Shining Fury

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Shining Fury
Shining Fury NewLineup.jpg
La band nel 2007
Paese d'origineItalia Italia
GenerePower metal
Periodo di attività musicale2001 – in attività
EtichettaMetal Blade Records
Album pubblicati2
Studio2
Sito ufficiale

Gli Shining Fury sono un gruppo power metal italiano, fondato dal batterista Ross Lukather (ex-Death SS e attualmente anche negli Athena) nel 2001.

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

La nascita della band[modifica | modifica wikitesto]

La band è stata formata nel 2001 dal batterista Ross Lukather, con l'intento di creare brani d'impatto, ma caratterizzati da una forte componente melodica. Dopo aver militato per anni in gruppi quali Death SS, Labyrinth e Athena, Ross iniziò la ricerca dei componenti giusti per dar vita agli Shining Fury. La prima formazione, oltre a Ross, comprende Tommy Pellegrini (chitarra), Alessandro Cola (basso), Francesco Chelini (chitarra) ed il cantante Francesco Neretti già compagno di avventura di Ross negli Athena[1].

Nel 2003 gli Shining Fury firmarono con una delle più importanti etichette in ambito metal[2], la Metal Blade Records[3] di Brian Slagel, per poi dare alle stampe nel 2004 il primo album intitolato Last Sunrise[4]. Al disco partecipano in veste di ospiti di lusso il tastierista Oleg Smirnoff (Death SS, Eldritch, Vision Divine)[2], il cantante Terence Holler e il bassista Martin Kyhn (entrambi membri degli Eldritch), il cantante Morby (Sabotage, Time Machine, Labyrinth, Domine)[5] ed il sassofonista Robert Lukather[6]. Il debut album, registrato agli FP recording studios di Lucca, sotto la supervisione di Federico Pedichini (aka Freddy Delirio, membro dei Death SS e degli H.A.R.E.M.) ottiene buoni responsi da parte della critica specializzata sia nel vecchio che nel nuovo continente, tanto che il loro brano Speed Of Light venne inserito nella compilazione della rivista spagnola Rock Hard di aprile 2004 e nella compilazione Let The Hammer Fall Vol. 23 di Metal Hammer.

Dopo l'uscita di Last Sunrise, a causa di divergenze musicali, il bassista ed entrambi i chitarristi lasciano la band[7].

Il secondo album[modifica | modifica wikitesto]

Immediatamente Ross iniziò la ricerca dei nuovi componenti. Il primo ad essere reclutato è il chitarrista Francesco Tonazzini, seguito subito dopo dal bassista Andrea Bartoletti (Labyrinth, Hush) e dal chitarrista Federico Accardo[7].

Con la band rinnovata, gli Shining Fury diedero alla luce il secondo album: Another Life (2006, Metal Blade Records). Anche il secondo cd viene registrato all'FP recording studios da Freddy Delirio[7], mentre missaggio e mastering vengono affidati alla figura di Achim Kohler, già presente nei lavori di gruppi quali Primal Fear, Brainstorm e Sodom[8]. La parte grafica viene inoltre affidata a Jan Meininghaus, collaboratore di etichette quali Metal Blade, Nuclear Blast e Noise. Grazie alla influenze stilistiche dei nuovi membri, Another Life si presenta notevolmente più compatto ed incisivo rispetto al precedente lavoro; anche in questo caso il responso della critica specializzata è più che lusinghiero.

La terza fase[modifica | modifica wikitesto]

Dopo il buon risultato di Another Life, Andrea Bartoletti, Federico Accardo e Francesco Tonazzini lasciano la band per motivi personali. Ross si mette allora alla ricerca di tre nuovi musicisti.

Alle chitarre chiama Leo Guarducci e Frank Asgard, una coppia di chitarristi che militava in una Heavy/Power Cover Band, e al basso richiede la presenza di Nik Giannelli, talentuoso bassista degli H.A.R.E.M. e un vecchio amico di Ross (col quale aveva già suonato in passato, proprio negli H.A.R.E.M.).

La collaborazione con Marco Pastorino si interrompe nel 2010, anno che segna l'ingresso del nuovo cantante Alex Jarusso e del tastierista Ziberto, mentre Frank Asgard e Nik Giannelli lasciano la band nel 2011 per essere sostituiti rispettivamente da Felix Moon (ex Death SS) e da Francesco Galli.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Attuale[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

Ospiti su Last Sunrise[modifica | modifica wikitesto]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Redazione, SHINING FURY Land On METAL BLADE RECORDS, su blabbermouth.net, 31 maggio 2003.
  2. ^ a b Eugenio Giordano, Last Sunrise (recensione), su truemetal.it, 7 febbraio 2004.
  3. ^ Amy Sciarretto, Loud Rock, in CMJ New Music Monthly, Stemax Coop, #820 30 Giugno 2003.
  4. ^ Luca Galvagni, Last Sunrise (recensione), su metalitalia.com, 4 febbraio 2004.
  5. ^ (EN) Grigoris Chronis, Another Life (recensione), su metal-temple.com, 26 febbraio 2006.
  6. ^ (EN) Shining Fury (intervista), su angelfire.com.
  7. ^ a b c Gaetano Loffredo, Another Life (recensione), su truemetal.it, 25 gennaio 2006.
  8. ^ Gaetano Loffredo, Shining Fury - Andrea Bartoletti (intervista), su truemetal.it, 25 gennaio 2006.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN157491109 · ISNI (EN0000 0001 0517 0226 · LCCN (ENn2015015842 · BNF (FRcb150706735 (data)
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal