Shift 2: Unleashed

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Shift 2 Unleashed
Shift2u 2011-09-16 12-43-53-19.jpg
Immagine del gioco
Sviluppo Slightly Mad Studios
Pubblicazione Electronic Arts
Serie Need for Speed
Data di pubblicazione Flag of the United States.svg 29 marzo 2011
Flag of Europe.svg 31 marzo 2011
Flag of the United Kingdom.svg 1º aprile 2011[1]
Genere Simulatore di guida
Tema Corse su pista
Piattaforma PlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows, Telefono cellulare
Supporto Blu-Ray, DVD, Download
Requisiti di sistema OS: Windows XP (SP3), Windows Vista (SP2) o Windows 7

CPU: 2.0 GHz Intel Core 2 Duo o 2.4 GHz AMD Athlon X2 64
RAM: 2 GB
HDD: 7 GB
GPU: Scheda compatibile DirectX 9.0c e Shader Model 3.0
Audio: Scheda compatibile DirectX
Internet: 512Kbps o più veloce

Fascia di età ESRB: E10+
PEGI: 12
Periferiche di input Tastiera, Mouse, Gamepad, Volante
Preceduto da Need for Speed: Shift

Shift 2 Unleashed è un simulatore di guida ed è il seguito di Need for Speed: Shift. Questo videogioco è stato accostato al brand Need for Speed. Shift 2 Unleashed è stato annunciato nel 16 novembre 2010 in occasione del lancio di Need for Speed: Hot Pursuit, gioco che contiene il trailer di debutto di Shift 2 Unleashed. La data di uscita era fissata per il 24 marzo 2011, ma un leggero ritardo portò il gioco nei negozi il 1º aprile 2011.

Shift 2 Unleashed è sviluppato dai Slightly Mad Studios (i quali, sotto il loro vecchio nome Blimey! Games avevano aiutato a sviluppare GT Legends e GTR 2 assieme coi SimBin Studios) con l'aiuto di Michael Mann (Produttore esecutivo presso EA Black Box) e Patrick Söderlund (Vice presidente senior di EA Games e capo della DICE). Secondo il modello di franchising adottato dalla EA, Shift è stato progettato per i giocatori estremi e ha come obiettivo principale la precisione nella simulazione delle corse e delle derapate piuttosto che delle gare di corse arcade come era avvenuto nei titoli precedenti della serie.

Il gioco ha ricevuto in generale delle ottime recensioni. È stato accolto con molto entusiasmo dalla critica soprattutto grazie a "feature" del tutto nuove che non erano mai state sviluppate in modo imponente ed effettivo come in "Shift 2" . Una delle caratteristiche che lo contraddistinguono è la nuova visuale offerta a livello di gameplay. È stata chiamata dagli sviluppatori "visuale casco" e ha la funzione di riprodurre in modo estremamente fedele le sensazioni ed i movimento che i veri piloti provano durante una gara. Per realizzarla gli sviluppatori hanno profuso un grande lavoro di fisica e tecnica, facendosi aiutare da alcuni dei più grandi piloti internazionali. Il risultato è eccellente e la critica ha accolto questa visuale come una delle più rivoluzionarie in ambito di "racing Game" viste fino ad oggi. È stato anche elogiato per il suo comparto tecnico e per le ottime emozioni che rende durante le gare di guida notturna. Attualmente non è stato previsto un nuovo seguito, lo studio è infatti al lavoro au un altro progetto.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Shift 2: Unleashed rinviato al 1º aprile

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi