Serie A2 2018-2019 (calcio a 5 femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Serie A2 2018-2019
Competizione Serie A2
Sport Futsal pictogram.svg Calcio a 5
Edizione 4ª (2ª di Serie A2)
Organizzatore Divisione Calcio a 5
Date dal 7 ottobre 2018
al 19 maggio 2019
Luogo Italia Italia
Partecipanti 46
Formula Girone all'italiana
Risultati
Promozioni New Team Noci
Pelletterie Firenze
V.I.P. Tombolo
Virtus Ragusa
Retrocessioni Colombine
Torres
WFC San Marzano
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2017-2018 2019-2020 Right arrow.svg

La Serie A2 2018-2019 è stata la 2ª edizione della categoria e la 4ª assoluta di secondo livello. La stagione regolare ha preso avvio il 7 ottobre 2018 e si è conclusa il 14 aprile 2019, prolungandosi fino al 19 maggio con la disputa delle partite di spareggio. Preso atto delle domande di iscrizione, ripescaggio e ammissione al campionato, la Divisione ha provveduto al ripescaggio di 14 società, fissando l'organico della categoria a 46 unità[1].

Regolamento[modifica | modifica wikitesto]

La formula della corrente edizione era stata inizialmente calibrata in funzione della riduzione dell'organico della categoria a due gironi e dell'istituzione del campionato femminile di Serie B a partire dalla stagione successiva[2][3]. Per ogni girone, sarebbe dovuta essere promossa in Serie A la prima classificata al termine della stagione regolare mentre l'ultima sarebbe dovuta retrocedere nei campionati regionali. Le otto società classificatesi al secondo e terzo posto avrebbero partecipato ai play-off per determinare la squadra che avrebbe sfidato la perdente dei play-out di Serie A per assegnare l'ultimo posto disponibile nella massima serie. Le sette società sconfitte, la perdente dello spareggio tra categorie, le quattro squadre retrocesse dalla Serie A e le dodici vincitrici degli spareggi giocati tra le società classificatesi tra il quarto e il nono posto di ciascun girone. Le dodici sconfitte sarebbero state dovute retrocedere in Serie B insieme alle squadre classificatesi al penultimo posto di ciascun girone e le due terzultime dei gironi B e D[4]. L'impossibilità di istituire nella stagione seguente il campionato di Serie B costringeva tuttavia la Divisione a ritornare sui propri passi, modificando a campionato in corso la formula della competizione, annullando gli spareggi che avrebbero dovuto determinare l'organico del campionato di Serie B[5]. Il meccanismo di promozione nella massima serie e quello di retrocessione nei campionati regionali sono rimasti invariati.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Il girone A comprende cinque società venete, due piemontesi, due lombarde e altrettante sarde. Duomo Chieri, Sportland e VIP Tombolo sono stati promossi dai rispettivi campionati regionali mentre il Città di Thiene è retrocesso dalla Serie A. L'inserimento della Jasnagora, proveniente dal girone C, compensa in parte le defezioni di Trilacum, dei neopromossi Altopiano Paganella ed Elmas, nonché della Rambla retrocessa dalla Serie A[1].

Classifica[6][7][modifica | modifica wikitesto]

Pos.

Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. V.I.P. Tombolo 47 20 15 2 3 83 47 +36
Noatunloopsong.png 2. Noalese 44 20 14 2 4 82 49 +33
Noatunloopsong.png 3. Audace Verona 40 20 13 1 6 86 59 +27
4. Union Fenice 34 20 11 1 8 62 55 +7
5. Duomo Chieri 33 20 10 3 7 57 57 0
6. Sportland Milano 32 20 10 2 8 55 45 +10
7. Jasnagora 25 20 8 1 11 48 59 -11
8. Città di Thiene 21 20 6 3 11 62 67 -5
9. Top Five 18 20 5 3 12 66 73 -7
10. San Pietro 16 20 4 4 12 45 68 -23
1downarrow red.svg 11. Torres[8] 7 20 2 2 16 32 99 -67

Verdetti[9][modifica | modifica wikitesto]

  • 1uparrow green.svg VIP Tombolo promosso in Serie A 2019-20.
  • 1downarrow red.svg Torres retrocessa nel campionato regionale della Sardegna.

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Il girone B comprende tre società provenienti dalle Marche, due ciascuna da Emilia-Romagna, Toscana, Umbria e Veneto, e il solo Centrostorico Montesilvano dall'Abruzzo. Oltre alla società adriatica sono state promosse dai campionati regionali la sezione femminile dell'AF Firenze e le perugine del Colombine. L'organico risente di alcune defezioni: il Città di Falconara, retrocesso dalla Serie A, è stato ripescato nella medesima categoria mentre i neopromossi CUS Macerata ed Eta Beta non hanno presentato domanda di iscrizione. A completamento dell'organico è stato ripescato il retrocesso Sassoleone e il Padova[1]. Come i romagnoli, anche Decima Sport Camp e Granzette provengono dal girone A mentre il Pelletterie Firenze dal girone C. Durante l'estate l'Angelana si è trasferita a Perugia modificando la propria denominazione in "Futsal Perugia" e adottando i colori sociali del capoluogo umbro[10].

Classifica[6][modifica | modifica wikitesto]

Pos.

Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Pelletterie Firenze 61 22 20 1 1 117 29 +88
Noatunloopsong.png 2. Atletico Chiaravalle 45 22 14 3 5 80 51 +29
Noatunloopsong.png 3. Granzette 42 22 13 3 6 62 50 +12
4. Padova 35 22 11 2 9 74 72 +2
5. Firenze[11] 29 22 9 2 11 60 85 -25
6. Centrostorico 29 22 9 2 11 54 62 -8
7. Dorica Torrette[11] 28 22 8 4 10 56 60 -4
8. Sassoleone 28 22 9 1 12 61 93 -32
9. Civitanova 27 22 8 3 11 72 62 +10
10. Decima SC 26 22 8 2 12 49 63 -14
11. Perugia 23 22 7 2 13 54 69 -15
1downarrow red.svg 12. Colombine 10 22 3 1 18 38 81 -43

Verdetti[9][modifica | modifica wikitesto]

  • 1uparrow green.svg Pelletterie Firenze promosso in Serie A 2019-20.
  • 1downarrow red.svg Real Colombine retrocesso nel campionato regionale dell'Umbria.

Girone C[modifica | modifica wikitesto]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Il girone C comprende nove società laziali e due siciliane. Real Praeneste, Città di Valmontone e Virtus Ragusa sono state promosse dai rispettivi campionati regionali, il Frosinone (nuova denominazione della Bellator Ferentum) è retrocesso dalla Serie A e il Vittoria Calcetto proviene dal girone D. Durante l'estate BRC 1996 e Real Balduina hanno unito le forze dando vita alla "BRC Balduina"[12]. Nazareth e REV Palermo, così come la neopromossa Pro Megara Iblea, non hanno presentato domanda di iscrizione. A parziale completamento dell'organico è stata ripescata la retrocessa FB5 Team Rome[1].

Classifica[6][modifica | modifica wikitesto]

Pos.

Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Virtus Ragusa 50 20 16 2 2 102 47 +55
Noatunloopsong.png 2. Vis Fondi 49 20 16 1 3 82 43 +39
Noatunloopsong.png 3. Coppa d'Oro 48 20 15 3 2 117 45 +72
4. BRC Balduina[11] 33 20 10 3 7 74 50 +24
5. Virtus Ciampino 33 20 10 3 7 88 52 +36
Nuvola actions cancel.png Vittoria[13] 28 20 10 0 10 58 80 -22
6. Città di Valmontone 24 20 8 0 12 66 87 -21
7. Real Praeneste 22 20 7 1 12 56 69 -13
8. FB5 Roma 16 20 5 1 14 42 77 -35
9. Frosinone 12 20 4 0 16 40 122 -82
10. PMB Roma 6 20 2 0 18 32 85 -53

Verdetti[9][modifica | modifica wikitesto]

  • 1uparrow green.svg Virtus Ragusa promossa in Serie A 2019-20.
  • Nuvola actions cancel.png Vittoria Calcetto escluso dal campionato dopo la quarta rinuncia (22ª giornata)[14].

Girone D[modifica | modifica wikitesto]

Partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Il girone D comprende sette società pugliesi, tre campane, una calabrese e una lucana. Dai campionati regionali sono stati promossi il Nuceria Femminile (con sede a Nocera Inferiore) e la sezione femminile del Calcio Sangiovannese (con sede a San Giovanni in Fiore). L'organico è affetto da numerose defezioni: lo Stone Five Fasano, retrocesso dalla Serie A, durante l'estate si è fuso con i concittadini della Dona Style per dare vita al "Dona Five Fasano"[15]; l'Afragirl è confluita nella Woman Napoli[16] che è stata ripescata in Serie A; il Martina e le neopromosse Atletico Melpignano e Donne Medio Basento non hanno presentato domanda di iscrizione[1]. A parziale completamento dell'organico è stato ripescato il retrocesso Atletic San Marzano (divenuto nel frattempo "Woman Futsal Club"[17]) e il Manfredonia 2000[1].

Classifica[6][modifica | modifica wikitesto]

Pos.

Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. New Team Noci 60 22 20 0 2 135 31 +104
Noatunloopsong.png 2. Molfetta 52 22 16 4 2 118 33 +85
Noatunloopsong.png 3. DF Fasano 50 22 16 2 4 113 43 +70
4. Fulgor Octajano 46 22 15 1 6 90 50 +40
5. Manfredonia[8] 36 22 11 4 7 84 43 +31
6. Conversano 33 22 10 3 9 75 61 +14
7. Rionero 31 22 10 1 11 112 78 +34
8. Salernitana 28 22 9 1 12 57 59 -2
9. Nuceria 21 22 6 3 13 66 78 -12
10. Sangiovannese 15 22 5 0 17 70 153 -83
11. Città di Taranto 13 22 4 1 17 45 115 -70
1downarrow red.svg 12. WFC San Marzano 0 22 0 0 22 20 241 -221

Verdetti[9][modifica | modifica wikitesto]

  • 1uparrow green.svg New Team Noci promosso in Serie A 2019-20.
  • 1downarrow red.svg Woman Futsal Club retrocesso nel campionato regionale della Puglia.

Play-off[modifica | modifica wikitesto]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Per determinare la società che accederà allo spareggio permanenza/promozione verranno disputate gare di play-off su tre turni, dove accedono le squadre classificatesi tra la seconda e la terza posizione nei rispettivi gironi che si affronteranno in gare ad eliminazione diretta ad eccezione dell'ultimo turno (andata e ritorno, la prima partita verrà giocata in casa dell'ultima classificata). Al termine degli incontri sarà dichiarata vincente la squadra che nelle due partite (di andata e di ritorno) avrà ottenuto il maggior punteggio ovvero a parità di punteggio la squadra che avrà realizzato il maggior numero di reti. Nel caso di parità gli arbitri della gara di ritorno faranno disputare due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità si procederà all'effettuazione dei tiri di rigore[4].

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Primo turno[modifica | modifica wikitesto]

Fondi
25 aprile 2019, ore 17:30 CEST
Vis Fondi6 – 1
referto
DF FasanoPalasport comunale

Noale
27 aprile 2019, ore 21:00 CEST
Noalese5 – 3
referto
GranzettePalazzetto Azzurri d'Italia

Chiaravalle
28 aprile 2019, ore 16:00 CEST
Atletico Chiaravalle2 – 3
(d.t.s.)
referto
Audace VeronaPalasport comunale

Molfetta
28 aprile 2019, ore 16:00 CEST
Molfetta5 – 1
referto
Coppa d'OroPalaPoli

Secondo turno[modifica | modifica wikitesto]

Noale
5 maggio 2019, ore 16:00 CEST
Noalese2 – 8
referto
Audace VeronaPalazzetto Azzurri d'Italia

Fondi
5 maggio 2019, ore 17:20 CEST
Vis Fondi1 – 2
referto
MolfettaPalasport comunale

Terzo turno[modifica | modifica wikitesto]

Andata[modifica | modifica wikitesto]
San Giovanni Lupatoto
12 maggio 2019, ore 16:00 CEST
Audace Verona3 – 4
referto
MolfettaPalazzetto dello sport

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]
Molfetta
19 maggio 2019, ore 16:00 CEST
Molfetta5 – 2
referto
Audace VeronaPalaPoli

Spareggio permanenza/promozione[modifica | modifica wikitesto]

Formula[modifica | modifica wikitesto]

Lo spareggio permanenza/promozione verrà disputato con partite di andata e ritorno tra la società perdente i playout di Serie A e quella vincente i playoff di Serie A2, con la società perdente i playout di Serie A che giocherà il ritorno in casa. Al termine degli incontri sarà dichiarata vincente la squadra che nelle due partite (di andata e di ritorno) avrà ottenuto il maggior punteggio ovvero a parità di punteggio la squadra che avrà realizzato il maggior numero di reti. Nel caso di parità gli arbitri della gara di ritorno faranno disputare due tempi supplementari di 5 minuti ciascuno. Qualora anche al termine di questi le squadre fossero in parità sarà considerata vincente la squadra perdente il playout di Serie A.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Andata[modifica | modifica wikitesto]

Molfetta
26 maggio 2019, ore 16:00 CEST
Molfetta1 – 2
referto
Real GrisignanoPalaPoli

Ritorno[modifica | modifica wikitesto]

Grisignano di Zocco
2 giugno 2019, ore 16:00 CEST
Real Grisignano3 – 0
referto
MolfettaPalasport "Tassinato-Zampieri"

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Comunicato Ufficiale N.10 2018/2019 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 4 agosto 2018. URL consultato il 4 agosto 2018.
  2. ^ Comunicato Ufficiale N.1 2018/2019 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 6 giugno 2018. URL consultato il 4 agosto 2018.
  3. ^ Serie A2 femminile: quattro gironi, gli organici della nuova stagione, in Divisione Calcio a 5, 3 agosto 2018.
  4. ^ a b Comunicato Ufficiale N.25 2018/2019 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 28 agosto 2018. URL consultato il 28 agosto 2018.
  5. ^ Comunicato Ufficiale N.822 2018/2019 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 25 marzo 2019. URL consultato il 23 aprile 2019.
  6. ^ a b c d Comunicato Ufficiale N.915 2018/2019 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 19 aprile 2019. URL consultato il 23 aprile 2019 (archiviato il 23 aprile 2019).
  7. ^ Comunicato Ufficiale N.930 2018/2019 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 24 aprile 2019. URL consultato il 5 maggio 2019.
  8. ^ a b 1 punto di penalizzazione
  9. ^ a b c d Comunicato Ufficiale N.1156 2018/2019 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 18 giugno 2019. URL consultato il 19 giugno 2019 (archiviato il 19 giugno 2019).
  10. ^ L'Angelana cambia casa: nasce ufficialmente il Perugia Femminile, su calcioa5anteprima.com, 2 luglio 2018.
  11. ^ a b c In base alla classifica avulsa
  12. ^ Balduina-BRC 1996 insieme per la A2: “È nata una nuova famiglia”, su ladyfutsal.com, 18 luglio 2018.
  13. ^ 2 punti di penalizzazione
  14. ^ Comunicato Ufficiale N.912 2018/2019 (PDF), in Divisione Calcio a 5, 17 aprile 2019.
  15. ^ Ufficiale, fusione tra Dona Style e Stone Five Fasano, su ladyfutsal.com, 22 giugno 2018.
  16. ^ ladyfutsal.com, 16 luglio 2018, Napoli e Afragirl per la Serie A, Rosa: “Camminiamo insieme” https://www.ladyfutsal.com/woman-napoli-e-afragirl-per-la-serie-a-rosa-camminiamo-insieme/titolo=Woman Napoli e Afragirl per la Serie A, Rosa: “Camminiamo insieme”.
  17. ^ L’Atletic San Marzano cambia nome: nasce la Woman Wutsal Club Grottaglie, su ladyfutsal.com, 30 giugno 2018.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]