Sergej Sergeevič Bodrov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Sergej Sergeevič Bodrov, noto anche come Sergej Bodrov junior (Mosca, 27 dicembre 1971Karmadon, 20 settembre 2002), è stato un attore e regista russo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Valentina Nikolaevna e del regista Sergej Vladimirovič Bodrov, il primo film a cui partecipò fu una pellicola del padre intitolata Il prigioniero del Caucaso, del 1996[1], dove interpretò la parte del soldato Vanja Žilin.

Avrebbe voluto iscriversi al VGIK (Vserossijskij Gosudarstvennyj Institut Kinematografii) ma studiò storia dell'arte all'Università statale di Mosca, terminandola nel 1993[2].

Nel 1997 sposò Svetlana Mihajlova; l'anno successivo nacque la figlia Ol'ga, e nel 2002 il figlio Aleksandr.

Nel 2002, durante le riprese del suo film da regista Svjaznoj si recò nella gola di Karmadon, nell'Ossezia del Nord insieme alla troupe. Morì il 20 settembre durante la grande valanga che provocò la morte di 125 persone fra cui l'intero personale composto da 27 elementi[3].

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Birgit Beumers, Pop culture Russia!: media, arts, and lifestyle, ABC-CLIO, 2005, p. 96, ISBN 978-1-85109-459-2..
  2. ^ Birgit Beumers, Pop culture Russia!: media, arts, and lifestyle, ABC-CLIO, 2005, p. 129, ISBN 978-1-85109-459-2.
  3. ^ Savasan Yurtsever, Psalms Code, Savasan Yurtsever, 2010, p. 62, ISBN 978-1-4499-8108-2..

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN12562866 · ISNI (EN0000 0000 4006 2848 · LCCN (ENno97067935 · GND (DE128354097 · BNF (FRcb14639785p (data)