Shlach

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Shlach (parashah))
Jump to navigation Jump to search

Shlach, Shelach, Sh'lah, Shlach Lecha, o Sh'lah L'kha ebraico: שְׁלַח o שְׁלַח-לְךָ — tradotto in italiano: "manda” o “invia per te”) è la 37ª porzione settimanale della Torah (ebr. פָּרָשָׁה – parashah o anche parsha/parscià) nel ciclo annuale ebraico di letture bibliche dal Pentateuco, quarta nel Libro dei Numeri. Rappresenta il passo Numeri 13:1-15:41, che gli ebrei della Diaspora leggono generalmente in giugno. Il nome proviene dalle prime parole significative della parashah, in Numeri 13:2: Shelach in ebraico: שְׁלַח? è la sesta e Lecha in ebraico: לְךָ? la settima parola della parashah.

La parshah narra la storia dei ricognitori che scoraggiarono gli Israeliti, i comandamenti delle offerte, la storia del violatore dello Shabbat ed il precetto delle frange (Tzitzit).

Mosè ed i messaggeri da Canaan (dipinto di Giovanni Lanfranco)

Haftarah[modifica | modifica wikitesto]

La haftarah della parshah è Giosuè 2:1-24.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(ENITHEYI)

Testi[modifica | modifica wikitesto]

Commentari[modifica | modifica wikitesto]

Old book bindings.jpg
Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ebraismo