Shamash-shum-ukin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Shamash-shum-ukin (... – ...) fu un re babilonese (669-649 a.C.), figlio di Esarhaddon e fratello di Assurbanipal.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Poco conosciuto, ma ricordato dal Canone dei Re di Claudio Tolomeo, fu designato al trono dal padre. Il suo regno termina con la presa di Babilonia da parte del generale assiro Bel-ibni, che manda al rogo la città, nel cui palazzo, avvolto dalle fiamme, muore il re. Al suo posto viene collocato un governatore assiro, Kandalanu.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Re di Babilonia Successore
Esarhaddon 669 - 649 a.C. Kandalanu
Controllo di autorità VIAF: 69771887 · GND: 120907747