Shock: My Abstraction of Death

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Shock: My Abstraction of Death
Titolo originaleShock: My Abstraction of Death
Paese di produzioneItalia
Anno2013
Durata90 min
Rapporto2,35:1
Genereorrore, thriller, drammatico
RegiaAlessandro Redaelli, Domiziano Cristopharo
SceneggiaturaRuggero Melis, Emiliano Ravenna
ProduttoreDomiziano Cristopharo, Alessandro Redaelli, Yuri Antonosante
FotografiaAlessio Sartori
MontaggioAlessandro Redaelli
Effetti specialiPietro D'asta, Domiziano Cristopharo
MusicheAlexander Cimini
ScenografiaLorenzo Sparacio
Interpreti e personaggi

Shock: My abstraction of Death è un film a episodi horror/thriller del 2013 diretto da Alessandro Redaelli e Domiziano Cristopharo.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

  • Episodio I - Between Us: Max e Yuri sono due ragazzi della periferia milanese amici fin dalla nascita, quando Max perderà i genitori a causa di una rapina in casa, Yuri si prenderà cura dell'amico ormai orfano, in preda a tremende e inquietanti visioni.
  • Episodio II - Cromophobia: Celeste ed il marito, reduci dalla perdita di un figlio, affittano una conveniente casa per le vacanze in un paesino dell'Abruzzo per ricominciare la loro vita. Quando dalle pareti inizieranno a fuoriuscire macchie e rumori spaventosi la donna, lasciata in casa sola dal marito, incomincerà apparentemente a perdere il contatto con la realtà.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]