Shallow (Lady Gaga e Bradley Cooper)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Shallow
Bradley Cooper e Lady Gaga - Shallow.png
Screenshot tratto dal video del brano
ArtistaLady Gaga, Bradley Cooper
Tipo albumSingolo
Pubblicazione27 settembre 2018
Durata3:37
Album di provenienzaA Star Is Born Soundtrack
GenereCountry
Power pop
EtichettaInterscope
ProduttoreLady Gaga, Benjamin Rice
RegistrazioneThe Greek Theater, Los Angeles (California)
Registrazione aggiuntiva: Eastwest Studios e The Village West Los Angeles (California)
FormatiCD, download digitale, streaming
NoteStatuetta dell'Oscar Oscar alla migliore canzone 2019
Certificazioni
Dischi di platinoAustralia Australia (8)[1]
(vendite: 560 000+)
Austria Austria[2]
(vendite: 30 000+)
Belgio Belgio (2)[3]
(vendite: 80 000+)
Canada Canada (8)[4]
(vendite: 640 000+)
Danimarca Danimarca (2)[5]
(vendite: 180 000+)
Finlandia Finlandia (2)[6]
(vendite: 80 000+)
Germania Germania[7]
(vendite: 400 000+)
Italia Italia (4)[8]
(vendite: 200 000+)
Norvegia Norvegia (6)[9]
(vendite: 360 000+)
Nuova Zelanda Nuova Zelanda (3)[10]
(vendite: 90 000+)
Portogallo Portogallo (4)[11]
(vendite: 40 000+)
Regno Unito Regno Unito (2)[12]
(vendite: 1 200 000+)
Spagna Spagna (3)[13]
(vendite: 120 000+)
Stati Uniti Stati Uniti (4)[14]
(vendite: 4 000 000+)
Dischi di diamanteFrancia Francia[15]
(vendite: 300 000+)
Polonia Polonia[16]
(vendite: 100 000+)
Lady Gaga - cronologia
Singolo precedente
(2017)
Logo
Logo del disco Shallow

Shallow è un singolo dei cantanti statunitensi Lady Gaga e Bradley Cooper, pubblicato il 28 settembre 2018 come primo estratto dalla colonna sonora A Star Is Born Soundtrack.[17]

Il brano ha ottenuto un enorme successo a livello mondiale, ricevendo, tra i vari riconoscimenti, un Golden Globe, un Premio Oscar e due Grammy Award,[18] e diventando il più premiato nella storia della musica.[19]

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Nella realizzazione della colonna sonora per il film A Star Is Born, Lady Gaga ha collaborato nuovamente con Mark Ronson, con cui aveva già prodotto nel 2016 i brani del suo quinto album in studio, Joanne. Tra le prime bozze ce n'era una intitolata Shallow, scritta da Gaga e Ronson con Anthony Rossomando dei Dirty Pretty Things e Andrew Wyatt dei Miike Snow. La canzone è stata poi modificata negli EastWest Studio da Lukas Nelson con l'aiuto della cantante.[20]

Gaga l'ha descritta come un momento centrale nel film, poiché il testo parla del bisogno di Ally e Jackson di andare a fondo della loro relazione.[21]

Shallow è una ballata in crescendo che contiene una strumentazione formata da chitarre acustiche e pianoforti, con Gaga e Bradley Cooper che ne alternano le strofe.

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Il videoclip di Shallow è stato reso disponibile tramite il canale YouTube ufficiale di Lady Gaga in concomitanza con l'uscita del singolo e comprende vari spezzoni tratti dal film.[22]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Brian Truitt di USA Today ha scritto che il brano non solo avrebbe potuto ottenere una candidatura agli Oscar ma sarebbe anche potuto diventare una hit e tra le preferite dei bar karaoke.[23] Eve Barlow di Pitchfork ha notato che l'interpretazione di Lady Gaga sarebbe potuta essere il suo apice sotto i riflettori e il completamento come superstar di classifiche e cinema.[24] David Ehrlich di Indiewire ha scritto che il brano sarebbe potuto essere nominato agli Academy Awards ma che avrebbe incontrato una dura competizione, elencando anche cinque altri brani che l'avrebbero potuto ostacolare a vincere il premio.[25] Il ritornello conclusivo è stato definito da Jon Blistein di Rolling Stone «da brividi» e caratterizzato da «armonie impressionanti».[21]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Lady Gaga, Mark Ronson, Anthony Rossomando e Andrew Wyatt.

Download digitale
  1. Shallow – 3:37
CD promozionale (Stati Uniti)
  1. Shallow (Radio Edit) – 3:36

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Musicisti
Produzione
  • Lady Gaga – produzione
  • Benjamin Rice – produzione, registrazione
  • Bo Boonar – assistenza alla registrazione
  • Alex Williams – assistenza alla registrazione
  • Tom Elmhirst – missaggio
  • Brandon Bost – assistenza al missaggio
  • Randy Merrill – mastering

Successo commerciale[modifica | modifica wikitesto]

Con 10,2 milioni di unità vendute a livello globale, il brano è risultato il terzo più venduto nel 2019 secondo l'International Federation of the Phonographic Industry.[26]

America del Nord[modifica | modifica wikitesto]

Negli Stati Uniti d'America il brano ha debuttato alla 14ª posizione della Digital Songs con 12 000 copie vendute in mezza giornata.[27] La settimana successiva è arrivato in cima con 58 000 copie vendute, diventando la sesta numero uno di Lady Gaga in questa classifica. Nella Billboard Hot 100 è entrato alla 28ª posizione accumulando 8,3 milioni di ascolti in streaming nella prima settimana.[28] Dopo la pubblicazione di A Star Is Born nei cinema statunitensi, Shallow ha raggiunto la 5ª posizione nella Hot 100, diventando la quindicesima top ten di Gaga e la prima di Cooper. È rimasto in vetta alla Digital Songs per una seconda settimana consecutiva vendendo 71 000 copie, il 21% in più rispetto alla settimana precedente.[29] Nella sua quarta settimana in classifica Shallow è diventato il singolo di Gaga ad aver trascorso più settimane in vetta della Digital Songs insieme a Just Dance, Bad Romance e Born This Way.[30] Il 15 dicembre ha raggiunto il vertice della Dance Club Chart grazie ai remix di DJ Aron, Nesco e Lodato, diventando la quindicesima numero uno di Gaga in questa classifica, classificandola decima tra gli artisti ad averne di più.[31]

In seguito all'esibizione e alla vittoria agli Oscar, il singolo ha raggiunto la vetta della Billboard Hot 100, grazie a una settima settimana in cima alla Digital Songs con 115 000 copie vendute, oltre ad un aumento del 185% delle riproduzioni in streaming a 27,3 milioni e ad un'audience radiofonica di 34,8 milioni di ascoltatori. Per Lady Gaga, quindi, Shallow è diventato il quarto singolo a raggiungere la numero uno negli Stati Uniti e il miglior singolo in classifica da Born This Way ad aprile 2011. Risulta, inoltre, essere il decimo singolo ad aver impiegato più tempo a raggiungere la numero uno (ventidue settimane, stesso numero di Just Dance della stessa Lady Gaga), il primo vincitore dell'Oscar alla migliore canzone a raggiungere la numero uno dal 2002 (quando Lose Yourself di Eminem vi rimase per dodici settimane)[32] e la canzone vincitrice dell'Oscar più longeva all'interno della classifica avendo totalizzato sino al 24 agosto 2019 quarantacinque settimane di permanenza.[33]

In Canada Shallow è entrato in vetta nella Canadian Digital Songs, diventando il quinto singolo di Lady Gaga a raggiungere tale traguardo nonché il primo dai tempi di Born This Way (2011).[34] Nella Canadian Hot 100, invece, ha esordito alla 16ª posizione, per poi raggiungere la 3ª nella settimana seguente.[35]

Europa[modifica | modifica wikitesto]

In Francia Shallow è risultato il singolo più venduto nella settimana del 19 ottobre con 24 000 copie e, grazie anche ai 1,1 milioni di ascolti sulle piattaforme streaming, è salito alla posizione 13 nella relativa classifica stilata dalla SNEP.[36] Due settimane dopo ha raggiunto la 6ª posizione con 2 959 copie vendute e 1,8 milioni di ascolti streaming acquisiti.[37] Nella Top Singoli italiana stilata dalla FIMI, il singolo è giunto in seconda posizione, dopo aver esordito alla posizione 48.[38]

In Irlanda Shallow ha raggiunto la vetta della Irish Singles Chart, diventando la sesta numero uno di Gaga e la prima di Cooper.[39]

Nel Regno Unito ha debuttato alla 13ª posizione della Official Singles Chart con 20 415 copie vendute secondo la Official Charts Company e raggiungendo la 6ª nella settimana seguente, diventando la dodicesima top ten di Lady Gaga nel territorio e vendendo altre 36 952 copie.[40][41][42] Nella sua terza settimana è arrivato alla 4ª posizione, vendendo 42 548 copie.[43] Ha poi raggiunto la vetta della classifica, diventando la quinta numero uno della cantante e la prima di Cooper. Nella stessa settimana A Star Is Born Soundtrack è tornato alla prima posizione nella Official Albums Chart, diventando per Gaga la terza volta ad avere in cima alle rispettive classifiche un singolo e un album.[44] Esso ha superato Promises di Calvin Harris e di Sam Smith grazie a 47 610 copie.[45] Ha mantenuto la prima posizione per una seconda settimana per poi essere rimpiazzato nella settimana successiva da Thank U, Next di Ariana Grande.[46] Nella settimana terminata il 1º marzo 2019, è salito di 10 posizioni dalla 21ª all'11ª in seguito alla performance ai Premi Oscar 2019 di Gaga e Cooper.[47]

Oceania[modifica | modifica wikitesto]

In Australia il singolo ha debuttato alla 25ª posizione della ARIA Singles Chart,[48] raggiungendo la vetta due settimane dopo, divenendo il quarto brano della cantante a conseguire tale risultato e il primo di Cooper.[49]

Anche in Nuova Zelanda Shallow ha raggiunto il vertice della classifica, dopo aver inizialmente debuttato in 18ª posizione.[50]

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifiche di fine anno[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2018) Posizione
Australia[72] 53
Austria[73] 33
Francia[74] 98
Irlanda[75] 27
Italia[76] 99
Regno Unito[77] 87
Svezia[78] 29
Svizzera[79] 22
Ungheria[80] 31
Classifica (2019) Posizione
Australia[81] 9
Austria[82] 14
Belgio (Fiandre)[83] 17
Belgio (Vallonia)[84] 11
Canada[85] 6
Croazia[86] 1
Danimarca[87] 2
Francia[88] 12
Germania[89] 16
Irlanda[90] 7
Italia[91] 22
Lettonia[92] 20
Norvegia[93] 2
Nuova Zelanda[94] 10
Paesi Bassi[95] 18
Portogallo[96] 10
Regno Unito[97] 20
Romania[98] 72
Slovenia[99] 18
Spagna[100] 40
Stati Uniti[101] 19
Svezia[102] 3
Svizzera[103] 1
Ungheria[104] 12

Classifiche di fine decennio[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2010-19) Posizione
Australia[105] 99
Norvegia[106] 12

Versione dei Keiino[modifica | modifica wikitesto]

Shallow
ArtistaKeiino
Tipo albumSingolo
Pubblicazione26 aprile 2019
Durata4:04
GenereDance pop
EtichettaHugoworld AS
FormatiDownload digitale, streaming
Keiino - cronologia
Singolo precedente
(2019)
Singolo successivo
Praying
(2019)

I Keiino hanno inciso una cover della canzone nel 2019, pubblicata come secondo singolo durante i preparativi della loro partecipazione all'Eurovision Song Contest 2019 in rappresentanza della Norvegia.[107]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Shallow – 4:04

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) ARIA Charts - Accreditations - 2020 Singles, Australian Recording Industry Association. URL consultato il 24 giugno 2020.
  2. ^ (DE) Lady Gaga & Bradley Cooper, Shallow – Gold & Platin, IFPI Austria. URL consultato il 7 marzo 2019.
  3. ^ (NL) GOUD EN PLATINA - singles 2019, Ultratop. URL consultato il 7 ottobre 2019.
  4. ^ (EN) Shallow – Gold/Platinum, Music Canada. URL consultato il 31 gennaio 2020.
  5. ^ (EN) Shallow, IFPI Danmark. URL consultato il 24 marzo 2020.
  6. ^ (FI) LADY GAGA PALAA TANSSILATTIALLE, Universal Music Finland, 28 febbraio 2020. URL consultato il 7 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 7 aprile 2020).
  7. ^ (DE) Lady Gaga, Shallow – Gold-/Platin-Datenbank, Bundesverband Musikindustrie. URL consultato il 18 settembre 2019.
  8. ^ Shallow (certificazione), Federazione Industria Musicale Italiana. URL consultato il 9 dicembre 2019.
  9. ^ (NO) Troféoversikt - 2019, IFPI Norge. URL consultato il 9 ottobre 2019.
  10. ^ (EN) NZ Top 40 Singles Chart: 22 July 2019, The Official NZ Music Charts. URL consultato il 20 luglio 2019.
  11. ^ (PT) TOP AFP/AUDIOGEST - Semana 20 de 2020 - De 8 de Maio a 14 de Maio de 2020 (PDF), Associação Fonográfica Portuguesa. URL consultato il 21 maggio 2020 (archiviato dall'url originale il 21 maggio 2020).
  12. ^ (EN) Shallow, British Phonographic Industry. URL consultato il 30 agosto 2019.
  13. ^ (EN) Lady Gaga y Bradley Cooper - Shallow, su El portal de Música. URL consultato l'11 dicembre 2019.
  14. ^ (EN) Bradley Cooper, Shallow – Gold & Platinum, Recording Industry Association of America. URL consultato il 30 marzo 2020.
  15. ^ (FR) Lady Gaga, Shallow – Les certifications, SNEP. URL consultato il 4 febbraio 2019.
  16. ^ (PL) bestsellery i wyróżnienia, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 7 agosto 2019.
  17. ^ (EN) Patrick Ryan, Lady Gaga, Bradley Cooper's stunning 'A Star Is Born' soundtrack proves 'Shallow' was no fluke, USA Today, 5 ottobre 2018. URL consultato il 9 ottobre 2018.
  18. ^ Grammy Awards 2019, la lista con tutte le nomination, Rockol. URL consultato il 7 dicembre 2018.
  19. ^ (EN) Lady Gaga Won An Oscar For 'Shallow' & Created History By Making It The Most Awarded Song Ever, su mensxp.com, 25 febbraio 2019. URL consultato il 28 luglio 2019.
  20. ^ (EN) Esther Zuckerman, How the Stunning 'Shallow' Scene in 'A Star Is Born' Came to Be, Thrillist, 8 ottobre 2018. URL consultato il 3 novembre 2018.
  21. ^ a b (EN) Jon Blistein, Watch Lady Gaga, Bradley Cooper Perform Striking 'A Star is Born' Duet 'Shallow', Rolling Stone, 27 settembre 2018. URL consultato il 3 novembre 2018.
  22. ^ (EN) Becca Longmire, Lady Gaga Premieres Music Video For 'A Star Is Born' Track 'Shallow', Entertainment Tonight Canada, 27 settembre 2018. URL consultato il 28 aprile 2020.
  23. ^ (EN) Brian Truitt, 'A Star Is Born': Good luck getting Lady Gaga, Bradley Cooper's 'Shallow' out of your head, USA Today, 27 settembre 2018. URL consultato il 3 novembre 2018.
  24. ^ (EN) Eve Barlow, "Shallow" by Lady Gaga / Bradley Cooper Review, Pitchfork. URL consultato il 3 novembre 2018.
  25. ^ (EN) David Ehrlich, 5 Songs that Could Stop Lady Gaga and Bradley Cooper's 'Shallow' from Winning the Oscar for Best Original Song, IndieWire, 2 ottobre 2018. URL consultato il 3 novembre 2018.
  26. ^ (EN) bad guy by Billie Eilish Named Biggest Global Single of 2019, International Federation of the Phonographic Industry, 10 marzo 2020. URL consultato l'11 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2020).
  27. ^ (EN) Xander Zellner, Lady Gaga Duet Sparks Bradley Cooper's Chart Debut With 'Shallow' From 'A Star Is Born', su Billboard, 2 ottobre 2018. URL consultato il 4 novembre 2018.
  28. ^ (EN) Xander Zellner, Bradley Cooper Scores First Billboard Hot 100 Hit With Lady Gaga Duet 'Shallow' From 'A Star Is Born', su Billboard, 8 ottobre 2018. URL consultato il 4 novembre 2018.
  29. ^ (EN) Gary Trust, Maroon 5 & Cardi B's 'Girls Like You' Tops Hot 100 For Fourth Week, Lady Gaga & Bradley Cooper Hit Top 10, su Billboard, 15 ottobre 2018. URL consultato il 4 novembre 2018.
  30. ^ (EN) Gary Trust, 'Shallow' Ties With Three Other Lady Gaga Singles as Her Longest-Leading No. 1 On Digital Song Sales Chart, su Billboard, 30 ottobre 2018. URL consultato il 4 novembre 2018.
  31. ^ (EN) Gordon Murray, Lady Gaga & Bradley Cooper Lead Dance Club Songs Chart Thanks to 'Shallow' Remixes, su Billboard, 13 dicembre 2018. URL consultato il 19 gennaio 2019.
  32. ^ a b (EN) Gary Trust, Lady Gaga & Bradley Cooper's 'Shallow' Surges to No. 1 on Billboard Hot 100, Fueled by Oscars Gains, su Billboard, 4 marzo 2019. URL consultato il 5 marzo 2019.
  33. ^ (EN) Monica Morales, Lady Gaga & Bradley Cooper's 'Shallow' Wraps Hot 100 Run as Longest-Charting Best Original Song Winner, su Billboard, 22 agosto 2019. URL consultato il 23 agosto 2019.
  34. ^ (EN) Lil Wayne's No. 1 This Week, FYIMusicNews, 10 ottobre 2018. URL consultato il 4 novembre 2018.
  35. ^ a b (EN) Lady Gaga - Chart history (Billboard Canadian Hot 100), su Billboard. URL consultato il 4 novembre 2018.
  36. ^ (FR) Top Titres : Dadju toujours au sommet, DJ Snake explose, Lady Gaga rayonne, su chartsinfrance.net, 22 ottobre 2018. URL consultato l'8 dicembre 2018.
  37. ^ (FR) Top Singles - Semaine du 2 novembre 2018, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 28 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2020).
  38. ^ (EN) LADY GAGA & BRADLEY COOPER - SHALLOW (SONG), su italiancharts.com. URL consultato il 28 aprile 2020.
  39. ^ a b (EN) Jack White, Official Irish Singles Chart: Lady Gaga scores her sixth Irish Number 1 single with Bradley Cooper duet Shallow, Official Charts Company, 12 ottobre 2018. URL consultato il 6 novembre 2018.
  40. ^ (EN) Alan Jones, Charts analysis: Calvin Harris & Sam Smith keep Promises at No.1, Music Week, 5 ottobre 2018. URL consultato il 3 novembre 2018.
  41. ^ (EN) Alan Jones, Charts analysis: It's a Funky Friday for Dave & Fredo, Music Week, 12 ottobre 2018. URL consultato il 3 novembre 2018.
  42. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 26 October 2018 - 01 November 2018, Official Charts Company. URL consultato il 3 novembre 2018.
  43. ^ (EN) Alan Jones, Charts analysis: Calvin Harris & Sam Smith rebound to singles summit, Music Week, 19 ottobre 2018. URL consultato il 3 novembre 2018.
  44. ^ (EN) Justin Myers, Lady Gaga and Bradley Cooper score the Official Chart double as Shallow becomes Gaga's fifth UK Number 1, Official Charts Company, 26 ottobre 2018. URL consultato il 3 novembre 2018.
  45. ^ (EN) Alan Jones, Charts analysis: Star power from Lady Gaga & Bradley Cooper, Music Week, 26 ottobre 2018. URL consultato il 3 novembre 2018.
  46. ^ (EN) Alan Jones, Charts analysis: Ariana Grande debuts at singles summit, Music Week, 9 novembre 2018. URL consultato l'8 dicembre 2018.
  47. ^ (EN) Rob Copsey, Lewis Capaldi scores Number 1 single: "I'm officially a one-hit wonder", Official Charts Company, 1º marzo 2019. URL consultato il 4 marzo 2019.
  48. ^ (EN) Shotgun lands George Ezra fourth week at #1, ARIA Charts, 12 ottobre 2018. URL consultato il 6 novembre 2018.
  49. ^ a b (EN) Lady Gaga and Bradley Cooper hit #1 with Shallow, ARIA Charts, 27 ottobre 2018. URL consultato il 6 novembre 2018.
  50. ^ a b (EN) NZ Top 40 Singles Chart: 05 November 2018, The Official NZ Music Charts. URL consultato il 6 novembre 2018.
  51. ^ (EN) Lady Gaga - Chart history (Billboard Argentina Hot 100), su Billboard. URL consultato il 2 marzo 2020.
  52. ^ a b c d e f g h i j k l m (NL) Lady Gaga & Bradley Cooper - Shallow, Ultratop. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  53. ^ (PT) Rankings: Top 10 Músicas (Streaming), União Brasileira de Compositores. URL consultato il 4 giugno 2020.
  54. ^ (HR) ARC 100 - datum: 19. studenoga 2018., HRT. URL consultato il 22 novembre 2018.
  55. ^ (ET) Siim Nestor, EESTI TIPP-40 MUUSIKAS - Japsist endise juutuuberi ballaadid lähevad hästi kaubaks, su Eesti Ekspress. URL consultato il 5 novembre 2018.
  56. ^ (EN) Official IFPI Charts - Digital Singles Chart (International) - Week: 42/2018, IFPI Greece. URL consultato il 10 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2018).
  57. ^ (IS) TÓNLISTINN – LÖG - Vika 43, 2018, Plötutíðindi. URL consultato il 2 novembre 2018 (archiviato dall'url originale il 2 novembre 2018).
  58. ^ (LV) Mūzikas Patēriņa Tops/ 10. nedēļa, Latvijas Izpildītāju un producentu apvienība. URL consultato il 10 ottobre 2019.
  59. ^ (EN) Lady Gaga, The Official Lebanese Top 20. URL consultato il 29 ottobre 2018.
  60. ^ (LT) 2018 43-os SAVAITĖS (spalio 19-15 d.) SINGLŲ TOP100., AGATA. URL consultato il 9 ottobre 2019 (archiviato dall'url originale il 9 ottobre 2019).
  61. ^ (EN) Luxembourg Digital Song Sales: October 27, 2018, su Billboard. URL consultato il 31 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 1º novembre 2018).
  62. ^ (EN) RIM Charts - Top 20 Most Streamed International & Domestic Singles in Malaysia - Week 44 (26/10/2018 - 01/11/2018) (PDF), Recording Industry Association of Malaysia. URL consultato il 12 novembre 2018.
  63. ^ (PL) airplay - top - archiwum - 23.03. - 29.03.2019, Związek Producentów Audio-Video. URL consultato il 1º aprile 2019.
  64. ^ (EN) Lady Gaga & Bradley Cooper - Shallow, su portuguesecharts.com. URL consultato il 13 ottobre 2018.
  65. ^ (EN) Official Singles Chart Top 100: 26 October 2018 - 01 November 2018, Official Charts Company. URL consultato il 4 novembre 2018.
  66. ^ (CS) CZ - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - LADY GAGA - Shallow, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 22 ottobre 2018.
  67. ^ (RO) Victor Arvunescu, Top Airplay 100 - Cât mai sta Carla's Dreams pe primul loc?, su unsitedemuzica.ro. URL consultato il 15 aprile 2019.
  68. ^ (EN) RIAS Top 30 International Streaming Chart - Week 42 (12-18 Oct 2018) (PDF), Recording Industry Association Singapore. URL consultato il 29 ottobre 2018 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2018).
  69. ^ (CS) SK - SINGLES DIGITAL - TOP 100 - LADY GAGA - Shallow, International Federation of the Phonographic Industry. URL consultato il 22 ottobre 2018.
  70. ^ (SL) Tedenska lestvica - 9 teden - 25.02.2019-03.03.2019, SloTop50. URL consultato il 4 marzo 2019.
  71. ^ (HU) Stream Top 40 slágerlista - 2019. 9. hét - 2019. 02. 22. - 2019. 02. 28., Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato l'8 marzo 2019.
  72. ^ (EN) ARIA Singles Chart - 2018, ARIA Charts. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  73. ^ (DE) Ö3 Austria Top 40 - Single-Charts 2018, su oe3.orf.at. URL consultato il 27 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2018).
  74. ^ (FR) Top de l'année: Top Singles 2018, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  75. ^ (EN) Jack White, Ireland's Official Top 40 biggest songs of 2018, Official Charts Company, 4 gennaio 2019. URL consultato il 5 gennaio 2019.
  76. ^ Classifiche annuali Top of the Music FIMI/GfK 2018: protagonista la musica italiana, Federazione Industria Musicale Italiana, 7 gennaio 2019. URL consultato il 7 gennaio 2019.
  77. ^ (EN) End of Year Singles Chart Top 100 – 2018, Official Charts Company. URL consultato il 4 gennaio 2019.
  78. ^ (SV) Årslista Singlar, 2018, Sverigetopplistan. URL consultato il 28 aprile 2020 2020.
  79. ^ (DE) Schweizer Jahreshitparade 2018, Schweizer Hitparade. URL consultato il 30 dicembre 2018.
  80. ^ (HU) Stream Top 100 - helyezés alapján - 2018, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  81. ^ (EN) ARIA Singles Chart 2019, ARIA Charts. URL consultato il 9 gennaio 2020.
  82. ^ (DE) Jahreshitparade Singles 2019, su austriancharts.at. URL consultato il 1º gennaio 2020.
  83. ^ (NL) Jaaroverzichten 2019, Ultratop. URL consultato il 20 dicembre 2019.
  84. ^ (FR) Rapports Annuels 2019, Ultratop. URL consultato il 20 dicembre 2019.
  85. ^ (EN) Year-End Charts - Canadian Hot 100 - 2019, su Billboard. URL consultato il 6 dicembre 2019.
  86. ^ (HR) GODIŠNJI AIRPLAY RADIO CHART, Croatian Phonographic Association. URL consultato il 6 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 6 marzo 2020).
  87. ^ (DA) Track Top-100 2019, su hitlisten.nu. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  88. ^ (FR) Top de l'année: Top Singles 2019, Syndicat national de l'édition phonographique. URL consultato il 24 febbraio 2020.
  89. ^ (DE) Top 100 Single-Jahrescharts 2019, Offizielle Deutsche Charts. URL consultato il 20 dicembre 2019.
  90. ^ (EN) Jack White, Ireland's Official Top 50 biggest songs of 2019, Official Charts Company, 9 gennaio 2020. URL consultato il 10 marzo 2020.
  91. ^ Top of the Music FIMI/GfK 2019: un anno con la musica italiana, Federazione Industria Musicale Italiana, 7 gennaio 2020. URL consultato il 7 gennaio 2020.
  92. ^ (LV) Digitālās Mūzikas Tops 2019, Latvijas Izpildītāju un producentu apvienība. URL consultato il 3 gennaio 2020.
  93. ^ (NO) Årslister Topplista 2019, IFPI Norge. URL consultato il 19 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 19 gennaio 2020).
  94. ^ (EN) Top Selling Singles of 2019, The Official NZ Music Charts. URL consultato il 25 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 25 aprile 2020).
  95. ^ (NL) Jaaroverzichten – Single 2019, Dutch Charts. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  96. ^ (PT) TOP AFP/AUDIOGEST - Semanas 01 a 52 de 2019 - De 28/12/2018 a 26/12/2019 (PDF), Associação Fonográfica Portuguesa. URL consultato il 10 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2020).
  97. ^ (EN) Rob Copsey, The Official Top 40 biggest songs of 2019, Official Charts Company, 1º gennaio 2020. URL consultato il 1º gennaio 2020.
  98. ^ (RO) Airplay 100 – Topul Anului 2019, Kiss FM. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  99. ^ (SL) Letne lestvice - 2019, SloTop50. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  100. ^ (EN) Top 100 Songs Annual: 2019, su elportaldemusica.es. URL consultato il 5 febbraio 2020.
  101. ^ (EN) Year-End Charts - Hot 100 Songs - 2019, su Billboard. URL consultato il 5 dicembre 2019.
  102. ^ (SV) Årslista Singlar, 2019, Sverigetopplistan. URL consultato il 13 gennaio 2020.
  103. ^ (DE) Schweizer Jahreshitparade 2019, Schweizer Hitparade. URL consultato il 29 dicembre 2019.
  104. ^ (HU) Stream Top 100 - darabszám alapján - 2019, Hivatalos magyar slágerlisták. URL consultato l'8 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 12 gennaio 2020).
  105. ^ (EN) ARIA End of Decade Singles Chart (2010s), ARIA Charts. URL consultato il 25 febbraio 2020.
  106. ^ (EN) Topp 40 2010-2019, IFPI Norge. URL consultato il 19 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2020).
  107. ^ (NO) Oda Ruggesæter Ertesvåg, Marianne Rustad Carlsen, Rybak sang om henne da han vant i 2009 – nå deltar hun selv, NRK. URL consultato il 3 marzo 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica