Shootout

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Shoot-out)

Gli shootout sono una variante dei rigori in alcuni sport di squadra.[1]

Definizione[modifica | modifica wikitesto]

Come i tradizionali rigori, il loro utilizzo è riservato alle competizioni con eliminazione diretta qualora le squadre concludano in parità l'incontro.[1]

Hockey su ghiaccio[modifica | modifica wikitesto]

Nell'hockey su ghiaccio, lo shootout è assegnato quando l'ultimo difensore commette un fallo sull'avversario in possesso del disco.[1] È eseguito partendo dal centro della pista: l'attaccante, fronteggiato dal portiere dell'altra squadra, dispone di un solo tiro per segnare.[1] Conclusa l'esecuzione (il cronometro viene fermato per il tempo necessario), la partita riprende dall'ingaggio.[1]

Gli shootout sono previsti anche dopo i supplementari, con eventuale proseguimento ad oltranza, per gare terminate in parità.[1] Inoltre, sono presenti anche per la variante su slittino.[1]

Calcio[modifica | modifica wikitesto]

A livello calcistico, furono usati dalla NASL come variante dei tiri di rigore: l'esperimento fu ripreso anche dalla MLS.[1] Diversamente dal normale rigore, il calciatore partiva a 30 metri dalla porta e disponeva di 5" per la conclusione.[1] L'idea è stata utilizzata anche in competizioni non ufficiali.[2]

Altro[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Poker sportivo § Regolamento e svolgimento del torneo shootout.

Nel poker sportivo, il torneo shootout è ripartito su più tavoli: la struttura è similare al tabellone dei tornei di tennis.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i Piero Molineris, Soccer Usa. Uno sport d'altro mondo, Giuseppe Meligrana Editore, 2011, p. 212.
  2. ^ Antonello Capone, Corner corto e shoot out tra le novità di Udine, in La Gazzetta dello Sport, 4 agosto 1998.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport