Shadowhunters (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Shadowhunters
Shadowhunters.JPG
Immagine tratta dalla sigla originale
Titolo originaleShadowhunters
PaeseStati Uniti d'America
Anno2016 – in produzione
Formatoserie TV
Generefantasy, azione
Stagioni3
Episodi55
Durata40 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Prima visione
Prima TV originale
Dal12 gennaio 2016
Alin corso
Rete televisivaFreeform
Distribuzione in italiano
Dal13 gennaio 2016
Alin corso
DistributoreNetflix

Shadowhunters: The Mortal Instruments è una serie televisiva statunitense trasmessa dal 12 gennaio 2016 dal canale via cavo Freeform e pubblicata dal 13 gennaio 2016 su Netflix.

Si tratta di un adattamento della saga letteraria The Mortal Instruments, in Italia pubblicata con il titolo Shadowhunters dell'autrice Cassandra Clare.[1] La prima stagione, composta da 13 episodi, rappresenta un'unione dei primi due romanzi della saga, Città di ossa e Città di cenere. La seconda stagione, invece, è composta da 20 episodi, divisa in due parti, e si basa principalmente sul terzo romanzo della saga, Città di vetro. La terza stagione, è composta da 10 episodi basati sul quarto libro della saga Città degli angeli caduti, e da 12 episodi finali che tratterranno gli ultimi due libri, Città della anime perdute e Città del fuoco celeste.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Clary Fray è una ragazza perfettamente normale: studentessa alla Brooklyn Academy of Art, vive con la madre Jocelyn nel loro umile appartamento di New York e passa le sue giornate tra l'arte e il migliore amico Simon Lewis. Il giorno del suo diciottesimo compleanno, però, Clary passa la serata al Pandemonium Club, dove assiste a un omicidio che nessun altro - eccetto lei - riesce a vedere. Quando torna a casa, viene attaccata da un demone, ma il ragazzo che aveva visto poco prima al Club, Jace Wayland, la salva. Jace è uno Shadowhunter, metà umano e metà angelo che protegge i Mondani (persone appartenenti al mondo degli umani) dai demoni, e, quando si scopre che anche Clary è una di loro, Jace, insieme ai compagni cacciatori Isabelle e Alec, la aiuta a scoprire se stessa. Clary deve comprendere il prima possibile il potenziale che c'è in lei per poter sconfiggere Valentine Morgenstern, l'uomo più ricercato nel mondo degli Shadowhunter e dei Nascosti, che fino a poco tempo prima si credeva morto ma che ora vuole ottenere la Coppa Mortale, uno strumento che gli permetterà di creare nuovi Shadowhunters che lo aiuteranno a sterminare i Nascosti.

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Pubblicazione Italia
Prima stagione 13 2016 2016
Seconda stagione 20 2017 2017
Terza stagione 22 2018-2019 2018-2019

Personaggi e interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Clarissa "Clary" Adele Fray (stagioni 1-in corso), interpretata da Katherine McNamara, doppiata da Rossa Caputo.
    Clary è una promettente studentessa alla Brooklyn Academy of Art il cui brillante futuro deraglia quando sua madre viene rapita, scoprendo di essere una shadowhunter.
  • Jonathan Christopher "Jace" Herondale (stagioni 1-in corso), interpretato da Dominic Sherwood, doppiato da Alessandro Ward.
    Jace è uno Shadowhunter. È cresciuto con i Lightwood, dopo aver assistito da piccolo alla morte del padre. Creduto figlio di Michael Wayland, si scopre poi essere un Herondale. Alec è il suo Parabatai.
  • Simon Lewis (stagioni 1-in corso), interpretato da Alberto Rosende, doppiato da Emanuele Ruzza.
    Il migliore amico di Clary, della quale è segretamente innamorato. Viene trasformato in un vampiro da Raphael, sotto richiesta di Clary, dopo che Camille lo aveva ucciso; dopo aver accettato la sua nuova natura entra a far parte del clan dei vampiri.
  • Isabelle "Izzy" Sophia Lightwood (stagioni 1-in corso), interpretata da Emeraude Toubia, doppiata da Giulia Franceschetti.
    Shadowhunter, sorella di Alec e Max. Inizialmente ha una relazione con Meliorn, un Nascosto, ma nel corso della serie sarà costretta a fare un cambiamento drastico per impedire il collasso e la caduta in rovina della famiglia.
  • Alexander "Alec" Gideon Lightwood (stagioni 1-in corso), interpretato da Matthew Daddario, doppiato da Flavio Aquilone.
    Shadowhunter, fratello di Izzy e Max. Alec ha alle spalle anni di frustrazione e risentimento per esser dovuto crescere prima del tempo, prendendosi a carico l'Istituto e la famiglia. Alec è omosessuale. Inizialmente pensa di essere innamorato di Jace a causa del loro profondo legame fraterno di Parabatai, ma questo presunto sentimento comincia a diradarsi quando incontra e conosce Magnus Bane.
  • Luke Garroway (stagioni 1-in corso), interpretato da Isaiah Mustafa, doppiato da Fabrizio Vidale.
    Poliziotto nel dipartimento di New York, molto legato alla madre di Clary, Jocelyn. È un ex Shadowhunter che è stato tradito dal suo, ormai ex, Parabatai Valentine Morgenstern, che tentò di ucciderlo, lasciandolo solo in una tana di lupi mannari. Luke però sopravvisse e divenne un licantropo. Nel corso della serie diventerà l'Alpha del clan di licantropi di New York.
  • Magnus Bane (stagioni 1-in corso), interpretato da Harry Shum Jr., doppiato da Fabrizio Dolce.
    Sommo Stregone di Brooklyn. In quanto Stregone è per metà demone e per metà umano ed è immortale. La sua presenza è imponente, ha una profonda connessione con il mondo dei Nascosti e sembra avere abbastanza autorità all'interno di essa. Nonostante la sua avversione per gli Shadowhunters, prova interesse per Alec. È bisessuale.
  • Maia Roberts (ricorrente stagione 2, stagioni 3-in corso), interpretata da Alisha Wainwright, doppiata da Chiara Gioncardi.
    É un licantropo del branco di Luke che sembra avere un interesse per Simon.

Personaggi ricorrenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Valentine Morgenstern (stagioni 1-2, guest stagione 3), interpretato da Alan Van Sprang, doppiato da Stefano Thermes.
    Shadowhunter spietato che vuole impadronirsi della Coppa Mortale, uno strumento che gli permetterà di creare un esercito per sterminare i Nascosti.
  • Jocelyn Fairchild (stagioni 1-2), interpretata da Maxim Roy, doppiata da Monica Ward.
    È la madre di Clary. Shadowhunter ex membro del Circolo di Valentine, si nasconde e riesce a ricostruire una vita migliore per sé e per Clary, lontano dagli Shadowhunters.
  • Hodge Starkweather (stagioni 1, guest stagione 2), interpretato da Jon Cor, doppiato da Francesco Venditti.
    È l'addestratore di Shadowhunters all'interno dell'Istituto di New York ed un ex membro del Circolo di Valentine.
  • Raphael Santiago (stagione 1-in corso), interpretato da David Castro, doppiato da Alessio Nissolino.
    Vampiro e braccio destro di Camille Belcourt. Dopo il suo tradimento, la surclassa prendendo il suo posto come capo del clan dei vampiri.
  • Meliorn (stagione 1-2, guest stagione 3), interpretato da Jade Hassouné, doppiato da Edoardo Stoppacciaro.
    È un cavaliere della corte Seelie e ha una breve relazione con Isabelle.
  • Camille Belcourt (stagione 1, guest stagione 2), interpretata da Kaitlyn Leeb, doppiata da Francesca Manicone.
    Ex capo del clan dei vampiri di New York ed ex-amante di Magnus Bane.
  • Maryse Lightwood (stagione 1-in corso), interpretata da Nicola Correia Damude, doppiata da Roberta Pellini.
    È la madre di Alec, Isabelle e Max e madre adottiva di Jace. Moglie di Robert Lightwood con cui è a capo dell'Istituto di New York insieme al marito. È un ex membro del Circolo di Valentine.
  • Robert Lightwood (stagione 1, guest stagione 2), interpretato da Paulino Nunes, doppiato da Dario Oppido.
    È il padre di Alec, Isabelle e Max e padre adottivo di Jace. Marito di Maryse Lightwood con cui è a capo dell'Istituto di New York. Ex membro del Circolo di Valentine. Aveva un Parabatai di nome Michael Wayland.
  • Max Lightwood (stagione 1-2), interpretato da Jack Fulton.
    È il fratello minore nella famiglia Lightwood.
  • Elaine Lewis (stagione 1-in corso), interpretata da Christina Cox, doppiata da Emanuela D'Amico.
    Madre di Simon.
  • Rebecca Lewis (guest stagione 1, stagione 2-in corso), interpretata da Holly Deveaux.
    Sorella di Simon.
  • Lydia Branwell (stagione 1-2), interpretata da Stephanie Bennett, doppiata da Valentina Mari.
    É una rappresentate del Clave, promessa sposa di Alec.
  • Raj (stagione 1-in corso), interpretato da Raymond Ablack.
    Shadowhunter dell'Istituto di New York.
  • Madame "Dot" Dorothea (stagioni 1-2), interpretata da Vanessa Matsui, doppiata da Valentina Favazza.
    È una strega e vicina di casa di Clary.
  • Imogen Herondale (stagione 1-3), interpretato da Mimi Kuzyk, doppiata da Antonella Giannini.
    Inquisitrice della Città di Cenere inviata all'Istituto.
  • Alaric (stagioni 1-2), interpretato da Joel Labelle, doppiato da Daniele Giuliani.
    È un licantropo del branco di Luke e suo braccio destro.
  • Blackwell (stagione 1), interpretato da Jordan Hudyma.
    Membro del Circolo e alleato di Valentine.
  • Maureen Brown (stagione 1), interpretata da Shailene Garnett.
    Amica mondana di Clary e Simon, di cui è segretamente innamorata.
  • Capitano Susanna Vargas (stagione 1), interpretata da Lisa Marcos, doppiata da Maria Letizia Scifoni.
    È il capo del distretto di polizia di New York.
  • Fratello Geremia (stagione 1-in corso), interpretato da Stephen R. Hart.
    Membro del Conclave, protettore della Città di Ossa. È uno dei Fratelli Silenti.
  • Pangborn (stagione 1), interpretato da Curtis Morgan, doppiato da Leonardo Graziano.
    Membro del Circolo e alleato Valentine.
  • Victor Aldertree (stagione 2), interpretato da Nick Sagar, doppiato da Leonardo Graziano.
    É un rappresentate del Clave che arriva all'istituto in seguito alla partenza di Jace.
  • Sebastian Verlac / Jonathan Christopher Morgenstern (stagione 2-in corso), interpretato da Will Tudor (st. 2-3) e da Luke Baines (st. 3), doppiato da Fabrizio De Flaviis.
    Shadowhunter di Londra che aiuta Izzy a superare la sua dipendenza dal Yin Fen. In realtà è il fratello di Clary, nonché figlio di Valentine, arriva a New York con le sembianze del vero Sebastian.
  • Ollie (stagione 2-in corso), interpretata da Alexandra Ordolis, doppiata da Giulia Catania.
    Nuovo partner di Luke. E' lesbica; scopre il mondo sovrannaturale quando inizia ad indagare personalmente sull'uomo.
  • Catarina (guest stagione 2, stagione 3-in corso), interpretata da Sophia Walker, doppiata da Laura Romano.
    Una strega, vecchia amica di Magnus Bane; lavora come infermiera in ospedale.
  • Heidi McKenzie (guest stagione 2, stagione 3-in corso), interpretata da Tessa Mossey, doppiata da Laura Proscio.
    Una vampira trasformata da Simon e asservita a quest'ultimo. Raphael inizia a fare degli esperimenti sulla ragazza per sapere se anche lei sia una Diurna così come il suo Sire.
  • Lilith (guest stagione 2, stagione 3), interpretata da Tara Westwood (st. 2) e da Anna Hopkins (st. 3), doppiata da Giuppy Izzo (st. 2) e da Myriam Catania (st. 3).
    È la madre di tutti gli demoni. Si risveglia, in forma umana, grazie ai demoni usciti dal varco degli Inferi mandati da Sebastian a New York nel finale della seconda stagione.
  • Charlie Cooper (stagione 3), interpretato da Brooks Darnell, doppiato da Simone Crisari.
    È un mondano, precisamente un dottore, con cui inizia ad uscire Izzy all'inizio della terza stagione.
  • Lorenzo Rey (stagione 3-in corso), interpretato da Javier Muñoz, doppiato da Francesco Bulckaen.
    Stregone rivale di Magnus Bane che diventa il Sommo Stregone di Brooklyn all'inizio della terza stagione.
  • Underhill (stagione 3-in corso), interpretato da Steve Byers, doppiato da Antonino Saccone.
    È uno Shadowhunter dell'istituito di New York, è omosessuale e sembra essere interessato ad Alec.
  • Jordan Kyle (stagione 3-in corso), interpretato da Chai Hansen, doppiato da Federico Campaiola.
    Il lupo mannaro che trasformò Maia, sua ex fidanzata prima che quest'ultima lo lasciasse per i suoi atteggiamenti aggressivi. Ha il compito di proteggere Simon, in pericolo da quando tutti sono a conoscenza del suo essere un vampiro diurno.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010, la Screen Gems annunciò l'adattamento cinematografico del primo libro della serie Città di ossa, con la speranza d'iniziare un franchise di successo[2]. La produzione del film tratto dal secondo libro, Città di cenere, doveva iniziare a settembre 2013, ma fu rimandata al 2014 e alla fine cancellata a causa dell'incapacità del primo film, uscito il 21 agosto 2013, di recuperare il budget di produzione.

Il 12 agosto 2014 la Constantin Film, detentrice dei diritti cinematografici, annunciò al MIPCOM che The Mortal Instruments sarebbe tornata come serie televisiva, con Ed Decter come showrunner, e che, nel caso si fosse rivelata un successo, avrebbe adattato l'intero ciclo di libri[3][4]; fu inoltre annunciato che la storia sarebbe ripartita da capo. La serie fu acquistata dalla ABC Family, che il 30 marzo ordinò una prima stagione di 13 episodi[1].

Il 20 aprile 2015, la ABC rivelò Dominic Sherwood come primo membro del cast nel ruolo di Jace Wayland[5]. Il 1º maggio furono svelati Emeraude Toubia come Isabelle Lightwood e Alberto Rosende nel ruolo di Simon Lewis[6]. Cinque giorni dopo, Katherine McNamara ottenne la parte della protagonista Clary Fray[7]. L'8 maggio, Matthew Daddario e Isaiah Mustafa si unirono al cast come Alec Lightwood e Luke Garroway rispettivamente[8]. Alan van Sprang e Maxim Roy furono gli attori annunciati poco dopo nei ruoli ricorrenti di Valentine[9] e Jocelyn Fray[10]. Il 25 maggio Mouna Traoré ottenne la parte di Midori, un nuovo personaggio creato da Ed Decter, complice di Valentine e membro della sua cerchia. Il 9 giugno Lisa Marcos rivelò su Twitter di essere entrata nella serie per interpretare il capitano Vargas, un altro personaggio creato da Decter.[11] Il 12 giugno fu rivelata, sempre attraverso Twitter, Kaitlyn Leeb come Camille Belcourt.[12]

Le riprese sono iniziate il 25 maggio 2015 a Toronto, in Canada.[13]

La sigla della serie è This Is The Hunt della cantante Ruelle, canzone creata appositamente per la serie TV.

Rinnovi[modifica | modifica wikitesto]

Il 14 marzo 2016 la serie viene rinnovata per una seconda stagione da 20 episodi.[14][15] Durante il New York Comic Con 2016 viene comunicato che la seconda stagione è divisa in due blocchi, di cui il primo viene trasmesso dal 2 gennaio 2017 su Freeform.[16] Nell'agosto 2016 Ed Decter, showrunner della prima stagione e creatore della serie, abbandona la serie per "differenze creative"[17] e viene sostituito da Todd Slavkin e Darren Swimmer.[18] Sempre nell'agosto 2016 è stato annunciato che Nick Sagar si sarebbe unito al cast della seconda stagione nel ruolo di Victor Aldertree[19], mentre il 2 settembre 2016 entra nel cast Alisha Wainwright nel ruolo di Maia Roberts.[20] Il 26 gennaio 2017 Will Tudor si unisce al cast nei panni di Sebastian.[21]

Il 13 aprile 2017 la serie è stata rinnovata per una terza stagione da 20 episodi, le cui riprese inizieranno ad agosto 2017[22][23]. Come la precedente, la terza stagione sarà divisa in due blocchi, debutterà su Freeform il 20 marzo 2018.[24] Durante il New York Comic Con viene annunciato che Javier Muñoz entra nel cast nei panni di Lorenzo Rey, uno stregone rivale di Magnus, mentre Anna Hopkins vestirà i panni di Lilith, la madre dei demoni.[25] Chai Hansen, il 15 gennaio 2018, è stato confermato nel ruolo del lupo mannaro Jordan Kyle.[26]

Il 5 giugno 2018 Freeform annuncia lo stop della serie dopo la terza stagione. La seconda parte della stagione composta da 12 episodi verrà mandata in onda in primavera del 2019.[27][28] Il 23 luglio 2018 Luke Baines viene confermato nel ruolo di Jonathan Christopher Morgenstern per gli ultimi 12 episodi della terza stagione.[29][30]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La serie è in onda negli Stati Uniti sul canale Freeform, nuovo nome di ABC Family, dal 12 gennaio 2016[31][32], mentre dal giorno seguente Netflix la distribuisce al di fuori degli Stati Uniti, nei paesi in cui è disponibile, Italia compresa[33].

Prima del debutto, il 6 dicembre 2015, è stato distribuito uno speciale dietro le quinte dalla durata di 22 minuti: Beyond the Shadows: The Making of Shadowhunters[34].

