Serie A 1977 (hockey su pista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A 1977
Competizione Serie A
Sport Roller hockey pictogram.svg hockey su pista
Edizione 54ª
Organizzatore FIHP
Date dal 12 febbraio
al 9 luglio 1977
Luogo Italia Italia
Partecipanti 12
Formula Girone all'italiana
Sito web FISR
Risultati
Vincitore Novara
(20º titolo)
Retrocessioni Monza
Grosseto
Statistiche
Miglior marcatore Italia Battistella e
Italia Frasca (44)
Incontri disputati 132
Gol segnati 921 (6,98 per incontro)
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1976 1978 Right arrow.svg

La Serie A 1977 è stata la 54ª edizione (la 27ª a girone unico), del torneo di primo livello del campionato italiano di hockey su pista. La competizione ha avuto inizio il 12 febbraio e si è conclusa il 9 luglio 1977.

Lo scudetto è stato conquistato dal Novara per la ventesima volta nella sua storia.

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

Novità[modifica | modifica wikitesto]

A prendere il testimone dell'Atl.Forte dei Marmi e della Triestina retrocesse in Serie B vi furono, vincendo il campionato cadetto, l'CGC Viareggio e la Reggiana. Al torneo parteciparono: AFP Giovinazzo, Amatori Lodi, Goriziana, Grosseto, Laverda Breganze (campione in carica), Monza, Novara, Follonica, Pordenone, Trissino e appunto il CGC Viareggio e la Reggiana.

Formula[modifica | modifica wikitesto]

La formula del campionato fu la stessa della stagione precedente; la manifestazione fu organizzata con un girone all'italiana, con gare di andata e ritorno per un totale di 22 giornate: erano assegnati 2 punti per l'incontro vinto e un punto a testa per l'incontro pareggiato, mentre non ne era attribuito alcuno per la sconfitta. Al termine del campionato la prima squadra classificata venne proclamata campione d'Italia mentre l'undicesima e la dodicesima classificate retrocedettero in Serie B.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

La Stella d'oro al merito sportivo

Il campionato iniziò Il 12 febbraio e si concluse Il 9 luglio 1977. L'inizio del torneo fu favorevole al Novara e all'AFP Giovinazzo che con tre vittorie nei primi tre turni presero la testa della classifica mentre erano attardate i campioni in carica del Breganze e il Monza che raccolse solo due punti. Alla quinta giornata i pugliesi si issarono in cima al torneo da soli ma già alla sesta tornata furono ripresi da ben quattro compagini.

Infatti nella prima parte del campionato regnò l'equilibrio con otto squadre racchiuse in due punti. Al termine del girone di andata in testa al campionato vi erano il Novara e la neopromossa Viareggio con un punto di vantaggio sul Pordenone e due sulla coppia Follonica e Reggiana. Le più blasonate Breganze e Monza stavano invece disputando un campionato deludente con i brianzoli che erano penultimi ed in piena zona retrocessione.

L'inizio del girone di ritorno è favorevole ai piemontesi che con due vittorie e un pareggio allungano in classifica sulle rivali portando a tre i punti di vantaggio che diventeranno quattro alla 20ª giornata. In zona retrocessione si faceva sempre più critica la posizione del Monza e del Grosseto con i toscani vicini alla discesa in Serie B. Gli azzurri di Novara riuscirono a vincere il titolo alla penultima giornata grazie al pareggio raccolto contro il Trissino; questo fu il ventesimo titolo di campione d'Italia e oltre a vincere il campionato il club novarese fu il primo in Italia a cucirsi sulle maglie le due stelle (la Juventus nel calcio conquistò il 17º scudetto[1], la Pro Recco nella pallanuoto era ferma a 14[2], mentre l'Olimpia Milano nella pallacanestro era ferma a 19[3] come la Triestina nell'hockey su pista).

A retrocedere in Serie B furono il Grosseto e il Monza; per i brianzoli fu la prima volta ed il campionato perdeva un'altra protagonista dopo la retrocessione dell'anno precedente della Triestina. Tuttavia, a seguito di un reclamo del Monza in quanto la sfida salvezza contro il CGC Viareggio si protrasse oltre i termini prescritti, la federazione decise di reintegrare le due società retrocesse (Monza e Grosseto) a seguito dell'allargamento dei quadri di Serie A che passava da 12 a 14 squadre.[4]

Squadre partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Club Stag. Città Impianto Stagione precedente
AFP Giovinazzo dettagli Giovinazzo (BA) Palasport di Giovinazzo 6º in Serie A
Amatori Lodi dettagli Lodi (MI) PalaRiboni 10º in Serie A
CGC Viareggio dettagli Viareggio (LU) PalaBarsacchi In Serie B, promosso
Follonica dettagli Follonica (GR) Pista Armeni 5º in Serie A
Goriziana dettagli Gorizia Palestra della Valletta del Corno 4º in Serie A
Grosseto dettagli Grosseto Campo di viale Manetti 7º in Serie A
Laverda Breganze dettagli Breganze (VI) Centro Giovanile Don Bosco 1º in Serie A, campione d'Italia
Monza dettagli Monza (MI) Pista di via Boccaccio 2º in Serie A
Novara dettagli Novara Palazzetto dello sport 3º in Serie A
Pordenone dettagli Pordenone ? 8º in Serie A
Reggiana dettagli Reggio Emilia PalaRegnani di Scandiano (RE) In Serie B, promossa
Trissino dettagli Trissino (VI) Palasport di Trissino 9º in Serie A

Allenatori e primatisti[modifica | modifica wikitesto]

Squadra Allenatore Cannoniere
AFP Giovinazzo Italia Francesco Frasca (44 reti)
Amatori Lodi
CGC Viareggio
Goriziana
Grosseto
Laverda Breganze Italia Leoni
Monza
Novara Italia Ferruccio Panagini Italia Beniamino Battistella (44 reti)
Follonica
Pordenone
Reggiana
Trissino

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
Scudetto.svg 1. Novara 28 22 10 8 4 113 87 +26
2. AFP Giovinazzo 25 22 11 3 8 76 71 +5
3. Pordenone 25 22 8 9 5 75 70 +5
Coccarda Coppa Italia.svg 4. Follonica 24 22 10 4 8 75 57 +18
5. Reggiana 24 22 9 6 7 86 75 +11
6. Laverda Breganze 22 22 8 6 8 78 64 +14
7. Goriziana 22 22 7 8 7 78 68 +10
8. Amatori Lodi 22 22 8 6 8 56 58 -2
9. CGC Viareggio 21 22 9 3 10 79 80 -1
10. Trissino 21 22 8 5 9 72 85 -13
1downarrow red.png 11. Monza 20 22 8 4 10 67 74 -7
1downarrow red.png 12. Grosseto 10 22 4 2 16 66 132 -66

Legenda:

      Campione d'Italia e qualificato in Coppa dei Campioni 1977-1978.
Coccarda Coppa Italia.svg  Vincitore della Coppa Italia 1977.
      Qualificato in Coppa delle Coppe 1977-1978.
      Retrocesso in Serie B.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di parità di punteggio, le posizioni erano decise per differenza reti generale.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Andata (1ª) Prima giornata Ritorno (12ª)
12 feb. 2-1 AFP Giovinazzo-Trissino 1-1 30 apr.
3-6 Amatori Lodi-Novara 4-6
1-0 Goriziana-Follonica 2-4
6-7 Grosseto-CGC Viareggio 3-3
3-2 Pordenone-Monza 2-2
3-3 Reggiana-Laverda Breganze 2-9
Andata (2ª) Seconda giornata Ritorno (13ª)
19 feb. 7-3 Follonica-Trissino 5-7 7 mag.
6-1 Laverda Breganze-Grosseto 3-4
2-1 Monza-Amatori Lodi 4-2
9-3 Novara-CGC Viareggio 4-4
2-6 Pordenone-Goriziana 2-2
3-5 Reggiana-AFP Giovinazzo 1-1


Andata (3ª) Terza giornata Ritorno (14ª)
26 feb. 3-2 AFP Giovinazzo-Monza[5] 2-3 23 giu.
5-0 CGC Viareggio-Pordenone 2-3 14 mag.
5-3 Follonica-Laverda Breganze 0-1
1-1 Goriziana-Amatori Lodi 0-1
6-8 Grosseto-Novara 4-10
0-6 Trissino-Reggiana 2-0
Andata (4ª) Quarta giornata Ritorno (15ª)
5 mar. 2-3 Amatori Lodi-Grosseto 4-3 21 mag.
6-3 CGC Viareggio-Goriziana 2-9
4-5 Laverda Breganze-Trissino 1-2
3-3 Monza-Follonica 2-5
6-3 Pordenone-AFP Giovinazzo 2-5
17 mar. 4-5 [6]Novara-Reggiana 5-5


Andata (5ª) Quinta giornata Ritorno (16ª)
12 mar. 7-2 AFP Giovinazzo-Grosseto 5-7 21 mag.
3-1 Follonica-Amatori Lodi 0-1
2-2 Goriziana-Novara 2-10
3-4 Monza-Laverda Breganze 3-7
3-3 Reggiana-Pordenone 4-6
4-2 Trissino-CGC Viareggio 2-5
Andata (6ª) Sesta giornata Ritorno (17ª)
19 mar. 7-2 Amatori Lodi-Reggiana 1-3 4 giu.
3-1 CGC Viareggio-AFP Giovinazzo 2-3
1-2 Goriziana-Monza 2-2
3-2 Grosseto-Trissino 2-2
2-2 Novara-Follonica 2-5
1-1 Pordenone-Laverda Breganze 2-4


Andata (7ª) Settima giornata Ritorno (18ª)
26 mar. 3-3 Amatori Lodi-Pordenone 2-2 11 giu.
3-2 Follonica-AFP Giovinazzo 2-5
3-3 Laverda Breganze-Novara 3-4
5-2 Monza-Grosseto 4-1
6-2 Reggiana-CGC Viareggio 4-0
4-3 Trissino-Goriziana 3-6
Andata (8ª) Ottava giornata Ritorno (19ª)
2 apr. 4-3 AFP Giovinazzo-Goriziana 2-7 18 giu.
4-3 CGC Viareggio-Laverda Breganze 6-7
2-7 Grosseto-Reggiana 2-4
2-1 Pordenone-Follonica 3-3
0-4 Trissino-Amatori Lodi 3-7
5 apr. 3-2 [7]Novara-Monza 0-5


Andata (9ª) Nona giornata Ritorno (20ª)
9 apr. 3-3 Amatori Lodi-CGC Viareggio 1-0 25 giu.
3-3 Follonica-Reggiana 3-4
9-3 Goriziana-Grosseto 3-3
5-2 Laverda Breganze-AFP Giovinazzo 2-3
4-6 Monza-Trissino 4-4
6-6 Novara-Pordenone 7-1
Andata (10ª) Decima giornata Ritorno (21ª)
16 apr. 5-1 AFP Giovinazzo-Amatori Lodi 3-3 2 lug.
5-1 CGC Viareggio-Follonica 1-3
3-5 Grosseto-Pordenone 0-14
3-3 Laverda Breganze-Goriziana 2-2
5-2 Reggiana-Monza 4-6
6-6 Trissino-Novara 4-4


Andata (11ª) Undicesima giornata Ritorno (22ª)
23 apr. 2-2 Amatori Lodi-Laverda Breganze 4-2 9 lug.
7-6 Goriziana-Reggiana 4-4
1-8 Grosseto-Follonica 3-9
1-9 Monza-CGC Viareggio 4-5
10-7 Novara-AFP Giovinazzo 2-5
5-4 Pordenone-Trissino 2-2

Verdetti[modifica | modifica wikitesto]

Verdetto Club
Scudetto20.svg Star*.svg Star*.svg Campione d'Italia 1977 Novara (20º titolo)
CERH European League cup (2013).svg Qualificato in Coppa dei Campioni Novara
CERH Cup Winners' Cup.svg Qualificato in Coppa delle Coppe Follonica
1downarrow red.png Retrocesse in Serie B Monza
Grosseto

Squadra campione[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Hockey Novara 1977.
Naz. Ruolo Sportivo
? Italia E Beniamino Battistella
? Italia E Roberto Borrini (1957)
? Italia E Marco Brignoni
? Italia E Dionigi De Grandis (1959) [8]
? Italia E Giulio Fona
? Italia E Piergiorgio Givoni (1958)
? Italia E Mancin
? Italia E Perego
? Italia P Mario Romussi
? Italia E Roberto Scacchetti (1958)

Statistiche del torneo[modifica | modifica wikitesto]

Capoliste solitarie[modifica | modifica wikitesto]

————————————————————————————————————————————
AFPFol.Nov.Novara
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª

Classifica in divenire[modifica | modifica wikitesto]

10ª 11ª 12ª 13ª 14ª 15ª 16ª 17ª 18ª 19ª 20ª 21ª 22ª
 
AFP Giovinazzo 2 4 6 6 8 8 8 10 10 12 12 13 14 14 16 16 18 20 20 22 23 25
Amatori Lodi 0 0 1 1 1 3 4 6 7 7 8 8 8 10 12 14 14 15 17 19 20 22
CGC Viareggio 2 2 4 6 6 8 8 10 11 13 15 16 17 17 17 19 19 19 19 19 19 21
Goriziana 2 4 5 5 6 6 8 8 10 11 13 13 14 14 16 16 17 17 19 20 21 22
Grosseto 0 0 0 2 2 4 4 4 4 4 4 4 6 6 6 8 9 9 9 10 10 10
Laverda Breganze 1 3 3 3 5 6 7 7 9 10 11 13 13 15 15 17 19 19 21 21 22 22
Monza 0 2 2 3 3 5 7 7 7 7 7 8 10 12 12 12 13 15 17 18 20 20
Novara 2 4 6 6 7 8 9 11 12 13 15 17 18 20 21 23 23 25 25 27 28 28
Follonica 0 2 4 5 7 8 10 10 11 11 13 15 15 15 17 17 19 19 20 20 22 24
Pordenone 2 2 2 4 5 6 7 9 10 12 14 15 16 18 18 20 20 21 22 22 24 25
Reggiana 1 1 3 5 6 6 8 10 11 13 13 13 14 14 15 15 17 19 21 23 23 24
Trissino 0 0 0 2 4 4 6 6 8 9 9 10 12 14 16 16 17 18 18 19 20 21

Record squadre[modifica | modifica wikitesto]

Classifica cannonieri[modifica | modifica wikitesto]

Gol Giocatore Squadra
44 Italia Beniamino Battistella Novara
44 Italia Francesco Frasca AFP Giovinazzo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Juve e Toro due squadroni, in La Stampa, 1977. URL consultato il 15 marzo 2013..
  2. ^ Albo d'oro campionato italiano di pallanuoto, in torino81.to.it. URL consultato il 15 marzo 2013 (archiviato dall'url originale il 21 ottobre 2013)..
  3. ^ Albo d'oro campionato italiano pallacanestro, in legabasket.ita. URL consultato il 15 marzo 2013..
  4. ^ Capra-Scendrate, che citano l'episodio e le motivazioni a pag. 121 nel commento alla stagione 1977.
  5. ^ Monza-Giovinazzo (3ª di ritorno, 5-3 sul campo) è stata annullata e rigiocata giovedì 23 giugno 1977.
  6. ^ Novara-Reggiana (4ª di andata) è stata recuperata giovedì 17 marzo 1977.
  7. ^ Novara-Monza (8ª di andata) è stata recuperata martedì 5 aprile 1977.
  8. ^ Medaglia di bronzo al valore sportivo CONI 1974.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]