Sergej Viktorovič Zalëtin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sergej Viktorovič Zalëtin
Sergei Zalyotin 2002.jpg
Cosmonauta di Roscosmos
NazionalitàRussia Russia
StatusRitirato
Data di nascita21 aprile 1962
Selezione1990 (TsPK 11)
Primo lancio4 aprile 2000
Ultimo atterraggio10 novembre 2002
Altre attivitàPilota
Tempo nello spazio83 giorni, 16 ore e 36 minuti
Numero EVA1
Durata EVA4h 52min
Missioni
Data ritiro1 maggio 2014

Sergej Viktorovič Zalëtin, anche scritto Zalyotin, in russo: Сергей Викторович Залётин? (Tula, 21 aprile 1962), è un cosmonauta russo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Zalëtin è nato a Tula, è sposato con Elena Zaletina ed ha un figlio. Si è diplomato come pilota alla Scuola Superiore Militare di Borisoglebsk. Ha conseguito un master in gestione ecologica.

È stato scelto come cosmonauta nel 1990. Nel 2000 ha volato con la missione Sojuz TM-30 come membro dell'ultimo equipaggio residente sulla stazione spaziale russa Mir. Nel 2002 è stato nella Stazione Spaziale Internazionale, è partito con la missione Sojuz TMA-1 il 30 ottobre ed è rientrato il 10 novembre con la Sojuz TM-34.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze russe[modifica | modifica wikitesto]

Eroe della Federazione Russa - nastrino per uniforme ordinaria Eroe della Federazione Russa
«Per il coraggio e l'eroismo dimostrato durante il volo spaziale orbitale prolungato ul complesso di ricerca scientifica orbitale Mir»
— 9 novembre 2000
Pilota-Cosmonauta della Federazione Russa - nastrino per uniforme ordinaria Pilota-Cosmonauta della Federazione Russa
«Per il coraggio e l'eroismo dimostrato durante il volo spaziale orbitale prolungato ul complesso di ricerca scientifica orbitale Mir»
— 9 novembre 2000
Ordine al merito per la Patria di IV Classe - nastrino per uniforme ordinaria Ordine al merito per la Patria di IV Classe
— 9 gennaio 2003
Medaglia per i contributi alla conquista dello spazio - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia per i contributi alla conquista dello spazio
«Per il suo contributo nel campo della ricerca, dello sviluppo e dell'utilizzo dello spazio esterno e per i tanti anni di lavoro diligente per attività pubbliche»
— 12 aprile 2011

Onorificenze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Commendatore dell'Ordine della Corona (Belgio) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Corona (Belgio)
— 2011

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]