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2016 - Teen Choice Awards[35][36]
  • 2016 - Voice of TV Awards[37]
    • "Top Guilty Pleasure Show"
    • Candidatura per il miglior attore a Harry Shum Jr.
    • Candidatura per la miglior sequenza di apertura
    • Candidatura per il "Villian You Love to Hate" a Alan Van Sprang
  • 2016 - TV Scoop Awards
    • Miglior Star Emergente in una Serie TV a Harry Shum Jr.
    • Candidatura per il miglior attore drammatico a Matthew Daddario
    • Candidatura per il miglior attore drammatico a Alberto Rosende
  • 2016 - MTV Fandom Awards[38][39]
    • "Best New Fandom of the Year"
    • Candidatura per la "Ship of the Year" a Matthew Daddario e Harry Shum Jr.
  • 2017 - Teen Choice Awards[40][41]
    • Candidatura come Miglior serie TV fantasy/sci-fi
    • Candidatura come Miglior attore in una Serie TV fantasy/sci-fi a Matthew Daddario
    • Candidatura come Miglior attrice in una serie TV fantasy/sci-fi a Emeraude Toubia
    • Candidatura come Miglior attore in una Serie TV dell'estate a Harry Shum Jr.
    • Candidatura come "Choice TV Ship" a Matthew Daddario e Harry Shum Jr.
    • Candidatura come Miglior bacio a Matthew Daddario e Harry Shum Jr.
  • 2017 - Bisexual Representation Award[42]
    • Miglior rappresentazione di un personaggio bisessuale di un attore non protagonista per Harry Shum Jr.
  • 2017 - GLAAD Media Awards[43][44]
    • Miglior serie drammatica
  • 2017 - People's Choice Awards[45]
    • Candidatura per la miglior serie TV sci-fi/fantasy preferita (via cavo)
  • 2018 - Bisexual Representation Award[46]
    • Candidatura per la miglior rappresentazione di un personaggio bisessuale di un attore non protagonista per Harry Shum Jr.
  • 2018 - GLAAD Media Awards[47]
    • Candidatura come miglior serie drammatica
  • 2018 - Teen Choice Award[48][49][50]
    • Miglior serie TV fantasy/sci-fi
    • Miglior attore in una Serie TV fantasy/sci-fi a Matthew Daddario
    • Candidatura come Miglior attore in una Serie TV fantasy/sci-fi a Dominic Sherwood
    • Candidatura come Miglior attrice in una Serie TV fantasy/sci-fi a Katherine McNamara
    • Candidatura come Miglior attrice in una Serie TV fantasy/sci-fi ad Emeraude Toubia
    • Candidatura come "Choice TV Ship" a Matthew Daddario ed Harry Shum Jr.
    • Candidatura come Migllior cattivo in una serie TV ad Anna Hopkins
  • 2018 - People's Choice Awards[51]
    • Candidatura per la serie TV del 2018
    • Candidatura per la serie TV sci-fi/fantasy del 2018
    • Candidatura per il bingeworthy Show del 2018
    • Candidatura per la star maschile in una serie TV del 2018 a Harry Shum Jr.
    • Candidatura per la star femminile in una serie TV del 2018 a Katherine McNamara

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) 'Mortal Instruments' Drama 'Shadowhunters' Goes Straight to Series at ABC Family, in The Hollywood Reporter, 30 marzo 2015. URL consultato il 24 giugno 2015.
  2. ^ (EN) Screen Gems Positioning CITY OF BONES as the First Film in a MORTAL INSTRUMENTS Franchise, in Collider, 4 ottobre 2010. URL consultato il 24 giugno 2015.
  3. ^ (EN) Constantin to Produce TV Series Based on ‘Mortal Instruments,’ ‘Resident Evil’ Franchises, in Variety, 12 ottobre 2014. URL consultato il 24 giugno 2015.
  4. ^ (EN) MIPCOM: 'The Mortal Instruments' to Return as TV Series, in The Hollywood Reporter, 12 ottobre 2014. URL consultato il 24 giugno 2015.
  5. ^ (EN) ‘Shadowhunters’ ABC Family Series Casts Dominic Sherwood As Jace, in Deadline, 20 aprile 2015. URL consultato il 24 giugno 2015.
  6. ^ (EN) ABC Family’s ‘Shadowhunters’ Adds Alberto Rosende and Emeraude Toubia, in The Wrap, 1º maggio 2015. URL consultato il 24 giugno 2015.
  7. ^ (EN) Katherine McNamara Joins ABC Family’s ‘Shadowhunters’ as Clary Fray (Exclusive), in The Wrap, 6 maggio 2015. URL consultato il 24 giugno 2015.
  8. ^ (EN) Shadowhunters Finds Its Alec and Luke, in TVLine, 8 maggio 2015. URL consultato il 24 giugno 2015.
  9. ^ (EN) Alan Van Sprang Joins ‘Shadowhunters’ On ABC Family, in Deadline, 15 maggio 2015. URL consultato il 24 giugno 2015.
  10. ^ (EN) Shadowhunters Adds Canadian Actress Maxim Roy as Clary's Mom Jocelyn, in TVLine, 18 maggio 2015. URL consultato il 24 giugno 2015.
  11. ^ (EN) Lisa Marcos [@lisamarcos], "Thank you @ABCFamily & @ShadowhuntersTV for letting me be apart of this team #CaptainVargas #Shadowhunters", su Twitter, 10 giugno 2015. URL consultato il 7 gennaio 2016.
  12. ^ (EN) Shadowhunters Casts Degrassi Actress as Vampire Leader Camille Belcourt, in TVLine, 12 giugno 2015. URL consultato il 24 giugno 2015.
  13. ^ (EN) In Production in Toronto – As of August 7, 2015 (PDF), in toronto.ca, p. 3. URL consultato il 2 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 18 settembre 2015).
  14. ^ (EN) Shadowhunters Season 2! Freeform Picks Up Shadowhunters For A Second Season!, su Shadowhunters - Freeform. URL consultato il 14 marzo 2016.
  15. ^ Shadowhunters: rinnovata la seconda stagione!, in GingerGeneration.it - Le Teen News più rosa della Rete, 14 marzo 2016. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  16. ^ Shadowhunters 2ª stagione, trailer e trama dei nuovi episodi [VIDEO], in TvSerial, 15 novembre 2016. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  17. ^ Federica Pogliani, SHADOWHUNTERS 2 nei guai: Ed Decter esce di scena, in TvSerial, 5 agosto 2016. URL consultato il 15 gennaio 2018.
  18. ^ (EN) Nellie Andreeva, ‘Shadowhunters’: Todd Slavkin & Darren Swimmer Tapped As New Showrunners, in Deadline, 8 agosto 2016. URL consultato il 15 gennaio 2018.
  19. ^ (EN) Denise Petski, ‘Shadowhunters’ Casts Nick Sagar; Manuel Uriza Joins ‘The Son’, su deadline.com, 17 agosto 2016. URL consultato il 3 settembre 2016.
  20. ^ Shadowhunters: Alisha Wainwright sarà Maia nella stagione 2, in ComingSoon.it. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  21. ^ Verdiana Paolucci, Shadowhunters 2 trova il suo Sebastian in Will Tudor, ma il personaggio sarà diverso dai libri, in Optimagazine - webzine di Optima Italia, 26 gennaio 2017. URL consultato il 16 febbraio 2017.
  22. ^ Barbara Massaro, Shadowhunters, arriva la terza stagione - Panorama, in Panorama, 14 aprile 2017. URL consultato il 17 aprile 2017.
  23. ^ Shadowhunters 3 stagione, rinnovata la serie tv! [VIDEO], in TvSerial, 13 aprile 2017. URL consultato il 17 aprile 2017.
  24. ^ (EN) Katherine McNamara Shares New ‘Shadowhunters’ Premiere Date!, su Just Jared Jr., 15 dicembre 2017. URL consultato il 15 dicembre 2017.
  25. ^ (EN) Shadowhunters Returns With Season 3 Premiere On April 3, in Freeform, 7 ottobre 2018. URL consultato il 7 ottobre 2018.
  26. ^ Emanuele Manta, Shadowhunters affida un ruolo chiave a Chai Hansen di The 100, in ComingSoon.it, 17 gennaio 2018. URL consultato il 17 gennaio 2018.
  27. ^ Antonella Orlacchio, Shadowhunters: La serie terminerà dopo 3 stagioni, previsto finale di 2 ore, in series.talkymedia.it, 5 giugno 2018. URL consultato il 5 giugno 2018.
  28. ^ Emanuele Manta, Shadowhunters si concluderà nel 2019 con uno speciale in due parti, in ComingSoon.it, 5 giugno 2018. URL consultato il 5 giugno 2018.
  29. ^ (EN) Denise Petski, ‘Shadowhunters’: Luke Baines Cast As Jonathan Morgenstern In Freeform Fantasy Drama Series, in Deadline, 23 luglio 2018. URL consultato il 24 luglio 2018.
  30. ^ Emanuele Manta, Shadowhunters: Luke Baines sarà Jonathan negli episodi conclusivi, in ComingSoon.it, 24 luglio 2018. URL consultato il 24 luglio 2018.
  31. ^ (EN) ABC Family Shifts to Focus on Younger Viewers with Sexier Programming, in Variety, 14 aprile 2015. URL consultato il 24 giugno 2015.
  32. ^ (EN) ABC Family Targets “Becomers”, Doubles Original Programming, Sets Development, in Deadline, 14 aprile 2015. URL consultato il 24 giugno 2015.
  33. ^ (EN) Netflix Acquires Global Rights To ‘Shadowhunters: Mortal Instruments’, Will Bow Series In January Outside U.S., in Deadline, 18 dicembre 2015. URL consultato il 19 dicembre 2015.
  34. ^ (EN) ‘Shadowhunters’ Cast and Crew Hope to Make ‘Mortal Instruments’ Fans Proud, in Comic Book Resources, 1º dicembre 2015. URL consultato il 7 gennaio 2016.
  35. ^ Teen Choice Awards 2016: tutti i vincitori - VanityFair.it, in vanityfair.it. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  36. ^ (EN) Teen Choice Awards 2016: Second Wave Nominations Announced, in E! Online. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  37. ^ (EN) Voice of TV Awards: Winners List, su voiceoftv.com. URL consultato il 17 marzo 2017.
  38. ^ (EN) Best New Fandom of the Year | Vote for 2016 MTV Fandom Awards, su mtv.com. URL consultato il 17 marzo 2017.
  39. ^ (EN) Kylee Sills, MTV Fandom Awards 2016 Voting Begins!, su Nerdophiles, 11 luglio 2016. URL consultato il 19 febbraio 2017.
  40. ^ Teen Choice Awards 2017: annunciate le nomination, su MondoFox. URL consultato il 24 giugno 2017.
  41. ^ (EN) Teen Choice Awards 2017 Reveal Second Wave of Nominations, in E! Online. URL consultato il 14 luglio 2017.
  42. ^ (EN) 2017 Bisexual Representation Awards Winners, in Fluid Style. URL consultato il 7 settembre 2018.
  43. ^ (EN) GLAAD Media Awards 2017: Complete List of Nominations, in E! Online. URL consultato il 14 marzo 2017.
  44. ^ (EN) Amanda N'Duka,Liz Calvario, 2017 GLAAD Media Awards: ‘Moonlight,’ ‘Shadowhunters’ & More Among Winners, in Deadline, 2 aprile 2017. URL consultato il 2 aprile 2017.
  45. ^ (EN) People’s Choice Awards 2017: Full List Of Nominees, su People's Choice, 15 novembre 2016. URL consultato il 14 marzo 2017 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2016).
  46. ^ (EN) 2018 Bisexual Representation Awards Winners, in YouTube. URL consultato il 7 settembre 2018.
  47. ^ (EN) Kirsten Chuba, GLAAD Media Awards Nominees: Full List, in Variety, 19 gennaio 2018. URL consultato il 19 gennaio 2018.
  48. ^ Emanuele Manta, Teen Choice Awards 2018: Tutte le Serie TV nominate, in ComingSoon.it, 14 giugno 2018. URL consultato il 15 giugno 2018.
  49. ^ (EN) Greg Evans, Teen Choice Awards: ‘Black Panther’, ‘Solo’, ‘Riverdale’ Lead Nominations – List, in Deadline, 22 giugno 2018. URL consultato il 23 giugno 2018.
  50. ^ (EN) Teen Choice Awards: Winners List, in The Hollywood Reporter, 13 agosto 2018. URL consultato il 13 agosto 2018.
  51. ^ (EN) People's Choice Awards 2018: The nominees, in USA TODAY, 24 settembre 2018. URL consultato il 25 settembre 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione