Sergio Daniel Escudero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Sergio Escudero
Nome Sergio Daniel Escudero
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 193 cm
Peso 89 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Squadre di club1
2003 Racing de Olavarría 12 (0)
2004 Alvarado 23 (2)
2005-2006 Olimpo 32 (2)
2007 Independiente 7 (0)
2007-2008 Argentinos 42 (1)
2009-2010 Corinthians 2 (0)[1]
2010-2012 Argentinos 41 (0)
2012-2013 Coritiba 28 (0)[2]
2014 Criciúma 8 (0)[3]
2014-2015 Independiente 3 (0)
2015 Belgrano 13 (3)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 3 aprile 2016

Sergio Daniel Escudero (Punta Alta, 12 aprile 1983) è un calciatore argentino, centrocampista attualmente svincolato.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Gioca come centrocampista difensivo e come difensore laterale o centrale.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Escudero iniziò la sua carriera nel 2003, giocando per il Racing de Olavarría nella quarta divisione argentina, trasferendosi poi all'Alvarado de Mar del Plata.

Nel 2005 firmò per Olimpo de Bahía Blanca in Primera División Argentina; con la squadra di Bahía Blanca ottenne una retrocessione e una promozione; nel 2007 ha giocato per l'Independiente per sole 7 partite prima di passare all'Argentinos Juniors.

Il 22 dicembre 2008 è passato al Corinthians.

Il 5 gennaio 2015 viene ufficializzato il suo passaggio al Belgrano[4].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Olimpo: Apertura 2006
Corinthians: 2009
Corinthians: 2009
Coritiba: 2013


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 11 (0) se si comprendono anche le partite disputate nel Campionato Paulista.
  2. ^ 38 (1) se si comprendono anche le partite disputate nel Campionato Paranaense.
  3. ^ 18 (1) se si comprendono anche le partite disputate nel Campionato Catarinense.
  4. ^ (ES) Sergio Escudero, el nuevo pirata, belgranocordoba.com, 5 gennaio 2015. URL consultato il 5 gennaio 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]