Sergej Petrovic Botkin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sergej Petrovic Botkin in una foto del 1880

Sergej Petrovic Botkin (Mosca, 17 settembre 1832Mentone, 24 dicembre 1889) è stato un medico russo.

Medico e terapeuta illustre, fu uno dei fondatori della moderna scienza medica russa, egli introdusse, nelle pratiche mediche ospedaliere, il metodo del triage per i pazienti in arrivo al pronto soccorso, l'anatomia patologica e l'autopsia.
Nel 1861 ottenne la cattedra di Clinica terapeutica presso l'Accademia Medico-Chirurgica di San Pietroburgo, dove fondò il primo laboratorio medico sperimentale e analitico in Russia. Di lui si ricordano gli studi di epatologia (ittero cosiddetto catarrale, ittero emorragico) e di cardiologia (vizi cardiaci).
Nel 1873 venne eletto Presidente della Società dei Medici russi a San Pietroburgo.
Fu il medico personale degli zar Alessandro II di Russia e Alessandro III di Russia.
È sepolto nel cimitero Novodevičij a San Pietroburgo.
Suo figlio, Eugene Botkin, fu anch'egli medico personale di Nicola II e venne ucciso assieme alla famiglia reale nel 1918.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN794464 · ISNI (EN0000 0000 5532 8119 · LCCN (ENn86042108 · GND (DE117622028
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie