Shaushka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Šauška o Shaushka (lingua ittita: Šauša, & poi Šawuška[1]) è una divinità femminile urrita poi adottata anche dagli ittiti. è conosciuta molto bene perché divenne la divinità protettrice del sovrano ittita Hattušili III (re nel periodo 1265-1237 a.C.) dopo il suo matrimonio con Puduhepa, figlia del sommo sacerdote della dea. I centro del suo culto era Lawazantiya, nel Kizzuwatna[2]. Era la dea della fertilità, della guerra e della guarigione. È rappresentata come una donna alata che sta in piedi su un leone, accompagnata da due attendenti. Viene considerata come l'equivalente della dea sumera Ishtar[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Beckman, Gary. "Ištar of Nineveh Reconsidered." JCS 50 (1998).
  2. ^ Sirkeli Höyük – Exploring an Ancient Hittite City in Cilicia Archiviato il 5 gennaio 2009 in Internet Archive.. Accessed 11 Dec 2010.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN18018718 · GND (DE118804871 · CERL cnp00538824