Sergio Capogna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Sergio Capogna (Roma, 13 ottobre 1926Roma, 9 luglio 1977) è stato un regista cinematografico e sceneggiatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si diploma presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma nel 1954 con un saggio d'esame Roma 38. liberamente ispirato ad un racconto di Vasco Pratolini Vanda.L'anno seguente viene segnalato dalla critica per un cortometraggio intitolato Comici, presentato al Festival di Venezia.

Il suo primo film di genere drammatico è del 1959 Un eroe del nostro tempo,che ebbe eccellenti critiche sui maggiori quotidiani italiani, dal romanzo omonimo di Vasco Pratolini. Il film fu presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nel 1959[1], ma distribuito soltanto nelle sale nel 1962, e rieditato nel 1964 con il titolo Camicia nera. Molto belli i due film successivi , Le conseguenze (1964) e Plagio (1969). " Le conseguenze " è stato definito ' un capolavoro ' dal critico cinematografico Vito Santoro in un post pubblico su Facebook. " Plagio " fu presentato al Festival del Cinema di Cannes nel 1969, sezione quinzaines des realizateurs. Purtroppo la sua carriera si concluse prematuramente, appena alle soglie della maturità, con il film Diario di un italiano, tratto sempre dal racconto di Vasco Pratolini, Vanda, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia nel 1972.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Regista e sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dizionario dei registi dal 1930 ai giorni nostri, a cura di Roberto Poppi, Gremese Editore
  • Vasco Pratolini e il cinema, a cura di Andrea Vannini Edizioni La Bottega del Cinema , Firenze 1987

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàISNI (EN0000 0004 6361 7593