Shōya Nakajima

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Shōya Nakajima
Shoya Nakajima.jpg
Shōya Nakajima con la divisa del Porto nel 2019
Nazionalità Giappone Giappone
Altezza 167 cm
Peso 64 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Porto
Carriera
Giovanili
2004-2012Tokyo Verdy? (?)
Squadre di club1
2012-2013Tokyo Verdy29 (6)
2014FC Tokyo0 (0)
2014Kataller Toyama28 (2)
2014-2017FC Tokyo51 (6)
2017-2019Portimonense42 (15)
2019Al-Duhail7 (1)
2019-Porto6 (0)
Nazionale
2011Giappone Giappone U-172 (1)
2013Giappone Giappone U-204 (3)
2014-2016Giappone Giappone U-2310 (4)
2016Giappone Giappone olimpica3 (1)
2018-Giappone Giappone 19 (5)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 ottobre 2019

Shōya Nakajima (中島 翔哉 Nakajima Shōya?; Tokyo, 23 agosto 1994) è un calciatore giapponese, centrocampista del Porto e della nazionale giapponese.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Dotato di velocità e di un buon controllo di palla, Nakajima può ricoprire sia il ruolo di ala che di seconda punta. Destro, è capace di andare a rete anche di sinistro, ha un buon senso dell'assist, inoltre i suoi tiri sono molto precisi, tanto da trovare il gol anche calciando dalla lunga distanza, pure da fuori area.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Tokyo Verdy[modifica | modifica wikitesto]

Nakajima inizia la sua carriera da professionista militando nella J2 League, la seconda divisione del calcio giapponese, giocando per la squadra del Tokyo Verdy. Segnerà il suo primo gol con la rete del pareggio nella partita che si concluderà con un 1-1 contro l'Avispa Fukuoka, inoltre sarà autore di una tripletta nella vittoria per 4-1 contro il Tochigi Soccer Club. Riuscirà a segnare il gol della vittoria nella partita che si concluderà per 2-1 contro il Thespakusatsu Gunma. Nakajima chiude la sua esperienza con la squadra con 33 presenze e 6 gol.

FC Tokyo e Kataller Toyama[modifica | modifica wikitesto]

Nakajima, a partire dal 2014, vestirà la maglia dell'FC Tokyo, che però lo cederà in prestito al Kataller Toyama, giocando ancora una volta in seconda divisione, segnando un gol nella vittoria per 3-2 contro lo Matsumoto Yamaga. Nel 2015 giocherà con l'FC Tokyo nella prima divisione, la J1 League, segnando la sua prima rete in campionato nella vittoria per 2-1 contro il Sagan Tosu. Nell'edizione 2016 segnerà la rete dell'1-0 nella vittoria contro il Sanfrecce Hiroshima. Giocherà con l'FC Tokyo fino al 2017 segnando la sua ultima rete nel pareggio per 1-1 contro il Kawasaki Frontale.

Portimonense e Al-Duhail[modifica | modifica wikitesto]

Giocherà nel Portimonense in Portogallo dove riuscirà a segnare 10 reti nella sua prima stagione in Primeira Liga, trovando la rete per la prima volta in campionato segnando una doppietta, risultando fondamentale nella vittora per 2-1 contro il Clube Desportivo Feirense.[1]Segnerà un gol nella vittoria contro il Tondela nella partita che si concluderà per 2-0[2] e segnerà un altro gol nella vittoria per 4-1 contro il Rio Ave.[3]Nella sua seconda stagione sarà autore di due doppiette, la prima nella vittoria per 3-2 contro il Guimarães e la seconda nella partita che il Portimonense vince per 4-2 contro lo Sporting CP[4]

Il 3 febbraio 2019 viene acquistato per circa 35 milioni di euro dal Al-Duhail, club militante nella massima serie qatariota; diventando così il giocatore giapponese più pagato nella storia, andando a battere il record precedente che spettava a Hidetoshi Nakata quando nel 2001 passò dalla Roma al Parma per circa 29 milioni di euro. Segnerà solo due reti durante il periodo in cui giocherà nella squadra, una nella vittoria per 6-0 contro Al-Ahly[5] e un'altra in AFC Champions League nella sconfitta per 3-1 contro l'Al-Hilal.

Porto[modifica | modifica wikitesto]

Il 5 luglio 2019 passa al Porto firmando un contratto fino al 2024. [6][7]Durante la sua prima stagione in squadra il Porto vincerà sia il campionato portoghese, dove con un assist vincente di Nakajima, Chancel Mbemba segnerà una rete nel pareggio per 1-1 contro il Rio Ave,[8]che la Coppa di Portogallo dove segnerà il suo primo gol nella vittoria contro il Santa Clara agli ottavi di finale vinta per 1-0,[9]anche se in entrambe le competizioni non prenderà parte alle fasi finali dato il suo rifiuto di voler prendere parte agli allenamenti con la squadra sebbene si fosse reso disponibile in caso di convocazione.[10]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2011, Nakajima è stato convocato nella squadra nazionale Under-17 del Giappone per la Coppa del Mondo Under-17 del 2011. Ha giocato due partite e ha segnato un gol contro il Brasile nei quarti di finale, nella partita che la nazionale nipponica ha perso per 3-2.[11] Nel 2015 verrà convocato nella nazionale giapponese Under-23 per partecipare alle qualificazione della Coppa d'Asia Under-23, segnando una doppietta nella vittoria per 2-0 contro il Vietnam[12] e ottenuta la qualificazione il Giappone vincerà la Coppa asiatica Under-23, e Nakajima segnerà una doppietta ai quarti di finale nella vittoria contro l'Iran per 3-0.[13] Sempre nel 2016, viene convocato nella nazionale olimpica per partecipare alle Olimpiadi di Rio de Janeiro e ha indossato la maglia numero 10 per il Giappone. Ha giocato tutte e 3 le partite e ha segnato il gol del pareggio contro la Colombia nella partita che si è conclusa 2-2.[14]

Il 23 marzo 2018, Nakajima ha debuttato nella nazionale giapponese segnando nell'amichevole pareggiata per 1-1 contro il Mali.[15]Segnerà il gol del 4-0 contro il Kirghizistan in un'altra partita amichevole.

A seguito di un infortunio viene sostutituito il 5 gennaio 2019 da Takashi Inui tra i convocati per la Coppa d'Asia 2019.[16]Sarà autore della rete della vittoria nella partita vinta 1-0 in un'amichevole contro la Bolivia.[17]

Viene convocato per giocare con la nazionale giapponese in Copa América, nella partita contro l'Ecuador dove era necessaria la vittoria per la qualificazione ai quarti di finale, Nakajima segna il gol del temporaneo vantaggio, ma Ángel Mena segnerà la rete del pareggio del 1-1 e il Giappone sarà eliminato.[18]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia presenze e reti in nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Giappone
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
23-3-2018 Liegi Giappone Giappone 1 – 1 Mali Mali Amichevole 1 Ingresso al 60’ 60’
27-3-2018 Liegi Giappone Giappone 1 – 2 Ucraina Ucraina Amichevole - Ingresso al 80’ 80’
11-9-2018 Ōsaka Giappone Giappone 3 – 0 Costa Rica Costa Rica Amichevole - Uscita al 75’ 75’
16-10-2018 Saitama Giappone Giappone 4 – 3 Uruguay Uruguay Amichevole - Uscita al 87’ 87’
16-11-2018 Ōita Giappone Giappone 1 – 1 Venezuela Venezuela Amichevole - Uscita al 69’ 69’
20-11-2018 Toyota Giappone Giappone 4 – 0 Kirghizistan Kirghizistan Amichevole 1 Ingresso al 73’ 73’
22-3-2019 Yokohama Giappone Giappone 0 – 1 Colombia Colombia Amichevole -
26-3-2019 Kobe Giappone Giappone 0 – 1 Bolivia Bolivia Amichevole 1 Ingresso al 62’ 62’
5-6-2019 Toyota Giappone Giappone 0 – 0 Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago Amichevole - Uscita al 71’ 71’
9-6-2019 Rifu Giappone Giappone 2 – 0 El Salvador El Salvador Amichevole - Ingresso al 67’ 67’ Ammonizione al 71’ 71’
18-6-2019 San Paolo Giappone Giappone 0 – 4 Cile Cile Coppa America 2019 - 1º turno - Uscita al 66’ 66’
21-6-2019 Porto Alegre Uruguay Uruguay 2 – 2 Giappone Giappone Coppa America 2019 - 1º turno - Ammonizione al 78’ 78’
25-6-2019 Belo Horizonte Ecuador Ecuador 1 – 1 Giappone Giappone Coppa America 2019 - 1º turno 1
5-9-2019 Kashima Giappone Giappone 2 – 0 Paraguay Paraguay Amichevole - Uscita al 46’ 46’
10-9-2019 Yangon Birmania Birmania 0 – 2 Giappone Giappone Qual. Mondiali 2022 1 Uscita al 80’ 80’
10-10-2019 Saitama Giappone Giappone 6 – 0 Mongolia Mongolia Qual. Mondiali 2022 -
15-10-2019 Dushanbe Tagikistan Tagikistan 0 – 3 Giappone Giappone Qual. Mondiali 2022 -
14-11-2019 Biškek Kirghizistan Kirghizistan 0 – 2 Giappone Giappone Qual. Mondiali 2022 - Ingresso al 76’ 76’
19-11-2019 Suita Giappone Giappone 1 – 4 Venezuela Venezuela Amichevole -
Totale Presenze 19 Reti 5

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Al-Duhail: 2019
Porto: 2019-2020
Porto: 2019-2020

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

2016

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ maisfutebol.iol.pt, https://maisfutebol.iol.pt/liga/18-09-2017/portimonense-feirense-2-1-resultado-final.
  2. ^ reddit.com, https://www.reddit.com/r/soccer/comments/7fgojg/portimonense_20_tondela_shoya_nakajima/.
  3. ^ portugalresident.com, https://www.portugalresident.com/portimonense-4-1-rio-ave/.
  4. ^ it.connectionjapan.com, https://it.connectionjapan.com/2018/10/08/futebol-nakajima-redes-de-chaveta-como-portimonense-sporting/.
  5. ^ qsl.qa, https://www.qsl.qa/en/news/qnb-stars-league-week-18-%E2%80%93-al-duhail-6-al-ahli-0.
  6. ^ Ufficiale: Al-Duhail, dopo Benatia arriva anche il talento giapponese Nakajima, su Alfredo Pedullà, 4 febbraio 2019. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  7. ^ (EN) Shoya Nakajima makes record move to Qatar's Al-Duhail, in The Japan Times Online, 4 febbraio 2019. URL consultato il 5 febbraio 2019.
  8. ^ cooljapansoccer.wordpress.com, https://cooljapansoccer.wordpress.com/2020/03/08/nakajima-assists-as-porto-draw/.
  9. ^ livesoccertv.com, https://www.livesoccertv.com/it/video/3842271/.
  10. ^ tuttomercatoweb.com, https://www.tuttomercatoweb.com/calcio-estero/porto-nakajima-non-vuole-allenarsi-in-gruppo-il-giapponese-ora-e-un-problema-1390119.
  11. ^ magicfootball.eu, http://www.magicfootball.eu/2011/07/04/mondiali-under-17-quarti-di-finale-brasile-che-sofferenza-uruguay-in-scioltezza/.
  12. ^ en.dangcongsan.vn, http://en.dangcongsan.vn/sports/afc-u-23-qualification-japan-defeats-vietnam-2-0-296622.html.
  13. ^ persianleague.com, https://www.persianleague.com/10049-afc-u23-championship-qf-japan-3-0-iran-aetvideo.
  14. ^ japanbullet.com, https://www.japanbullet.com/sport/olympics-nakajima-strike-salvages-draw-for-japan-against-colombia.
  15. ^ (EN) Benjamin Strack-Zimmermann, Japan vs. Mali (1:1), su www.national-football-teams.com. URL consultato il 16 ottobre 2018.
  16. ^ Inui se va a la Copa Asia con Japón., su estadiodeportivo.com.
  17. ^ english.kyodonews.net, https://english.kyodonews.net/news/2019/03/11ad961b86f7-soccer-nakajima-scores-late-winner-as-japan-beat-bolivia-1-0.html.
  18. ^ mainichi.jp, https://mainichi.jp/english/articles/20190625/p2g/00m/0sp/043000c.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]