'Abbas I il Grande

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Shah 'Abbas I)
ʿAbbās I in un'illustrazione di Dominicus Custos

ʿAbbās I il Grande (Qazvin, 27 gennaio 1557Mazandaran, 19 gennaio 1629) fu Scià di Persia tra il 1587 e il 1629.

Figlio di Muhammad Mirza, fu l'esponente più rappresentativo dei Safavidi e il più importante sovrano della Persia del secolo. Salì al trono nel 1587 e dette una struttura centralizzata allo Stato, limitando il potere dei feudatari; accrebbe il peso internazionale della Persia, conquistando gran parte dell'Afghanistan, conducendo guerre vittoriose contro Uzbeki (vittoria di Herat nel 1597 e conquista del Caucaso) e Ottomani (conquista di Baghdad e della Mesopotamia) e assicurandosi il controllo strategico dell'ingresso al Golfo Persico con l'acquisizione dell'isola di Hormuz che era in mano ai portoghesi.

Oltre agli importanti successi in campo militare è ricordato per il grande sviluppo economico e culturale che subì la Persia sotto il suo regno: dopo aver trasferito la capitale del regno da Bukhara a Esfahan qui diede inizio a un'imponente serie di lavori di ristrutturazione e abbellimento. Favorì il commercio, le comunicazioni e l'agricoltura.

Nonostante fosse un rigido sciita, ʿAbbās I si dimostrò assai tollerante verso la religione cristiana, tanto da instaurare discreti rapporti con la Spagna e l'Inghilterra.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie