Serie B 1998-1999 (calcio a 5)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie B 1998-1999
Competizione Serie B
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Edizione
Organizzatore Divisione Calcio a 5
Date dal 10 ottobre 1998
al 12 giugno 1999
Luogo Italia Italia
Partecipanti 60
Risultati
Promozioni Ares Siracusa
Arzignano
Aymavilles
Ciampino
Delfino Cagliari
Ercole Caserta
Retrocessioni Amatori Civitavecchia
Borgonuovo
Catanzarese
CSAIN Bologna
CUS Viterbo
DiCristina Palermo
Futsal Aosta
Futsal Roma
Giemme
Libertas Corbino
Monfalcone
Morbegno
Palombina Nuova
Pro Calcetto
Quartu 2000
San Benedetto
San Giovannello
Star Five Settimo
Teate 94
Torrac Potenza
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1997-98 1999-00 Right arrow.svg

La Serie B 1998-1999 è stata la 9ª edizione della categoria nonché, con l'istituzione della Serie A2, la prima di terzo livello del campionato italiano di calcio a 5. La stagione regolare ha preso avvio il 10 ottobre 1998 e si è conclusa il 17 aprile 1999[1], prolungandosi fino al 12 giugno con la disputa delle partite di spareggio.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Il girone A comprende cinque società provenienti dalla Lombardia, due da Piemonte Toscana e Valle d'Aosta e la sola Polisportiva Giemme dall'Emilia-Romagna. Dai campionati regionali sono stati promossi l'Associazione Studenti Sportivi Università Bocconi, il Livorno 94[2] e il Club 5 Biella. Quest'ultimo durante l'estate ha assorbito i torinesi del Progetto Capricciosa, anch'esso neopromosso, per dare vita al Biella 1995[1]. In seguito alla fusione con il Cesana, anche il Real Ronchiverdi ha rinunciato all'iscrizione, così come la società vincitrice del campionato ligure. A completamento dell'organico sono stati ripescati Polisportiva Giemme (con sede a Reggio Emilia), Star Five (con sede a Settimo Torinese)[1], Virtus Gorle[3] nonché il retrocesso Futsal Aosta.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos.

Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Aymavilles 58 22 19 1 2 138 57 +81
Noatunloopsong.png 2. Toniolo Milano 53 22 17 2 3 110 65 +45
Noatunloopsong.png 3. La Torre 51 22 16 3 3 122 78 +44
4. 600px HEX-1372AC White.svg SUB Milano 33 22 10 3 9 88 78 +10
5. San Michele 31 22 9 4 9 90 87 +3
6. Virtus Gorle 28 22 8 4 10 78 97 -19
7. non conosciuta Biella 26 22 7 5 10 91 100 -9
Noatunloopsong-2.png 8. BlauGrana.svg Livorno 94 24 22 7 3 12 103 113 -10
1downarrow red.png 9. non conosciuta Futsal Aosta 24 22 7 3 12 74 103 -29
1downarrow red.png 10. non conosciuta Star Five Settimo 22 22 6 4 12 72 103 -31
1downarrow red.png 11. Giemme 14 22 4 2 16 95 136 -41
1downarrow red.png 12. non conosciuta Morbegno 13 22 3 4 15 99 143 -44

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1uparrow green.svg Aymavilles promosso in Serie A2 1999-00.
  • 1downarrow red.svg Morbegno, Polisportiva Giemme e Star Five retrocessi nei campionati regionali.
  • 2rightarrow.png Futsal Aosta retrocesso dopo i play-out ma successivamente ripescato.

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Il girone B comprende tre società provenienti dall'Emilia-Romagna e altrettante dalle Marche e dal Veneto, due dal Friuli-Venezia Giulia e una dal Trentino-Alto Adige. Tra le neopromosse, Arzignano, Borgonuovo e Monfalcone hanno vinto i rispettivi campionati regionali mentre la Luparense ha guadagnato la promozione tramite i play-off. La Virtus Don Bosco, vincitrice della Serie C del Trentino-Alto Adige[4], il Chiaravalle (ripartito dalla Serie C delle Marche) e la Team Sport Ancona (unitasi ai concittadini della Polisportiva Giampaoli[5]), non hanno presentato la domanda di iscrizione. A completamento dell'organico è stato ammesso il Palombina Nuova, sconfitto dal Miracolo Piceno nello spareggio promozione della Serie C marchigiana.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos.

Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Arzignano 61 22 20 1 1 195 85 +110
Noatunloopsong.png 2. Polisportiva Giampaoli 55 22 18 1 3 140 93 +47
Noatunloopsong.png 3. Manzano 44 22 14 2 6 116 95 +21
4. Luparense 34 22 10 4 8 103 104 -1
5. Cadoneghe 33 22 9 6 7 88 74 +14
6. Giallo e Rosso.svg Aldeno 31 22 8 7 7 123 119 +4
7. Rimini 30 22 8 6 8 91 80 +11
1downarrow red.png 8. non conosciuta CSAIN Bologna 25 22 6 7 9 82 93 -11
Noatunloopsong-2.png 9. Scudo San Carlo 23 22 6 5 11 106 120 -14
1downarrow red.png 10. non conosciuta Palombina Nuova 17 22 4 5 13 96 110 -14
1downarrow red.png 11. non conosciuta Monfalcone 9 22 2 3 17 94 171 -77
1downarrow red.png 12. non conosciuta Borgonuovo 9 22 2 3 17 72 162 -90

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1uparrow green.svg Arzignano promosso in Serie A2 1999-00.
  • 1downarrow red.svg Borgonuovo, Palombina Nuova, Monfalcone e, dopo i play-out, CSAIN Bologna retrocessi nei campionati regionali.
  • 2rightarrow.png Polisportiva Giampaoli ripescata in Serie A2 1999-00.

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Il girone C comprende sette società provenienti dal Lazio, quattro dalla Sardegna e una dall'Umbria. Perugia e Real Sporting Club (con sede a Roma) hanno vinto i rispettivi campionati regionali. Il B&C Roma non ha presentato domanda di iscrizione, mentre il retrocesso Marino è stato ripescato a completamento d'organico.

Classifica[6][modifica | modifica wikitesto]

Pos.

Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Delfino Cagliari 48 22 15 3 4 78 59 +19
1uparrow green.svg 2. Ciampino 42 22 12 6 4 86 54 +32
Noatunloopsong.png 3. Perugia 36 22 11 3 8 103 90 +13
4. Marino 35 22 10 5 7 102 88 +14
5. Roma 33 22 10 3 9 74 67 +7
6. 600px Yellow HEX-FED10A Green HEX-058B05.svg Archipa Sestu 33 22 9 6 7 95 102 -7
7. 600px bisection vertical HEX-FF0000 White.svg Costa di Sopra 32 22 9 5 8 68 71 -3
Noatunloopsong-2.png 8. non conosciuta RSC Roma 29 22 8 5 9 76 72 +4
1downarrow red.png 9. CUS Viterbo 25 22 6 7 9 78 91 -13
1downarrow red.png 10. Quartu 2000 23 22 6 5 11 57 65 -8
1downarrow red.png 11. non conosciuta Futsal Roma 16 22 4 4 14 63 99 -36
1downarrow red.png 12. non conosciuta Amatori Civitavecchia[7] 14 22 4 4 14 53 75 -22

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1uparrow green.svg Delfino Cagliari e, dopo i play-off, Ciampino promossi in Serie A2 1999-00.
  • 1downarrow red.svg Amatori Civitavecchia e Futsal Roma retrocessi nei campionati regionali.
  • 2rightarrow.png Real Sporting Club non iscritto al campionato di Serie B 1999-00. Quartu 2000 e, dopo i play-out, CUS Viterbo retrocessi ma successivamente ripescati.

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Il girone D comprende cinque società provenienti dalla Campania, due da Abruzzo e Marche e una ciascuna da Basilicata, Lazio e Molise. Il Miracolo Piceno ha vinto il campionato di Serie C delle Marche. Il girone lamenta ben quattro defezioni: Forza e Coraggio Avezzano e L'Aquila, nonché le vincitrici dei campionati regionali di Abruzzo e Molise, non hanno infatti presentato domanda di iscrizione.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos.

Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Ercole Caserta 50 22 16 2 4 109 57 +52
Noatunloopsong.png 2. Real Scafati 38 22 12 2 8 124 106 +18
Noatunloopsong.png 3. Bellator Frusino 37 22 11 4 7 87 71 +16
4. CUS Campobasso 36 22 11 3 8 103 94 +9
5. 600px vertical HEX-7BLC20 White.svg Sinuessa 35 22 10 5 7 99 72 +27
6. Aversa 34 22 10 4 8 87 96 -9
7. Avellino[8] 33 22 10 3 9 102 96 +6
Noatunloopsong-2.png 8. Miracolo Piceno 33 22 10 3 9 102 104 -2
1downarrow red.png 9. Pro Calcetto 25 22 7 4 11 99 102 -3
1downarrow red.png 10. San Benedetto 24 22 6 6 10 95 112 -17
1downarrow red.png 11. Teate 94 23 22 6 5 11 81 93 -12
1downarrow red.png 12. non conosciuta Torrac Potenza 7 22 2 1 19 82 167 -85

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1uparrow green.svg Sporting Club Ercole promosso in Serie A2 1999-00.
  • 1downarrow red.svg Teate 94 e Torrac Potenza retrocessi nei campionati regionali.
  • 2rightarrow.png San Benedetto e, dopo i play-out, Pro Calcetto Avezzano retrocessi ma successivamente ripescati.

Girone E[modifica | modifica wikitesto]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Il girone E comprende sei società provenienti dalla Sicilia, quattro dalla Puglia e due dalla Calabria. Viagrande, Libertas Rutigliano e San Giovannello hanno vinto i rispettivi campionati regionali. Il Villeneuve Barletta non ha presentato domanda di iscrizione mentre il retrocesso Centro Sportivo La Quercia è stato ripescato a completamento d'organico.

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos.

Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Ares Siracusa 50 22 16 2 4 109 74 +35
Noatunloopsong.png 2. Martina C5 47 22 15 2 5 140 89 +51
Noatunloopsong.png 3. Schmidt Palermo 45 22 14 3 5 88 66 +22
4. La Quercia 40 22 12 4 6 93 78 +11
5. Modugno 36 22 11 3 8 124 88 +36
6. non conosciuta Alfa Club Palermo 30 22 9 3 10 87 87 0
7. Viagrande 27 22 8 3 11 100 116 -16
1downarrow red.png 8. Catanzarese 26 22 7 5 10 77 89 -12
Noatunloopsong-2.png 9. 600px HEX-1D2B79 HEX-D31E26.svg Libertas Rutigliano 26 22 8 2 12 73 109 -36
1downarrow red.png 10. Libertas Corbino 19 22 5 4 13 83 98 -15
1downarrow red.png 11. non conosciuta San Giovannello 16 22 5 1 16 105 150 -45
1downarrow red.png 12. non conosciuta DiCristina Palermo 15 22 3 6 13 79 114 -35

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

  • 1uparrow green.svg Ares Siracusa promosso in Serie A2 1999-00.
  • 1downarrow red.svg Polisportiva Di Cristina, San Giovannello e Libertas Corbino retrocessi nei campionati regionali.
  • 2rightarrow.png Catanzarese retrocessa dopo i play-out ma successivamente ripescata.

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Quarti di finale[modifica | modifica wikitesto]

Gli incontri di andata si sono disputati l'8 maggio[9], quelli di ritorno il 15 maggio a campi invertiti.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
La Torre 5-5 Perugia 2-2 3-3 (8-7 dtr)
Ciampino 10-9 Martina C5 7-5[10] 3-4[11]
Toniolo Milano 4-6 Polisportiva Giampaoli 2-2 2-4
Schmidt Palermo 7-8 Real Scafati 6-1 1-7

Semifinali[modifica | modifica wikitesto]

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Ciampino 7-4 La Torre 3-2 4-2
Real Scafati 7-8 Polisportiva Giampaoli 3-5 4-3

Finale[modifica | modifica wikitesto]

La gara di andata si è disputata il 5 giugno, quella di ritorno il 12 giugno a campi invertiti[12].

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Ciampino 5-4 Polisportiva Giampaoli 1-1 4-3

Play-out[modifica | modifica wikitesto]

Gli incontri di andata si sono disputati il 1 maggio 1999, quelli di ritorno l'8 o il 15 maggio[13] a campi invertiti.

Squadra 1  Totale  Squadra 2  Andata   Ritorno 
Futsal Aosta non conosciuta 9 - 9 BlauGrana.svg Livorno 94 4 - 2 5 - 7 (dts)
Scudo San Carlo 5 - 4 non conosciuta CSAIN Bologna 2 - 2 3 - 2 (dts)
CUS Viterbo 3 - 6 non conosciuta Real Sporting Club 2 - 1 1 - 5
Pro Calcetto 13 - 18 Miracolo Piceno 8 - 5 5 - 13 (dts)
Libertas Rutigliano 600px HEX-1D2B79 HEX-D31E26.svg 7 - 2 Catanzarese 3 - 1 4 - 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Maurizio Introna, All'inseguimento della favorita Aymavilles, in La Stampa, 26 agosto 1998.
  2. ^ Teo Pertugi, Amico Espresso, provini per la serie B. La formazione di calcio a 5 sta cercando nuovi protagonisti, in Il Tirreno, 7 agosto 1998 (archiviato il 17 aprile 2019).
  3. ^ Maytec e Nuovo Calcio salgono in C1, Laveno, San Siro, Team Euro e Clusane in C2, su ilcalcioa5.com, 3 agosto 2004 (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2004).
  4. ^ Comunicato Ufficiale N.68 2011/2012 (PDF), in FIGC − Comitato regionale Trentino Alto Adige, 29 giugno 2012. URL consultato il 2 giugno 2019 (archiviato il 15 novembre 2012).
  5. ^ Alessandro Fiori è il nuovo tecnico della Brandoni, su ilcalcioa5.com.
  6. ^ Calcio a 5, il Quartu 2000 retrocede in serie C Cagliari ancora in corsa per la salvezza in A2
  7. ^ 2 punti di penalizzazione
  8. ^ In virtù dello spareggio del 24 aprile 1999 vinto dall'Avellino per 4-1 sul campo neutro di Roma
  9. ^ Sabato 8 i playoff, Freemans Martina pronta al «salto», in La Gazzetta del Mezzogiorno, 27 aprile 1999. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  10. ^ Nei playoff per l'A2 Freemans va ko ma spera ancora, in La Gazzetta del Mezzogiorno, 9 maggio 1999. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  11. ^ Martina piega Ciampino ma perde l'A2, in La Gazzetta del Mezzogiorno, 16 maggio 1999. URL consultato il 13 ottobre 2017.
  12. ^ La Lazio campione crolla sotto 7 gol BNL, ottava semifinale consecutiva, in La Gazzetta dello Sport, 30 maggio 1999. URL consultato il 29 marzo 2018.
  13. ^ La Gazzetta del Mezzogiorno, 16 maggio 1999, http://archivio.lagazzettadelmezzogiorno.it/gazzettadelmezzogiorno/books/bari/1999/19990516bari/#/50.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Italian Serie B-1-Classific 98/99, su futsalplanet.com (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 1999).
  • (EN) Italian Serie B-2-Classific 98/99, su futsalplanet.com (archiviato dall'url originale il 7 ottobre 1999).
  • (EN) Italian Serie B-3-Classific 98/99, su futsalplanet.com (archiviato dall'url originale il 3 maggio 1999).
  • (EN) Italian Serie B-4-Classific 98/99, su futsalplanet.com (archiviato dall'url originale il 10 ottobre 1999).
  • (EN) Italian Serie B-5-Classific 98/99, su futsalplanet.com (archiviato dall'url originale il 2 novembre 1999).
  • (EN) ITALY - Play-off 98/99, su futsalplanet.com. URL consultato il 9 giugno 2019 (archiviato dall'url originale il 6 ottobre 1999).