Serik Säpiev

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Serik Sapiev)
Jump to navigation Jump to search
Serik Sapiev
Stamps of Kazakhstan, 2013-02.jpg
Nazionalità Kazakistan Kazakistan
Altezza 179 cm
Peso 69 kg
Pugilato Boxing pictogram.svg
Categoria Pesi welter
Pesi superleggeri
Carriera
Incontri disputati
Totali 30
Vinti (KO) 21
Persi (KO) 9
Palmarès
Olympic flag.svg Olimpiadi
Oro Londra 2012 welter
Gnome-emblem-web.svg Mondiali
Oro Mianyang 2005 superleggeri
Oro Chicago 2007 superleggeri
Bronzo Milano 2009 welter
Argento Baku 2011 welter
Transparent.png GiochiAsiatici logo.svg Giochi asiatici
Bronzo Doha 2006 superleggeri
Oro Guangzhou 2010 welter
Asia (orthographic projection).svg Campionati asiatici
Oro Ulan Bator 2007 superleggeri
Oro Zhuhai 2009 welter
Statistiche aggiornate al 27 agosto 2012

Serik Žumangalievič Sapiev, accreditato come Serik Sapiyev nelle competizioni internazionali (kaz. Серік Жұманғалиұлы Сәпиев; Abaj, 16 novembre 1983[1]), è un pugile kazako, vincitore della medaglia d'oro nella categoria dei pesi welter al torneo di pugilato delle Olimpiadi di Londra del 2012, nel corso delle quali ha ricevuto la Coppa Val Barker.

Carriera pugilistica[modifica | modifica wikitesto]

Sapiev ha partecipato a due edizioni dei giochi olimpici (Pechino 2008, Londra 2012), quattro dei mondiali (Mianyang 2005, Chicago 2007, Milano 2009, Baku 2011), due dei giochi asiatici (Doha 2006, Guangzhou 2010) ed altrettante dei campionati asiatici (Ulan Bator 2007, Zhuhai 2009).

Nel 2011 ha vinto la medaglia d'oro nella categoria dei pesi welter al Memorial Sagadat Nurmagambetov, tenutosi ad Almaty (Kazakistan) dal 9 al 14 maggio[2].

Principali incontri disputati[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 22 settembre 2012.

Evento Edizione Categoria Trentaduesimi Sedicesimi Ottavi Quarti Semifinale Finale Pos. Note
Gnome-emblem-web.svg
Mondiali
Mianyang 2005 Superleggeri
(-64 kg)
Bye Pavol Hlavacka
(Slovacchia Slovacchia)
V 37-13
Karl Dargan
(Stati Uniti USA)
V 37-26
Mykola Semenyaga
(Ucraina Ucraina)
V 27-15
Emil Magerramov
(Azerbaigian Azerbaigian)
V 41-23
Dilshod Mahmudov
(Uzbekistan Uzbekistan)
V 39-21
Gold medal icon.svg [3]
GiochiAsiatici logo.svg
Giochi asiatici
Doha 2006 Superleggeri
(-64 kg)
N.D. Muhammad Zakir
(Pakistan Pakistan)
V RSCO 2
Berdymurad Sakhatov
(Turkmenistan Turkmenistan)
V RSCO 2
Manoj Kumar
(India India)
V RSCO 3
Manus Boonjumnong
(Thailandia Thailandia)
P 18-22
non qualificato Bronze medal icon.svg [4]
Campionati
asiatici
Ulan Bator 2007 Superleggeri
(-64 kg)
N.D. Bye Mouen Aziz Abdal
(Siria Siria)
V 25-5
Sayed Norouzi
(Iran Iran)
V 22-2
Tuvshinbat Byamba
(Mongolia Mongolia)
V 24-12
Gold medal icon.svg [5]
Gnome-emblem-web.svg
Mondiali
Chicago 2007 Superleggeri
(-64 kg)
Milan Piperski
(Serbia Serbia)
V 22-6
Eduardo Mendoza
(Nicaragua Nicaragua)
V 27-4
Kevin Bizier
(Canada Canada)
V RSCO 3
Morteza Sepahvandi
(Iran Iran)
V AB 4
Masatsugu Kawachi
(Giappone Giappone)
V RSCO 3
Gennadiy Kovalev
(Russia Russia)
V 20-5
Gold medal icon.svg [6]
Olympic rings with transparent rims.svg
Olimpiadi
Pechino 2008 Superleggeri
(-64 kg)
N.D. Bye Jonny Sánchez
(Venezuela Venezuela)
V 22-3
Manus Boonjumnong
(Thailandia Thailandia)
P 5-7
non qualificato [7]
Campionati
asiatici
Zhuhai 2009 Welter
(-69 kg)
N.D. Bye Jagat Singh
(India India)
V RSC 1
Chen Hongwei
(Cina Cina)
V RSC 3
Omar Mammetshayev
(Turkmenistan Turkmenistan)
V RSC 2
Gold medal icon.svg [8]
Gnome-emblem-web.svg
Mondiali
Milano 2009 Welter
(-69 kg)
Hugo Miyenikoue
(Gabon Gabon)
V RSC
Emil Magerramov
(Azerbaigian Azerbaigian)
V RSC
Taras Šelestjuk
(Ucraina Ucraina)
V 16-11
Asadullo Boimurodov
(Kirghizistan Kirghizistan)
V RET
Andrej Zamkovoj
(Russia Russia)
P 10-16
non qualificato Bronze medal icon.svg [9]
GiochiAsiatici logo.svg
Giochi asiatici
Guangzhou 2010 Welter
(-69 kg)
N.D. Nabah Hzam
(Qatar Qatar)
V RSCO 3
Farkhan Mohdharon
(Malaysia Malaysia)
V RSC 2
Wei Jen Chang
(Taipei Cinese Taipei Cinese)
V wo
Otgonjargal Jargal
(Mongolia Mongolia)
V 10-5
Uktamjon Rahmonov
(Uzbekistan Uzbekistan)
V 9-3
Gold medal icon.svg [10][11]
Gnome-emblem-web.svg
Mondiali
Baku 2011 Welter
(-69 kg)
Carlos Sanchez
(Ecuador Ecuador)
V RSC
Apichet Saensit
(Thailandia Thailandia)
V 16-7
Yasuhiro Suzuki
(Giappone Giappone)
V 25-12
Errol Spence
(Stati Uniti USA)
V 20-10
Egidijus Kavaliauskas
(Lituania Lituania)
V RET
Taras Šelestjuk
(Ucraina Ucraina)
P 10-16
Silver medal icon.svg [12]
Olympic rings with transparent rims.svg
Olimpiadi
Londra 2012 Welter
(-69 kg)
N.D. Bye Yasuhiro Suzuki
(Giappone Giappone)
V 25-11
Gabriel Maestre Perez
(Venezuela Venezuela)
V 20-9
Andrej Zamkovoj
(Russia Russia)
V 18-12
Fred Evans
(Regno Unito Regno Unito)
V 17-9
Gold medal icon.svg [13]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine della Patria - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Patria
— Astana, 17 agosto 2012[14]
Ordine della Nobiltà - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Nobiltà

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Serik Sapiyev Prepares for 2010 Asian Games, beijing2008.org, 2 marzo 2010. URL consultato il 21 gennaio 2012.
  2. ^ Si è concluso il torneo internazionale di Almaty , BoxeRingWeb, 20 maggio 2011. URL consultato il 21 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 5 marzo 2016).
  3. ^ (EN) World championships 2005, strefa.pl. URL consultato il 22 settembre 2012.
  4. ^ (EN) 15. Asian Games, strefa.pl. URL consultato il 22 settembre 2012.
  5. ^ (EN) Asian Championships 2007, strefa.pl. URL consultato il 22 settembre 2012.
  6. ^ (EN) World championships 2007, strefa.pl. URL consultato il 22 settembre 2012.
  7. ^ (EN) Boxing, Light Welter 64 kg. Draw sheet. (PDF), AIBA, 24 agosto 2008. URL consultato il 22 settembre 2012.
  8. ^ (EN) Asian Championships 2009, strefa.pl. URL consultato il 22 settembre 2012.
  9. ^ (EN) AIBA World Boxing Championships Milan 2009. Medallist by weight cathegory. (PDF), AIBA, 12 settembre 2009. URL consultato il 22 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 20 aprile 2014).
  10. ^ (EN) 16. Asian Games, strefa.pl. URL consultato il 22 settembre 2012.
  11. ^ (EN) La scheda di Serik Sapiev dal sito ufficiale dei Giochi Asiatici di Guangzhou 2010, Sito internet ufficiale dei XVI Giochi Asiatici. URL consultato il 22 settembre 2012.
  12. ^ (EN) AIBA World Boxing Championships Baku 2011 - Men's Welter 69kg - Draw Sheet (PDF), AIBA, 8 ottobre 2011. URL consultato il 22 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 27 ottobre 2011).
  13. ^ (EN) London 2012. Men's Welter (69kg), london2012.com. URL consultato il 22 settembre 2012 (archiviato dall'url originale il 24 agosto 2012).
  14. ^ (EN) Aliya Abitova, President presents the state awards to Olympic winners, BNews.kz, 17 agosto 2012. URL consultato il 19 settembre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]