Sergio Santoro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sergio Santoro

Presidente aggiunto del Consiglio di Stato della Repubblica Italiana
Durata mandato21 giugno 2019 –
16 aprile 2021
PredecessoreFilippo Patroni Griffi
SuccessoreFranco Frattini

Dati generali
Titolo di studioLaurea in Giurisprudenza
UniversitàUniversità degli Studi di Roma "La Sapienza"
ProfessioneMagistrato

Sergio Santoro (Roma, 22 aprile 1951) è un ex magistrato italiano, è stato Presidente aggiunto del Consiglio di Stato.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dal 1974 al 1977 ricopre l’incarico di procuratore ed avvocato dello Stato, nel 1978 diviene magistrato TAR. Nel 1981 approda in Consiglio di Stato dopo aver vinto il concorso e vi rimarrà fino al 16 aprile 2021, anno in cui va in pensione.[1]

Tra gli incarichi svolti si segnala anche quello di consigliere del Presidente del Consiglio dei Ministri (Silvio Berlusconi) per l’attività di monitoraggio e di trasparenza legislativa dell’azione di Governo (terzo Governo Berlusconi).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Presidente aggiunto del Consiglio di Stato Successore
Filippo Patroni Griffi 21 giugno 2019 - 16 aprile 2021 Franco Frattini