Sheikh Hasina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sheikh Hasina Wazed
শেখ হাসিনা ওয়াজেদ
Sheikh Hasina in London cropped.jpg
Hasina nel 2011

Primo ministro del Bangladesh
In carica
Inizio mandato 10 gennaio 2009
Presidente Abdul Hamid
Predecessore Fakhruddin Ahmed

Durata mandato 23 giugno 1996 –
15 luglio 2001
Presidente Abdur Rahman Biswas
Shahabuddin Ahmed
Predecessore Muhammad Habibur Rahman
(ad interim)
Successore Latifur Rahman
(ad interim)

Capo dell'Opposizione
Durata mandato 10 ottobre 2001 –
29 ottobre 2006
Predecessore Khaleda Zia
Successore Khaleda Zia

Durata mandato 20 marzo 1991 –
30 marzo 1996
Predecessore Abdur Rab
Successore Khaleda Zia

Durata mandato 7 maggio 1986 –
3 marzo 1988
Predecessore Asadumazzan Khan
Successore Abdur Rab

Presidente della Lega Popolare Bengalese
In carica
Inizio mandato 16 febbraio 1981
Predecessore Abdul Malek Ukil

Dati generali
Partito politico Lega Popolare Bengalese
Università Eden Girls' College
Firma Firma di Sheikh Hasina Wazed শেখ হাসিনা ওয়াজেদ

Sheikh Hasina Wazed শেখ হাসিনা (Tungipara, 28 settembre 1947) è una politica bengalese.

All'inizio del 2009 è diventata Primo ministro del Bangladesh, succeduta a Fakhruddin Ahmed e dopo aver già ricoperto la stessa carica dal 1996 al 2001 mentre è stata leader dell'opposizione dal 1986 al 1990 e dal 1991 al 1995. Un terzo mandato l'ha ottenuto nel gennaio 2014 in una elezione senza opposizione, in quanto boicottata dagli oppositori e criticata dagli osservatori internazionali. Ha vinto un quarto mandato nel dicembre 2018 in una elezione viziata dalla violenza e considerata dall'opposizione come truccata.

È la prima ministra più longeva nella storia del Bangladesh dopo aver ricoperto l'incarico per più di quattro decenni.

Hasina è la figlia del primo presidente e padre fondatore del Bangladesh, Sheikh Mujibur Rahman, ed è considerata una delle donne più potenti al mondo, classificandosi 39ª nella lista delle 100 donne più potenti nel 2020, 26ª nel 2018 e30esima nel 2017. È membro del Council of Women World Leaders, una rete internazionale di presidenti e primi ministri donne.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sheikh Hasina è nata a Tungipara, Pakistan orientale, nel 1947.[1] Suo padre era lo sceicco Mujibur Rahman, il "padre" della nazione bengalese e il primo presidente del Bangladesh. Sua madre era sheikh Fazilatunnesa Mujib. Ha detto in molte interviste che era cresciuta nella paura a causa dell'attività politica del padre. Durante il picco di violenza nelle elezioni generali pakistane del 1970, così come durante l'arresto di suo padre, si era rifugiata dalla nonna. Fu attiva nella politica studentesca dell'Università di Dacca.

Hasina non era in Bangladesh quando suo padre, e la maggior parte della sua famiglia, furono assassinati il 15 agosto 1975 durante un colpo di stato militare da parte di membri dell'esercito del Bangladesh. Era nella Germania Ovest dove suo marito lavorava come fisico nucleare. Si trasferì a Delhi alla fine del 1975 e le fu fornito asilo dall'India. Suo figlio, Sajeeb Wazed Joy, studiò nei collegi indiani. Durante il suo periodo in India, Hasina non è stata coinvolta nella politica, ma è diventata amica di Suvra Mukherjee, moglie del futuro presidente indiano Pranab Mukherjee.

Ad Hasina non fu permesso di tornare in Bangladesh fino a quando non fu eletta a capo del Partito della Lega Awami il 16 febbraio 1981, e tornò a casa il 17 maggio 1981.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Si è sposata nel 1968[1] con lo scienziato nucleare M. A. Wazed Miah, scelto per lei da suo padre e morto il 9 maggio 2009. Ha una figlia, Saima Wazed Hossain, e un figlio, Sajeeb Wazed.[1]

Suo suocero è l'ex ministro del benessere degli espatriati e del lavoro all'estero e in seguito ministro della LGRD, Khandaker Mosharraf Hossain. L'unico fratello vivente di Hasina è Sheikh Rehana, anche lui un politico della Lega Awami del Bangladesh. È la zia del deputato britannico Tulip Siddiq.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) PM's birthday today, in The Daily Star, 29 settembre 2019. URL consultato il 29 settembre 2019 (archiviato il 29 settembre 2019).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Primo ministro del Bangladesh Successore Flag of Bangladesh.svg
Habibur Rahman 23 giugno 1996 - 15 luglio 2001 Latifur Rahman
Controllo di autoritàVIAF (EN19843607 · ISNI (EN0000 0000 8099 0980 · LCCN (ENn88184910 · GND (DE122486803 · BNF (FRcb13554769b (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n88184910