Serie A2 GAF

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Serie A2 GAF
Altri nomi Serie A2 di Ginnastica Artistica Femminile
Sport Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg Ginnastica artistica
Tipo squadre di club
Categoria femminile
Federazione Italia FGI
Paese Italia Italia
Titolo Campione di Serie A2[1]
Cadenza annuale
Discipline
Partecipanti 10
Formula 4 prove
Promozione in Serie A1 GAF
Retrocessione in Serie B interregionale GAF
Storia
Fondazione 1997
Numero edizioni 18 al 2014
Ultima edizione Serie A2 GAF 2014
Prossima edizione Serie A2 GAF 2015

La Serie A2 GAF (come viene chiamato il Campionato italiano di Serie A2 di Ginnastica Artistica Femminile nei referti della FGI) è il secondo livello professionistico tra i campionati italiani di ginnastica artistica a squadre. È organizzato dalla Federazione Ginnastica d'Italia.[2] Nell'anno 1997 è stata introdotta la distinzione tra le serie «A1» e «A2».

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Albo d'oro[modifica | modifica wikitesto]

Edizione Stagione Società vincitrice [3][4]
(Playout) 1996 Ginn. Flaminio
I 1997 Pro Patria 1883
II 1998 Sampietrina Seveso
III 1999 Alma Juventus Fano
IV 2000 Ginn. Flaminio
V 2001 Pol. Coop Parma
VI 2002 Centro Sport Bollate
VII 2003 Artistica ’81
VIII 2004 Ginnastica Tritium
IX 2005 Ginnastica Romana
X 2006 Biancoverde Imola
XI 2007 Ginnic Club Bologna
XII 2008 GAL Gym Team Lixonum
XIII 2009 La Rosa Brindisi
XIV 2010 Corpo Libero Padova
XV 2011 Pro Patria Bustese
XVI 2012 Forza e Virtù 1892
XVII 2013 Ginnastica Romana
XVII 2014 Gymnasium Treviso

Formula[modifica | modifica wikitesto]

È una competizione tra 10 squadre; per ciascuna possono competere da 3 a 6 ginnaste.[1] Il campionato si suddivide in 4 prove (o gare, o tappe);[1] ogni prova prevede una competizione per ogni attrezzo e una classifica finale della prova.[2]

Ogni società deve utilizzare almeno 2 proprie ginnaste, e può avvalersi della partecipazione di una ginnasta in prestito, che può competere al massimo in 4 attrezzi.[1]

La squadra vincitrice si aggiudica il titolo di «Campione di Serie A2» ed è promossa in Serie A1 insieme alla 2ª squadra classificata; le ultime 3 squadre classificate retrocedono in serie B.[1]

Le prove[modifica | modifica wikitesto]

Per ogni attrezzo competono solo tre atlete di ogni squadra; i punteggi ottenuti da ognuna, sommati tra loro, costituiscono il punteggio di squadra per quell'attrezzo; ogni prova è vinta dalla squadra che conquista punteggio più alto.[1][2]

Esiste la possibilità di assegnare titoli ex aequo.[2]

Gli attrezzi sono:[2]

  1. Volteggio
  2. Parallele asimmetriche
  3. Trave
  4. Corpo libero

Ogni ginnasta che gareggia deve partecipare alla competizione di almeno un attrezzo.[1]

La classifica[modifica | modifica wikitesto]

La classifica di campionato è solo di squadra, non esistono classifiche individuali (generali o per ogni prova); si basa sui punti ottenuti nelle classifiche di ciascuna gara, chiamati «Punteggi speciali»:[1][2]

  • 25 punti alla squadra vincitrice
  • 22 punti alla seconda classificata
  • 20 punti alla terza classificata
  • 18 punti alla quarta classificata
  • 16 punti alla quinta classificata
  • 14 punti alla sesta classificata
  • 12 punti alla settima classificata
  • 10 punti alla ottava classificata
  • 8 punti alla nona classificata
  • 6 punti alla decima classificata

La squadra che non partecipa ad una prova di campionato, totalizza in 0 punti in quella prova.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Sport Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport