISBN 978-88-397-1478-7.
  3. ^ Scioscioni nell'Enciclopedia Treccani, su www.treccani.it. URL consultato il 30 maggio 2021.
  4. ^ DIZIONARIO ITALIANO OLIVETTI - scioscióne, su www.dizionario-italiano.it. URL consultato il 30 maggio 2021.
  5. ^ Antonio Gramsci, Quaderni di traduzioni: 1929-1932, Istituto della Enciclopedia italiana, 2007. URL consultato il 30 maggio 2021.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85122078 · GND (DE4248318-9