Serpentara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'isola in Sardegna, vedi Isola Serpentara.
Serpentara
Roma - Castel Giubileo - Serpentara.jpg
Edifici residenziali dei colli della Serpentara
StatoItalia Italia
Regione  Lazio
Provincia  Roma
CittàInsigne Romanum coronatum.svg Roma Capitale
CircoscrizioneMunicipio Roma III
Data istituzione30 luglio 1977
Codice04E
Superficie5,6 km²
Abitanti31 648 ab.
Densità5 651,43 ab./km²
Mappa dei quartieri di
Mappa dei quartieri di

Coordinate: 41°58′17.01″N 12°32′13″E / 41.971392°N 12.536945°E41.971392; 12.536945

Serpentara è la zona urbanistica 4E del Municipio Roma III di Roma Capitale. Si estende sulla zona Z. II Castel Giubileo.

Intorno a Serpentara si trovano Fidene, la Bufalotta, Talenti, Monte Sacro.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

Si trova nel quadrante nord della città, internamente e a ridosso del Grande Raccordo Anulare.

La zona urbanistica confina:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Parco della Torricella

La zona ha avuto uno sviluppo esponenziale dalla fine degli anni settanta, quando sono comparsi i primi palazzi. La presenza di reperti dell'antica Fidenae giustificano la presenza di vincoli archeologici a protezione della zona, ma nonostante questi vincoli, il 25 luglio 2007 è stato inaugurato, proprio in mezzo al Parco delle Sabine, un nuovo complesso residenziale, con annesso centro commerciale, denominato "Porta di Roma". Durante gli scavi per le fondamenta del centro commerciale sono stati ritrovati diversi reperti, tra cui tre mosaici che abbellivano una domus patrizia, ora esposti all'interno del centro stesso.

Simbolo del quartiere sono le celebri torri che ne caratterizzano lo skyline, circondate da un imponente semicerchio ed un'ampia area verde popolata da podisti e famiglie.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Siti archeologici[modifica | modifica wikitesto]

Aree naturali[modifica | modifica wikitesto]

La cupola di San Pietro vista dal parco della Torricella

Odonimia[modifica | modifica wikitesto]

Le strade di zona sono dedicate, prevalentemente, ad artisti del mondo dello spettacolo italiano.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovia regionale laziale FL1.svg
 È raggiungibile dalla stazione di: Nuovo Salario.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Pallacanestro[modifica | modifica wikitesto]

  • SS Lazio Basket che nella stagione 2021/22 milita nel campionato di Serie C Gold e disputa i suoi incontri casalinghi al Palareny di Serpentara.
  • Scuola Basket Roma che, nel campionato 2019-2020, milita nel campionato maschile di Serie C Silver.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Marina De Franceschini, cap. 22. Villa della Tenuta Serpentara (sito 1), pp. 77-79.
  2. ^ Marina De Franceschini, cap. 23. Villa della Tenuta Serpentara (sito 2), pp. 79-80.
  3. ^ Marina De Franceschini, cap. 24. Villa di via Cesco Baseggio, pp. 80-81.
  4. ^ Il campionato regionale sul sito della FIP

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Roma Serpentara, in Edilizia Popolare, anno XXVI, n. 151, Milano, ANIACAP, novembre-dicembre 1979, pp. 56-60.
  • Marina De Franceschini, Ville dell'Agro romano, Roma, L'Erma di Bretschneider, 2005, ISBN 978-88-8265-311-8.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma