Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Seraph of the End

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Seraph of the End
終わりのセラフ
(Owari no serafu)
Seraph of the End manga.jpg
Copertina del primo volume dell'edizione italiana, raffigurante il protagonista Yūichirō Hyakuya
Genere azione, dark fantasy, drammatico
Manga
Autore Takaya Kagami
Disegni Yamato Yamamoto
Editore Shūeisha
Rivista Jump Square
Target shōnen
1ª edizione 3 settembre 2012 – in corso
Tankōbon 13 (in corso) +1 spin-off
Editore it. Panini Comics - Planet Manga
1ª edizione it. 5 novembre 2015 – in corso
Periodicità it. bimestrale
Volumi it. 9 / 13 Completa al 69%
Light novel
Owari no seraph: Ichinose Guren, 16-sai no catastrophe
Autore Takaya Kagami
Disegni Yamato Yamamoto
Editore Kōdansha - Kōdansha Ranobe Bunko
1ª edizione 4 gennaio 2013 – in corso
Volumi 7 (in corso)
Volumi it. inedito
Serie TV anime
Regia Daisuke Tokudo
Composizione serie Hiroshi Seko
Musiche Hiroyuki Sawano, Takafumi Wada, Asami Tachibana, Megumi Shiraishi
Studio Wit Studio
Rete Tokyo MX, MBS, TVA, AT-X, BS11
1ª TV 4 aprile – 26 dicembre 2015
Episodi 24 (completa) in 2 stagioni
Aspect ratio 16:9
Durata ep. 24 min
Distributore it. Dynit
Streaming it. Popcorn TV (sottotitolata), VVVVID (sottotitolata)
Light novel
Owari no seraph: kyūketsuki Mikaela no monogatari
Autore Takaya Kagami
Disegni Yamato Yamamoto
Editore Shūeisha - Jump j Books
1ª edizione 4 dicembre 2015 – in corso
Volumi 2 (in corso)
Volumi it. inedito

Seraph of the End (終わりのセラフ Owari no serafu?, lett. "Il serafino della fine") è un manga dark fantasy scritto da Takaya Kagami e disegnato da Yamato Yamamoto, serializzato sulla rivista Jump Square di Shūeisha dal 3 settembre 2012. Due serie di light novel spin-off hanno avuto inizio rispettivamente il 4 gennaio 2013 e il 4 dicembre 2015. Un adattamento anime, prodotto da Wit Studio, è stato trasmesso in Giappone tra il 4 aprile e il 26 dicembre 2015. In Italia il manga è edito da Panini Comics, mentre i diritti dell'anime sono stati acquistati da Dynit.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2012 il mondo giunge al termine a causa di un virus che decima la popolazione umana lasciando in vita solo i bambini. Ben intenzionati a sfruttare la situazione, i vampiri emergono dai recessi della terra, seguiti a loro volta da altri orrori antichi che si credeva fossero solo dei miti. I vampiri invadono la terra e ne rivendicano il suo possesso tramite un singolo e violento attacco, sottomettendo gli umani rimasti e relegandoli al di sotto della superficie terrestre per la loro sicurezza. Questa "protezione", tuttavia, ha motivo di esistere per il semplice fatto che gli aguzzini hanno ovviamente bisogno del sangue dei loro prigionieri.

All'età di dodici anni, Yūichirō e il suo migliore amico Mikaela pianificano di sfuggire al controllo dei vampiri insieme agli altri bambini dell'orfanotrofio Hyakuya. Ciò, però, non fa altro che provocare la morte di tutti quanti, Mikaela incluso, il quale si sacrifica per far scappare Yūichirō e farlo salvare dai membri della Compagnia Demoniaca della Luna, una famosa unità di sterminio dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese. Desideroso di vendicarsi degli assassini della sua "famiglia", quattro anni più tardi Yūichirō si pone come obiettivo l'annientamento di tutti i vampiri.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi principali[modifica | modifica wikitesto]

Il protagonista Yūichirō Hyakuya
Yūichirō Hyakuya (百夜 優一郎 Hyakuya Yūichirō?)
Doppiato da: Romi Paku (vomic), Yū Shimamura da bambino e Miyu Irino da grande (anime)
Il protagonista della storia. A dodici anni lui e il suo amico Mikaela pianificarono di sfuggire alla prigionia dei vampiri insieme agli altri bambini dell'orfanotrofio Hyakuya. Tuttavia Ferid li aspettò all'uscita della città e li uccise tutti quanti tranne lui, che fu l'unico a fuggire. Da quel momento in poi, la sua forza di volontà si concentrò nel desiderio di sterminare tutti i vampiri; ciononostante, non permise alla sua sete di vendetta di consumarlo, bensì scelse di diventare sempre più forte per il bene della sua "famiglia". Dopo quattro anni, si arruola nell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese per unirsi alla Compagnia Demoniaca della Luna di Guren, dove col tempo impara il significato del lavoro di squadra. È piuttosto testardo, ma quando si tratta degli altri, diventa gentile e si preoccupa sinceramente per loro. Il suo armamento maledetto si chiama Asuramaru (阿修羅丸?) ed è un'arma a forma di katana simile a quella di Guren. Il suo vero nome è Yūichirō Amane (天音 優一郎 Amane Yūichirō?), spesso abbreviato in Yū (?).
Mikaela Hyakuya (百夜 ミカエラ Hyakuya Mikaera?)
Doppiato da: Daisuke Kishio (vomic), Haruka Chisuga da bambino e Kenshō Ono da grande (anime)
Il miglior amico di Yūichirō e l'unico altro superstite dell'orfanotrofio Hyakuya. Da bambino si sacrificò per far fuggire Yūichirō dalla città dei vampiri, ma poco dopo fu salvato da Krul che lo trasformò in uno di loro. La ragione per cui combatte è trovare Yūichirō e salvarlo dagli umani che lo usano. Riluttante a bere sangue umano, per vivere si porta dietro fialette contenenti sangue della sua salvatrice. Il suo vero nome è Mikaela Shindō (進藤 ミカエラ Shindō Mikaera?), spesso abbreviato in Mika (ミカ?).
Shinoa Hiiragi (柊 シノア Hiiragi Shinoa?)
Doppiata da: Aki Toyosaki (vomic), Saori Hayami (anime)
Un sergente dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese che è la leader di una delle squadre della Compagnia Demoniaca della Luna. All'inizio della serie, riceve il compito da Guren di tenere d'occhio Yūichirō per controllare che si stia impegnando nel farsi amici. È una ragazza sarcastica che ama stuzzicare gli altri, in particolare Yūichirō, ma che non sopporta di essere presa in giro per la sua altezza. La sua sorellastra, Mahiru, è colei che, prima di morire, ha creato gli armamenti maledetti; nonostante ciò, pur facendo parte anche lei degli Hiiragi, a differenza loro Shinoa non è interessata al potere, tanto da essere considerata una disgrazia in famiglia. È fedele a Guren e più tardi si innamora di Yūichirō. Il suo armamento maledetto si chiama Shikama dōji (四鎌童子? lett. "Bambino dalle quattro falci") ed è un'arma a forma di una falce enorme, che tuttavia può essere ridotta a un oggetto simile a una chiave.
Yoichi Saotome (早乙女 与一 Saotome Yoichi?)
Doppiato da: Chikahiro Kobayashi (vomic), Miyuki Kobori da bambino e Nobuhiko Okamoto da grande (anime)
Un ragazzo mingherlino che è il primo a scuola a fare amicizia con Yūichirō. Pur essendo per natura buono e gentile, si è arruolato nell'esercito per vendicare sua sorella maggiore, morta quand'erano bambini proprio per proteggerlo da un vampiro. Dopo che Yūichirō sconfigge un demone che attacca la loro scuola, entrambi ottengono un posto nella Compagnia Demoniaca della Luna. Il suo armamento maledetto, Gekkōin (月光韻? lett. "Rima al chiaro di luna"), è un'arma a forma di arco e frecce.
Shihō Kimizuki (君月 士方 Kimizuki Shihō?)
Doppiato da: Kaito Ishikawa
Un ragazzo dalle idee chiare e dalle eccellenti abilità in combattimento, che però è anche cinico e problematico. Pur essendo un tipo irascibile, più tardi si scopre essere molto affezionato ai suoi compagni. Sua sorella è malata a letto, ragion per cui si è arruolato nell'esercito per potersi permettere le sue spese mediche. Il suo armamento maledetto si chiama Kiseki-ō (鬼箱王? lett. "Re della scatola demone") ed è un'arma a forma di un paio di spade uguali, le cui else sono unite da un filo.
Mitsuba Sangū (三宮 三葉 Sangū Mitsuba?)
Doppiata da: Yuka Iguchi
Un membro dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese che fa parte dell'unità di sterminio vampiri da quando aveva tredici anni. Dopo aver causato un incidente a causa del quale perse la vita un membro della sua vecchia squadra, ha iniziato ad essere più giudiziosa e a fare maggiore attenzione al lavoro di squadra. Il suo armamento maledetto, Tenjiryū (天字竜? lett. "Drago a forma di cielo"), è una gigante ascia da battaglia.

Compagnia Demoniaca della Luna[modifica | modifica wikitesto]

La Compagnia Demoniaca della Luna (月鬼ノ組 Gekki no Kumi?) è una famosa unità di sterminio vampiri dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese (日本帝鬼軍 Nihon Teiki Gun?), di cui fanno parte anche Yūichirō, Shinoa, Yoichi, Shihō e Mitsuba.

Guren Ichinose (一瀬 グレン Ichinose Guren?)
Doppiato da: Kenji Hamada (vomic), Yūichi Nakamura (anime)
Un tenente colonnello dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese che è il leader della Compagnia Demoniaca della Luna. È un tipo saggio che conosce l'importanza del lavoro di squadra e della cooperazione, e che perciò rimprovera sempre Yūichirō quando agisce da solo. Fa parte della famiglia Ichinose, un ramo cadetto della famiglia Hiiragi, motivo per cui viene spesso sminuito dagli altri membri di alto rango. Non a caso, tra i suoi obiettivi rientra quello di detronizzare la famiglia Hiiragi. Era l'amante di Mahiru, la sorellastra di Shinoa, ma quando i suoi esperimenti la portarono alla pazzia e la trasformarono in un demone, fu costretto ad ucciderla. Il suo armamento maledetto si chiama Mahiru no yo (真昼ノ夜? lett. "Notte di mezzogiorno") ed è un'arma a forma di katana che si manifesta proprio sotto forma di Mahiru.
Sayuri Hanayori (花依 小百合 Hanayori Sayuri?)
Doppiata da: Atsumi Tanezaki
Un sottotenente dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese che fa parte della squadra di Guren e che è una sua servitrice. Ha una cotta per Guren da quando era bambina e non manca mai di fornirgli supporto emotivo. È anche un'istruttrice dell'esercito che insegna agli studenti quando Guren è assente.
Shigure Yukimi (雪見 時雨 Yukimi Shigure?)
Doppiata da: Yui Ishikawa
Un altro sottotenente dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese che è una servitrice e un membro della squadra di Guren. È innamorata di quest'ultimo, ma di solito tende a rimanere calma e a nascondere i propri sentimenti. È molto abile in battaglia ed eccelle nell'utilizzo di armi celate.
Norito Goshi (五士 典人 Goshi Norihito?)
Doppiato da: Daisuke Ono
Un colonnello dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese che è un membro della squadra di Guren. È particolarmente bravo nel suscitare illusioni e il suo obiettivo in battaglia è coprire Guren che affronta i nemici a distanza ravvicinata. Calmo e pervertito, ha un debole per le belle donne.
Mito Jūjō (十条 水戸 Jūjō Mito?)
Doppiata da: Yū Shimamura
Un membro della squadra di Guren che è la figlia della prestigiosa famiglia Jūjō, di cui ha imparato le tecniche magiche per rafforzare le sue capacità fisiche in battaglia.

Famiglia Hiiragi[modifica | modifica wikitesto]

L'illustre famiglia a capo dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese, di cui fa parte anche Shinoa.

Kureto Hiiragi (柊 暮人 Hiiragi Kureto?)
Doppiato da: Tomoaki Maeno
Un tenente generale dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese calmo e intelligente. È un uomo molto crudele, definito da Shinoa "un mostro" perché capace di essere spietato persino coi suoi stessi fratelli. Non si ferma davanti a nulla e non esita ad annientare chiunque osi mettersi contro la famiglia Hiiragi. La sua ambizione è sterminare tutti i vampiri in Giappone, per poi prendere il controllo del mondo grazie all'autorità dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese.
Shinya Hiiragi (柊 深夜 Hiiragi Shinya?)
Doppiato da: Tatsuhisa Suzuki
Un generale maggiore dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese che era il fidanzato della sorellastra di Shinoa. Sebbene sia stato adottato dalla famiglia Hiiragi, è in buoni rapporti con Guren, cosa che fa insospettire Kureto. Il suo armamento maledetto si chiama Byakkomaru (白虎丸? lett. "Tigre bianca") ed è un'arma a forma di fucile di precisione che si manifesta dando vita a più tigri bianche.
Seishirō Hiiragi (柊 征志郎 Hiiragi Seishirō?)
Doppiato da: Hiroyuki Yoshino
Un generale maggiore dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese dal comportamento rozzo e spesso offensivo. Ha un complesso di inferiorità nei confronti di suo fratello Kureto, tanto che pianifica di farlo fuori un giorno o l'altro.
Tenri Hiiragi (柊 天利 Hiiragi Tenri?)
Doppiato da: Keiji Fujiwara
Il capo della famiglia Hiiragi, ossia il generale dal rango più alto al comando dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese. È un dittatore che non esita a punire senza pietà chiunque si opponga alla sua fazione.

Vampiri[modifica | modifica wikitesto]

Ferid Bathory (フェリド・バートリー Ferido Bātorī?)
Doppiato da: Tarusuke Shingaki (vomic), Takahiro Sakurai (anime)
Il settimo progenitore dei vampiri che uccise la famiglia di Yūichirō al momento del suo tentativo di fuga. È straordinariamente forte, ma più che combattere preferisce rilassarsi e prendersi gioco del suo interlocutore. È colui che avverte Mikaela di non sottovalutare gli umani perché furbi, ingordi e vigliacchi, ma più tardi si scopre che egli stesso collabora in segreto con alcuni di loro per tramare qualcosa.
Krul Tepes (クルル・ツェペシ Kururu Tsepeshi?)
Doppiata da: Aoi Yūki
La regina di Sanguinem, la città dei vampiri, nonché la terza progenitrice, più potente di Ferid. È colei che salvò Mikaela facendolo diventare un vampiro e trattandolo da quel momento in poi come suo beniamino.
Crowley Eusford (クローリー・ユースフォード Kurōrī Yūsufōdo?)
Doppiato da: Ken'ichi Suzumura
Il tredicesimo progenitore dei vampiri, fedele a Ferid. Appare per la prima volta nel corso della battaglia a Shinjuku.
Lacus Welt (ラクス・ウェルト Rakusu Ueruto?)
Doppiato da: Takuma Nagatsuka
Un vampiro che ha il compito di fare da guardia cittadina insieme a Mikaela. Pur non essendo un nobile, è un abile combattente che spesso, non riuscendo a trattenere la sua sete di sangue, spreme le sue vittime fino all'ultima goccia. Più tardi, si rivela essere l'assassino della sorella maggiore di Yoichi.
René Simm (レーネ・シム Rēne Shimu?)
Doppiato da: Yūichirō Umehara
Un altro vampiro a guardia della città che gira spesso con Lacus e che, come lui, dimostra di essere più forte della media. Ai suoi occhi gli esseri umani appaiono come creature avide ed arroganti; ciononostante, sa di dover esser cauto nei confronti del ben più pericoloso Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese.
Chess Belle (チェス・ベル Chesu Beru?)
Doppiata da: Nozomi Furuki
Una diciassettesima progenitrice al servizio di Crowley dalla personalità spensierata e distratta.
Horn Skuld (ホーン・スクルド Hōn Sukurudo?)
Doppiata da: Yōko Hikasa
Un'altra diciassettesima progenitrice al servizio di Crowley che preferisce bere solo il sangue di quest'ultimo.

Altri personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Asuramaru (阿朱羅丸 Ashuramaru?)
Doppiato da: Hibiku Yamamura
Un demone che risiede nell'armamento maledetto della serie dei Demoni Neri posseduto da Yūichirō. Proprio come i suoi simili, disapprova l'amore e va alla ricerca del desiderio, benché lui stesso desideri essere amato da Yūichirō e rimanga spesso colpito dalla sua gentilezza.
Akane Hyakuya (百夜 茜 Hyakuya Akane?)
Doppiata da: Yuki Yoshinari (vomic), Yō Taichi (anime)
Una bambina dell'orfanotrofio Hyakuya che si comportava da sorella maggiore nei confronti degli orfani più piccoli.
Tomoe Saotome (早乙女 巴 Saotome Tomoe?)
Doppiata da: Yōko Hikasa
La sorella maggiore di Yoichi, la quale morì durante l'invasione dei vampiri mentre tentava di proteggere suo fratello.
Mirai Kimizuki (君月 未来 Kimizuki Mirai?)
Doppiata da: Tomoyo Kurosawa
La sorella minore di Shihō, confinata a letto per via di una grave malattia. Il fratello si è arruolato proprio per guadagnare abbastanza soldi da permettersi le sue cure mediche.
Aoi Sangū (三宮 葵 Sangū Aoi?)
La sorella maggiore di Mitsuba. È un membro dell'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese che fa da assistente personale a Kureto.

Media[modifica | modifica wikitesto]

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Logo della serie

Il manga, scritto da Takaya Kagami e disegnato da Yamato Yamamoto[1], ha iniziato la serializzazione sul Jump Square di Shūeisha il 3 settembre 2012. Il primo volume tankōbon è stato pubblicato il 4 gennaio 2013[2] e al 31 dicembre 2016 ne sono stati messi in vendita in tutto tredici[3], più un volume spin-off numerato 8.5[4]. In Italia l'opera è edita da Panini Comics, sotto l'etichetta Planet Manga, dal 5 novembre 2015[5], mentre in America del Nord i diritti sono stati acquistati da Viz Media[6]. Un vomic (fumetto doppiato), sempre prodotto e pubblicato da Shūeisha, ha debuttato nel programma Sakiyomi Jum-Bang! su TV Tokyo il 1º febbraio 2013[7].

Volumi[modifica | modifica wikitesto]

Data di prima pubblicazione
Giappone Italia
1 4 gennaio 2013[2] ISBN 978-4-08-870705-1 5 novembre 2015[5]
2 2 maggio 2013[8] ISBN 978-4-08-870673-3 14 gennaio 2016[9]
3 4 settembre 2013[10] ISBN 978-4-08-870814-0 10 marzo 2016[11]
4 4 gennaio 2014[12] ISBN 978-4-08-870897-3 12 maggio 2016[13]
5 2 maggio 2014[14] ISBN 978-4-08-880063-9 14 luglio 2016[15]
6 4 settembre 2014[16] ISBN 978-4-08-880180-3 8 settembre 2016[17]
7 5 gennaio 2015[18] ISBN 978-4-08-880283-1 3 novembre 2016[19]
8 3 aprile 2015[20][21]
(ed. regolare & speciale)
ISBN 978-4-08-880339-5 (ed. regolare)
ISBN 978-4-08-908241-6 (ed. con drama-CD)
12 gennaio 2017[22]
8.5 4 giugno 2015[4] ISBN 978-4-08-880527-6
9 4 settembre 2015[23] ISBN 978-4-08-880472-9 2 marzo 2017[24]
10 4 dicembre 2015[25] ISBN 978-4-08-880503-0 4 maggio 2017[26]
11 2 maggio 2016[27] ISBN 978-4-08-880677-8
12 2 settembre 2016[28] ISBN 978-4-08-880781-2
13 31 dicembre 2016[3] ISBN 978-4-08-880892-5
14 2 maggio 2017[29] ISBN 978-4-08-881079-9

Light novel[modifica | modifica wikitesto]

Una serie di light novel, intitolata Owari no seraph: Ichinose Guren, 16-sai no catastrophe (終わりのセラフ 一瀬グレン、16歳の破滅(カタストロフィ) Owari no serafu Ichinose Guren, 16-sai no katasutorofi?, lett. "Il serafino della fine: Guren Ichinose, catastrofe a 16 anni"), è stata sempre scritta da Takaya Kagami con le illustrazioni di Yamato Yamamoto. Il primo volume è stato pubblicato da Kōdansha, sotto l'etichetta Kōdansha Ranobe Bunko, il 4 gennaio 2013[30] e al 2 dicembre 2016 ne sono stati messi in vendita in tutto sette[31]. La storia è ambientata nove anni prima dell'inizio del manga e consiste in un prequel che vede come protagonista Guren Ichinose. In America del Nord i diritti sono stati acquistati da Vertical[32].

Data di prima pubblicazione
Giappone
1 4 gennaio 2013[30] ISBN 978-4-06-375279-3
2 2 luglio 2013[33] ISBN 978-4-06-375311-0
3 31 gennaio 2014[34] ISBN 978-4-06-375354-7
4 2 luglio 2014[35] ISBN 978-4-06-375396-7
5 2 aprile 2015[36] ISBN 978-4-06-381451-4
6 30 ottobre 2015[37][38]
(ed. regolare & limitata)
ISBN 978-4-06-381491-0 (ed. regolare)
ISBN 978-4-06-358784-5 (ed. limitata con drama-CD)
7 2 dicembre 2016[31] ISBN 978-4-06-381572-6

Una seconda serie di light novel a cura di Kagami e Yamamoto, intitolata Owari no seraph: kyūketsuki Mikaela no monogatari (終わりのセラフ 吸血鬼ミカエラの物語 Owari no serafu: kyūketsuki Mikaera no monogatari?, lett. "Il serafino della fine: la storia di Mikaela il vampiro"), è stata pubblicata da Shūeisha, sotto l'etichetta Jump j Books, a partire dal 4 dicembre 2015[39].

Data di prima pubblicazione
Giappone
1 4 dicembre 2015[40] ISBN 978-4-08-703358-8
2 2 maggio 2016[41] ISBN 978-4-08-703395-3

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Un adattamento anime, prodotto da Wit Studio e diretto da Daisuke Tokudo[42], fu annunciato sull'account Twitter ufficiale del Jump Square il 28 agosto 2014[43]. La prima parte della serie televisiva è andata in onda tra il 4 aprile e il 20 giugno 2015[44]; la seconda metà, sottotitolata La battaglia decisiva di Nagoya (名古屋決戦編 Nagoya kessen-hen?), è stata invece trasmessa dal 10 ottobre al 26 dicembre 2015[45]. La sceneggiatura è stata supervisionata dall'autore Kagami, il quale ha anche aggiunto alcune scene inedite nel manga[46]. In Italia i diritti sono stati acquistati da Dynit, che ha trasmesso gli episodi in streaming, in contemporanea col Giappone, su Popcorn TV e VVVVID con i sottotitoli in italiano: la prima metà è stata caricata a partire dal 7 aprile 2015[47], mentre la seconda è stata resa disponibile dal 12 ottobre 2015[48]. In America del Nord, invece, la serie è stata concessa in licenza a Funimation[49][50].

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giappone[51]
1 Il mondo della stirpe di sangue
「血脈のセカイ」 - Kechimyaku no sekai
4 aprile 2015
2 L'umanità dopo la rovina
「破滅後のニンゲン」 - Hametsu-go no ningen
11 aprile 2015
3 Il demone che si cela nell'animo
「心に棲むオニ」 - Kokoro ni sumu oni
18 aprile 2015
4 Mikaela il vampiro
「吸血鬼ミカエラ」 - Kyūketsuki Mikaera
25 aprile 2015
5 Il contratto con il Demone Nero
「黒鬼とのケイヤク」 - Kuro-oni tono keiyaku
2 maggio 2015
6 Una nuova famiglia
「新しいカゾク」 - Atarashii kazoku
9 maggio 2015
7 La squadra di Mitsuba
「三葉のチーム」 - Mitsuba no chīmu
16 maggio 2015
8 L'inizio dello sterminio
「殲滅のハジマリ」 - Senmetsu no hajimari
23 maggio 2015
9 L'assalto dei vampiri
「襲撃のヴァンパイア」 - Shūgeki no vanpaia
30 maggio 2015
10 Le conseguenze delle proprie scelte
「選択のケッカ」 - Sentaku no kekka
6 giugno 2015
11 Il ricongiungimento degli amici d'infanzia
「幼馴染のサイカイ」 - Osananajimi no saikai
13 giugno 2015
12 Tutti peccatori
「みんなツミビト」 - Minna tsumibito
20 giugno 2015
13 Il mondo degli esseri umani
「人間のセカイ」 - Ningen no sekai
10 ottobre 2015
14 Rapporti complicati
「交錯するカンケイ」 - Kōsaku suru kankei
17 ottobre 2015
15 Le ambizioni dell'Esercito Demoniaco Imperiale
「帝鬼軍のヤボウ」 - Teiki Gun no yabō
24 ottobre 2015
16 Gli ordini dei Demoni della Luna
「月鬼のゴウレイ」 - Gekki no gōrei
31 ottobre 2015
17 Bestiame ribelle
「反逆するカチク」 - Hangyaku suru kachiku
7 novembre 2015
18 La spada della giustizia
「正義のツルギ」 - Seigi no tsurugi
14 novembre 2015
19 Shinya e Guren
「深夜とグレン」 - Shinya to Guren
21 novembre 2015
20 La ninna nanna del Demone
「鬼のコモリウタ」 - Oni no komoriuta
28 novembre 2015
21 Alleati traditori
「裏切りのミカタ」 - Uragiri no mikata
5 dicembre 2015
22 Yu e Mika
「優とミカ」 - Yū to Mika
12 dicembre 2015
23 Amore prepotente
「傲慢なアイ」 - Gōman na ai
19 dicembre 2015
24 Il serafino della fine
「終わりのセラフ」 - Owari no serafu
26 dicembre 2015

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

La colonna sonora della serie è stata prodotta e composta da Hiroyuki Sawano in collaborazione con Takafumi Wada, Asami Tachibana e Megumi Shiraishi[52]. Le sigle di apertura e chiusura della prima parte, entrambe composte da Sawano, sono rispettivamente X.U., cantata da Gemie, e scaPEGoat, interpretata da Yosh[53], mentre quelle della seconda sono Two souls -toward the truth- dei FripSide e Orarion (オラリオン?) di Nagi Yanagi[45].

Owari no seraph Original Soundtrack

Il primo album della colonna sonora originale della serie, contenente anche le versioni televisive delle due sigle X.U. e scaPEGoat, è stato pubblicato il 15 luglio 2015. I due CD, in esso raccolti, contengono complessivamente trentatré tracce[54].

Tutte le musiche del primo disco sono state composte da Sawano. Le tracce del secondo sono opera invece di Wada, Tachibana e Shiraishi.

Owari no seraph Original Soundtrack
Artista Hiroyuki Sawano, Takafumi Wada, Asami Tachibana, Megumi Shiraishi
Tipo album Colonna sonora
Pubblicazione 15 luglio 2015
Durata 1:50:25
Dischi 2
Tracce 33
Genere Jazz
Musica elettronica
Rock
Etichetta NBCUniversal Entertainment Japan
  1. Gemie – X.U. (TV Size) – 1:32 (testo: Benjamin Anderson & mpi)
  2. [A]pa-t – 2:30
  3. 1hundredknight:Y – 5:37
  4. pfSOTEad1 – 3:35
  5. 1hundredknight:M – 5:32
  6. pfSOTEad2 – 3:41
  7. OneZeroEight – 5:41
  8. [B]pa-t – 5:14
  9. pfSOTEad3 – 3:58
  10. mpi & Mika Kobayashi – 108 – 4:18
  11. 9BL00d鬼 – 3:07
  12. SOTE – 5:04
  13. Yosh – scaPEGoat (TV size) – 1:34 (testo: Hiroyuki Sawano, Benjamin & mpi)
  14. Mika Kobayashi – ToBeContinued.. – 2:28

Durata totale: 53:51

  1. Seraph of the End - Prologue (lett. "Il serafino della fine - Prologo") – 0:42 (musica: Takafumi Wada)
  2. Seraph of the End - Epic (lett. "Il serafino della fine - Epopea") – 3:45 (musica: Takafumi Wada)
  3. Gekki no Kumi (月鬼ノ組? lett. "La Compagnia Demoniaca della Luna") – 2:24 (musica: Asami Tachibana)
  4. Fuan no mukō (不安のむこう? lett. "Al di là dell'ansia") – 2:06 (musica: Megumi Shiraishi)
  5. Battlefield (lett. "Campo di battaglia") – 3:09 (musica: Takafumi Wada)
  6. Ferid Bathory – 3:20 (musica: Takafumi Wada)
  7. Sentō kaishi (戦闘開始? lett. "Inizio della battaglia") – 2:43 (musica: Asami Tachibana)
  8. Nakama (仲間? lett. "Compagno") – 2:27 (musica: Megumi Shiraishi)
  9. Invisible Sky (lett. "Cielo invisibile") – 3:37 (musica: Takafumi Wada)
  10. Hametsu-go no sekai (破滅後の世界? lett. "Il mondo dopo la rovina") – 3:19 (musica: Asami Tachibana)
  11. The Japanese Imperial Demon Army (lett. "L'Esercito Demoniaco Imperiale Giapponese") – 2:25 (musica: Takafumi Wada)
  12. Osoikuru aku (襲い来る悪? lett. "Malvagità in picchiata") – 3:25 (musica: Megumi Shiraishi)
  13. Dasshutsukō (脱出行? lett. "Fuga") – 5:28 (musica: Asami Tachibana)
  14. Kikikaikai (奇々怪々? lett. "Bizzarro") – 3:01 (musica: Megumi Shiraishi)
  15. Demon's Reborn (lett. "Rinascita del demone") – 2:34 (musica: Takafumi Wada)
  16. Tatakai no toki (戦いの時? lett. "Tempo di combattere") – 3:12 (musica: Megumi Shiraishi)
  17. Reality,Destiny (lett. "Realtà, destino") – 3:13 (musica: Takafumi Wada)
  18. Kizuna (? lett. "Legami") – 2:59 (musica: Asami Tachibana)
  19. Yūkei (夕景? lett. "Panorama serale") – 2:45 (musica: Megumi Shiraishi)

Durata totale: 56:34

Owari no seraph: Nagoya kessen-hen Original Soundtrack

Il secondo album della colonna sonora originale della serie è stato pubblicato il 27 gennaio 2016. Il CD contiene diciassette tracce, composte sempre da Sawano, Wada, Tachibana e Shiraishi[55].

Owari no seraph: Nagoya kessen-hen Original Soundtrack
Artista Hiroyuki Sawano, Takafumi Wada, Asami Tachibana, Megumi Shiraishi
Tipo album Colonna sonora
Pubblicazione 27 gennaio 2016
Durata 54:25
Dischi 1
Tracce 17
Genere Jazz
Musica elettronica
Rock
Etichetta NBCUniversal Entertainment Japan
  1. mpi – Dim Light (lett. "Luce fioca") – 4:18 (testo: Benjamin Anderson & mpi – musica: Hiroyuki Sawano)
  2. 4-a: – 2:49 (musica: Hiroyuki Sawano)
  3. world wAr E (lett. "Guerra mondiale E") – 3:16 (musica: Takafumi Wada)
  4. Asura no chikara (阿朱羅の力 Ashura no chikara?, lett. "Il potere di Asura") – 2:08 (musica: Asami Tachibana)
  5. Teiki Gun (帝鬼軍? lett. "L'Esercito Demoniaco Imperiale") – 3:27 (musica: Megumi Shiraishi)
  6. WD×2 – 3:18 (musica: Hiroyuki Sawano)
  7. In Cold Blood (lett. "A sangue freddo") – 2:37 (musica: Takafumi Wada)
  8. Kizoku shakai no tairitsu (貴族社会の対立? lett. "Il confronto con i nobili") – 2:28 (musica: Asami Tachibana)
  9. Ōja no fūkaku (王者の風格? lett. "Lo stile del re") – 3:04 (musica: Megumi Shiraishi)
  10. 21-ka 315 (21科315?) – 3:28 (musica: Hiroyuki Sawano)
  11. Extinction Evil (lett. "L'estinzione del male") – 3:37 (musica: Takafumi Wada)
  12. Nakama to iu sonzai (仲間という存在? lett. "L'esistenza dei compagni") – 2:20 (musica: Asami Tachibana)
  13. Kanashisa to tsuyosa to (哀しさと強さと? lett. "Tristezza e forza") – 3:19 (musica: Megumi Shiraishi)
  14. WD×2 <ver.2> – 3:18 (musica: Hiroyuki Sawano)
  15. Tenpenchii (天変地異? lett. "Calamità naturale") – 3:35 (musica: Megumi Shiraishi)
  16. 4-a:slow – 3:05 (musica: Hiroyuki Sawano)
  17. Dim Light <instrumental> (lett. "Luce fioca <strumentale>") – 4:18 (musica: Hiroyuki Sawano)

Durata totale: 54:25

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Un videogioco per smartphone, prodotto da Bandai Namco Games e intitolato Owari no seraph: Bloody Blades (lett. "Il serafino della fine: lame insanguinate"), è stato pubblicato il 28 settembre 2015[56]. Un altro videogioco di ruolo per PlayStation Vita, sempre prodotto da Bandai Namco Games e intitolato Owari no seraph: unmei no hajimari (終わりのセラフ 運命の始まり Owari no serafu unmei no hajimari?, lett. "Il serafino della fine: l'inizio del destino"), è stato messo in vendita invece il 17 dicembre 2015[57].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kure-nai Manga Ends as Artist & Itsu-ten Creator Start New Manga, Anime News Network, 2 giugno 2012. URL consultato il 24 febbraio 2015.
  2. ^ a b (JA) 終わりのセラフ 1, Shūeisha. URL consultato il 7 luglio 2014.
  3. ^ a b (JA) 終わりのセラフ 13, Shūeisha. URL consultato il 31 dicembre 2016.
  4. ^ a b (JA) 終わりのセラフ 8.5, Shūeisha. URL consultato il 25 agosto 2015.
  5. ^ a b Planet Manga uscite della settimana (5 novembre 2015), AnimeClick.it, 5 novembre 2015. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  6. ^ (EN) Viz's Weekly Shonen Jump Adds Seraph of the End Manga, Anime News Network, 7 ottobre 2013. URL consultato il 24 febbraio 2015.
  7. ^ (JA) 鏡貴也×山本ヤマト「終わりのセラフ」朴ロ美らでVOMICに, Natalie, 29 gennaio 2013. URL consultato il 28 febbraio 2015.
  8. ^ (JA) 終わりのセラフ 2, Shūeisha. URL consultato il 7 luglio 2014.
  9. ^ Planet Manga uscite della settimana (14 gennaio 2016), AnimeClick.it, 14 gennaio 2016. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  10. ^ (JA) 終わりのセラフ 3, Shūeisha. URL consultato il 7 luglio 2014.
  11. ^ Planet Manga uscite della settimana (10 marzo 2016), AnimeClick.it, 10 marzo 2016. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  12. ^ (JA) 終わりのセラフ 4, Shūeisha. URL consultato il 7 luglio 2014.
  13. ^ Planet Manga: uscite della settimana (12 maggio 2016), AnimeClick.it, 12 maggio 2016. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  14. ^ (JA) 終わりのセラフ 5, Shūeisha. URL consultato il 7 luglio 2014.
  15. ^ Planet Manga: uscite della settimana (14 luglio 2016), AnimeClick.it, 14 luglio 2016. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  16. ^ (JA) 終わりのセラフ 6, Shūeisha. URL consultato il 7 luglio 2014.
  17. ^ Planet Manga: uscite della settimana (8 settembre 2016), AnimeClick.it, 7 settembre 2016. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  18. ^ (JA) 終わりのセラフ 7, Shūeisha. URL consultato il 20 dicembre 2014.
  19. ^ Planet Manga: uscite della settimana (3 novembre 2016), AnimeClick.it, 3 novembre 2016. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  20. ^ (JA) 終わりのセラフ 8, Shūeisha. URL consultato il 23 febbraio 2015.
  21. ^ (JA) 終わりのセラフ 8 ドラマCD同梱版, Shūeisha. URL consultato il 6 aprile 2015.
  22. ^ Planet Manga: uscite della settimana (12 gennaio 2017), AnimeClick.it, 12 gennaio 2017. URL consultato il 12 gennaio 2017.
  23. ^ (JA) 終わりのセラフ 9, Shūeisha. URL consultato il 25 agosto 2015.
  24. ^ Seraph of the End 9, AnimeClick.it. URL consultato il 1º marzo 2017.
  25. ^ (JA) 終わりのセラフ 10, Shūeisha. URL consultato il 24 ottobre 2015.
  26. ^ Seraph of the End 10, AnimeClick.it. URL consultato il 1º marzo 2017.
  27. ^ (JA) 終わりのセラフ 11, Shūeisha. URL consultato il 21 aprile 2016.
  28. ^ (JA) 終わりのセラフ 12, Shūeisha. URL consultato il 7 settembre 2016.
  29. ^ (JA) 終わりのセラフ 14, Shūeisha. URL consultato il 22 aprile 2017.
  30. ^ a b (JA) 終わりのセラフ1 一瀬グレン、16歳の破滅, Kōdansha. URL consultato il 23 febbraio 2015.
  31. ^ a b (JA) 終わりのセラフ7 一瀬グレン、16歳の破滅, Kōdansha. URL consultato il 24 febbraio 2017.
  32. ^ (EN) Vertical Adds Kizumonogatari Novel, Seraph of the End Novels, Ninja Slayer Manga, Anime News Network, 15 febbraio 2015. URL consultato il 23 febbraio 2015.
  33. ^ (JA) 終わりのセラフ2 一瀬グレン、16歳の破滅, Kōdansha. URL consultato il 23 febbraio 2015.
  34. ^ (JA) 終わりのセラフ3 一瀬グレン、16歳の破滅, Kōdansha. URL consultato il 23 febbraio 2015.
  35. ^ (JA) 終わりのセラフ4 一瀬グレン、16歳の破滅, Kōdansha. URL consultato il 23 febbraio 2015.
  36. ^ (JA) 終わりのセラフ5 一瀬グレン、16歳の破滅, Kōdansha. URL consultato il 6 aprile 2015.
  37. ^ (JA) 終わりのセラフ6 一瀬グレン、16歳の破滅, Kōdansha. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  38. ^ (JA) 終わりのセラフ6 一瀬グレン、16歳の破滅 ドラマCD付き限定版, Kōdansha. URL consultato il 1º dicembre 2015.
  39. ^ (EN) New Seraph of the End Novel Series' 1st Volume Listed for December, Anime News Network, 24 ottobre 2015. URL consultato il 24 ottobre 2015.
  40. ^ (JA) 終わりのセラフ 吸血鬼ミカエラの物語 1, Shūeisha. URL consultato l'8 dicembre 2015.
  41. ^ (JA) 終わりのセラフ 吸血鬼ミカエラの物語 2, Shūeisha. URL consultato il 21 aprile 2016.
  42. ^ (EN) Wit Studio to Animate Seraph of the End, Anime News Network, 26 settembre 2014. URL consultato il 20 dicembre 2014.
  43. ^ (EN) Seraph of the End by The Legend of the Legendary Heroes' Kagami Gets TV Anime, Anime News Network, 28 agosto 2014. URL consultato il 28 agosto 2014.
  44. ^ (JA) ONAIR/RADIO, owarino-seraph.jp. URL consultato il 27 febbraio 2015.
  45. ^ a b (EN) Seraph of the End Season 2's Song Artists, Debut Date, Visual Unveiled, Anime News Network, 9 settembre 2015. URL consultato il 9 settembre 2015.
  46. ^ (EN) Seraph of the End's Additional Cast, Creator's Direct Involvement Revealed, Anime News Network, 15 marzo 2015. URL consultato il 15 marzo 2015.
  47. ^ Nuova stagione simulcast & streaming! (Parte 1), Dynit. URL consultato il 28 marzo 2015.
  48. ^ Nuovi simulcast Autunno 2015, Dynit. URL consultato il 29 settembre 2015.
  49. ^ (EN) Funimation to Stream Seraph of the End Anime, Anime News Network, 31 marzo 2015. URL consultato il 31 marzo 2015.
  50. ^ (EN) Michelle Lee, Funimation Acquires the Rights for Seraph of the End: Vampire Reign, Funimation, 31 marzo 2015. URL consultato il 31 marzo 2015.
  51. ^ (JA) 終わりのセラフ 放送情報, Tokyo MX. URL consultato il 13 ottobre 2015.
  52. ^ (EN) Seraph of the End's English-Subtitled Trailer, Split-Season Plans, More Cast Unveiled, Anime News Network, 19 dicembre 2014. URL consultato il 21 dicembre 2014.
  53. ^ (EN) Seraph of the End Anime's Additional Cast, Theme Songs, Air Date Announced, Anime News Network, 25 febbraio 2015. URL consultato il 25 febbraio 2015.
  54. ^ (JA) 終わりのセラフ オリジナルサウンドトラック, Shūeisha. URL consultato il 18 luglio 2015.
  55. ^ (JA) 終わりのセラフ 名古屋決戦編 オリジナルサウンドトラック, Shūeisha. URL consultato il 16 febbraio 2016.
  56. ^ (EN) Seraph of the End Gets PS Vita, Smartphone Games, Anime News Network, 9 luglio 2015. URL consultato il 24 luglio 2015.
  57. ^ (EN) Seraph of the End PS Vita Game's 1st Promo Streamed, Anime News Network, 24 settembre 2015. URL consultato il 4 ottobre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Siti ufficiali
Articoli e informazioni
Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga