Sergej Buturlin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sergej Aleksandrovič Buturlin

Sergej Aleksandrovič Buturlin (in russo: Серге́й Александрович Бутурлин; Montreux, 22 settembre 1872Mosca, 22 gennaio 1938) è stato un ornitologo russo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Discendente di una delle più antiche famiglie della nobiltà russa, Buturlin trascorse gran parte della sua vita in Russia. Suo padre era A.S. Buturlin (1845-1916) un medico, scrittore e amico marxista di Leo Tolstoy. Andò a scuola a Simbirsk (la moderna Ulyanovsk) e studiò giurisprudenza a San Pietroburgo intorno al 1894-95. Lavorò in seguito in ambito legale, ma il suo interesse per la zoologia era così forte che trascorse la maggior parte della sua carriera raccogliendo vari esemplari in Russia e la Siberia descrivendo i risultati delle sue osservazioni. Fino al 1892 raccolse esemplari nella regione del Volga, poi nella regione baltica; dal 1900 al 1902 sulle isole di Kolguyev e Novaya Zemlya. Tra il 1904 e il 1906 prese parte a una spedizione sul fiume Kolyma in Siberia,[1] e nel 1909 visitò i monti Altai, e fece la sua ultima spedizione nel 1925 nella penisola di Chukchi.

Pubblicò numerosi lavori sulla tassonomia e distribuzione degli uccelli paleartici, tra cui:

  • Gli uccelli dell'isola Kolguyev e Novaya Zemlya e la parte inferiore del Darna (1901)
  • Gli uccelli del governo di Simbirsk (1906)
  • Gli uccelli del distretto di Yenisseisk (1911, con Arkady Yakovlevich Tugarinov (1880-1948))
  • Una serie di manoscritti sugli uccelli dell'Estremo Oriente (1909-1917)
  • Sinossi completa degli uccelli dell'URSS, in tre volumi
  • Un articolo sulla sua scoperta dei luoghi di riproduzione del gabbiano di Ross ( Rhodostethia rosea) nel nord-est della Siberia

Nel 1906 Buturlin divenne membro straniero della British Ornithologists' Union; nel 1907 divenne membro corrispondente dell'American Ornithologists' Union. Nel 1918 entrò a far parte del museo zoologico dell'Università di Mosca e nel 1924 donò la sua collezione di uccelli paleartici. Fu un pioniere in Russia nello studio della diversità delle specie e descrisse più di 200 nuove specie di uccelli.[2]

Lavori[modifica | modifica wikitesto]

  • Кулики Российской Империи. Дружинина, Tula 1902.
  • Sulle abitudini riproduttive del gabbiano roseo e del piovanello pettorale. Londra 1907.
  • Систематические заметки о птицах Северного Кавказа. Machatschkala 1929.
  • Определитель промысловых птиц. Советская Азия, Mosca 1933.
  • Полный определитель птиц СССР. КИОЦ, Mosca 1934-1941.
  • Что и как наблюдать в жизни птиц. 1934.
  • Трубконозые птицы. КИОЦ, Mosca 1936.
  • Дробовое ружье. 1937.
  • Птицы. Mosca 1940.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Potapov, E. 1990. Birds and brave man in the Arctic (Explorers of Polar deserts, Russo-Japanize war and ever mysterious Ross's Gull). - Birds International, v.2 N°3, p. 72-83.
  2. ^ (DE) Alex, Uwe, Biographien osteuropäischer Ornithologen (1): Sergej A. Buturlin (1872-1938), in Ornithologische Mitteilungen, vol. 64, n. 3-4, 2012, pp. 83–86.
Controllo di autoritàVIAF (EN58402499 · ISNI (EN0000 0001 0976 7118 · LCCN (ENn98112542 · GND (DE117648027 · CONOR.SI (SL198461795 · WorldCat Identities (ENlccn-n98112542