Sentiero europeo E12

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sentiero europeo E12
Sentiero del Mediterraneo
E 12 sign.jpg
E12 Marker in Croatia.JPG
NumeroE12
Localizzazione
Stati
Gibilterra Gibilterra
Spagna Spagna
Francia Francia
Italia Italia
Slovenia Slovenia
Croazia Croazia
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina
Grecia Grecia
Percorso
InizioGibilterra
FineAtene
IntersezioniE 1 sign.jpg E1
E 2 sign.jpg E2
E 4 sign.jpg E4
E 6 sign.jpg E6
E 7 sign.jpg E7
Parte diRete sentieristica europea
Lunghezza2880 km
Tipo superficiemista
Dettagli
Difficoltàfacile
Map of the European Long Distance Path E12.png
Mappa del percorso finale, inclusi i tratti non ancora realizzati

Il sentiero europeo E12, noto anche come sentiero del Mediterraneo[1], è un sentiero europeo che unisce Gibilterra con Atene in Grecia, seguendo da ovest a est la costa mediterranea europea. La sua lunghezza totale è di oltre 2.880 km, al momento percorribili in pochi tratti.

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

E 12 sign.jpg Sentiero europeo E12
Urban head station in tunnel
Tarifa
Unknown route-map component "utKRZ"
E 4 sign.jpg E4
Urban tunnel stop on track
Gibilterra
Urban stop on track
Manilva
Urban stop on track
Estepona
Urban stop on track
Marbella
Urban tunnel straight track
Urban stop on track
Mijas
Urban stop on track
Fuengirola
Urban tunnel straight track
Urban stop on track
Torremolinos
Urban stop on track
Malaga
Urban stop on track
Vélez-Málaga
Urban stop on track
Nerja
Urban tunnel straight track
Urban stop on track
Ulldecona
Unknown route-map component "uKRZ"
Tarragona E 4 sign.jpg E4
Urban stop on track
Barcellona
Urban stop on track
Blanes
Urban stop on track
Portbou
Unknown route-map component "uZOLL"
Confine ESP/FRA Spagna Francia
Urban tunnel straight track
Urban stop on track
Montarnaud
Urban stop on track
Montpellier
Urban stop on track
Saint-Gilles
Urban stop on track
Arles
Unknown route-map component "uABZg+l"
E 7 sign.jpg E7
Urban stop on track
Aix-en-Provence
Unknown route-map component "uABZgl"
E 7 sign.jpg E7
Urban stop on track
Frejus
Unknown route-map component "uTEEaq"
Nizza E 2 sign.jpg E2
Urban stop on track
Mentone
Unknown route-map component "uZOLL"
Confine FRA/ITA Francia Italia
Urban tunnel straight track
Urban tunnel stop on track
Genova
Urban tunnel straight track
Urban tunnel stop on track
La Spezia
Urban tunnel stop on track
Passo di Sella
Urban tunnel straight track
Urban tunnel stop on track
Roma
Urban tunnel straight track
Urban tunnel stop on track
Napoli
Urban tunnel straight track
Urban stop on track
Sirenuse
Unknown route-map component "uKRZ"
Salerno E 1 sign.jpg E1
Urban stop on track
Ascea Marina
Urban stop on track
Capo Palinuro
Urban stop on track
Marina di Camerota
Urban stop on track
Scario
Urban stop on track
Maratea
Unknown route-map component "uENDEe"
Castrocucco
Unknown route-map component "uENDEa"
Unknown route-map component "uZOLL"
Confine ITA/SLO Italia Slovenia
Unknown route-map component "uKRZt"
Capodistria E 6 sign.jpg E6
Urban stop on track
Strugnano
Urban stop on track
Pirano
Unknown route-map component "uZOLL"
Confine SLO/CRO Slovenia Croazia
Urban stop on track
Plovania
Urban stop on track
Parenzo
Urban tunnel stop on track
Pola
Urban tunnel stop on track
Cherso
Unknown route-map component "utBS2+l" Unknown route-map component "utBS2+r"
Urban tunnel straight track Urban tunnel stop on track
Veglia
Urban tunnel stop on track Urban tunnel straight track
Lussino
Urban tunnel straight track Urban tunnel stop on track
Arbe
Unknown route-map component "utBS2l" Unknown route-map component "utBS2r"
Urban tunnel stop on track
Velebit settentrionale
Urban tunnel stop on track
Pago
Urban tunnel stop on track
Paklenica
Urban tunnel stop on track
Zara
Unknown route-map component "utBS2+l" Unknown route-map component "utBS2+r"
Urban tunnel stop on track Urban tunnel straight track
Isola Lunga
Urban tunnel straight track Urban tunnel stop on track
Ugliano
Urban tunnel stop on track Urban tunnel straight track
Incoronata
Unknown route-map component "utBS2l" Unknown route-map component "utBS2r"
Urban tunnel stop on track
Sebenico
Urban tunnel stop on track
Spalato
Urban tunnel stop on track
Brazza
Urban tunnel stop on track
Lesina
Unknown route-map component "utBS2+l" Unknown route-map component "utBS2+r"
Urban tunnel straight track Unknown route-map component "uZOLL"
Confine CRO/BIH Croazia Bosnia ed Erzegovina
Urban tunnel straight track Urban tunnel stop on track
Mostar
Urban tunnel straight track Unknown route-map component "uZOLL"
Confine BIH/CRO Bosnia ed Erzegovina Croazia
Unknown route-map component "utBS2l" Unknown route-map component "utBS2r"
Urban tunnel stop on track
Sabbioncello
Urban tunnel stop on track
Meleda
Unknown route-map component "utKRZt"
Ragusa E 6 sign.jpg E6
Unknown route-map component "utENDEe"
Unknown route-map component "utENDEa"
Urban tunnel straight track
Urban End station in tunnel
Atene
Un segnale sul sentiero compreso tra Vélez-Málaga e Nerja, in Spagna.
La vecchia stazione di Tribano della ferrovia Parenzana a Buie, convertita in area ristoro lungo il tratto croato del sentiero E12.

L'idea della creazione di un sentiero che percorresse le sponde del Mediterraneo è stata voluta dalle associazioni di settore italiane, francesi e spagnole nel 2009. Inizialmente l'idea era di creare un anello intorno al Mediterraneo, con un sentiero che attraversasse, oltre ai Paesi europei, anche Turchia, Siria, Libano, Israele, Egitto, Libia Tunisia, Algeria e Marocco[2]; al momento tuttavia il progetto del percorso è stato limitato tra la Spagna e la Grecia.

Attualmente pochi tratti sono stati realizzati, tra cui qualche centinaio di chilometri in Andalusia, nel sud della Spagna, uno dei due tratti francesi, un breve tratto nel Cilento, la totalità della parte in Slovenia e un tratto nell'Istria, in Croazia.

Il tratto italiano è gestito dalla Federazione Italiana Escursionismo, mentre quelli spagnolo, francese, sloveno, croato, bosniaco e greco rispettivamente dalla Federación Española de Deportes de Montaña y Escalada, Fédération Française de la Randonnée Pédestre, Planinska zveza Slovenije, Hrvatski planinarski savez, Planinarski savez Federacije Bosne i Hercegovine e Federazione ellenica di alpinismo e arrampicata.

Spagna[modifica | modifica wikitesto]

In Spagna il sentiero è stato realizzato in due sezioni, una in Andalusia e una in Catalogna.

Il tratto in Andalusia collega Manilva con Nerja, passando per Estepona, Marbella, Ojén, Mijas, Benalmádena, Malaga e Vélez-Málaga. Questo tratto localmente prende il nome di "La Senda Litoral" ed è stato realizzato a partire dal 2014 per una lunghezza di 212 km. Tra Nerja ed Estepona il sentiero è parte del percorso ad anello GR 249 ("Gran Senda de Málaga")[3].

In Catalogna la E12 si sovrappone al sentiero GR 92 (Costa Brava). Questo ha principio a Ulldecona, al confine con la Comunità Valenciana, e termina a Portbou, sul confine francese, passando per la Costa Daurada, e descrivendo un ampio arco intorno alle città di Tarragona e Barcellona fino a Blanes sulla Costa Brava. Questo tratto è lungo 589 km[4].

Francia[modifica | modifica wikitesto]

Al 2017 il tratto francese è limitato alla sua parte orientale, da Montpellier a Mentone, sul confine italiano, passando per Saint-Gilles, Arles, Aix-en-Provence, Frejus e Nizza[5][6].

Questo corrisponde ad una parte del sentiero nazionale denominato GR 653, noto anche come Via Tolosana, una delle vie francesi del cammino di Santiago di Compostela[7].

Italia[modifica | modifica wikitesto]

Il tratto italiano è previsto che si estenda da Ventimiglia, a continuazione del tratto francese, a Castrocucco, in Basilicata, per una lunghezza totale di 1460,32 km[8].

Il tracciato non è stato definito ancora in tutta la sua lunghezza e la sua realizzazione è limitata a pochi chilometri nel Cilento e nella costiera amalfitana; in linea di principio questo segue grossomodo la linea della costa tirrenica, tuttavia, a causa della morfologia del territorio e della presenza di molte aree fortemente urbanizzate, talvolta si addentra nell'entroterra fino a raggiungere altitudini considerevoli (passo di Sella sulle Alpi Apuane a 1495 m s.l.m.).

Tra le parti realizzate tra le più significative vi è una parte del sentiero ad anello delle Sirenuse, fra i colli di Fontanelle e Torca con vista delle Sirenuse (Li Galli), sul versante meridionale della penisola sorrentina[9][10], e una parte nel Cilento, tra Marina di Camerota e Scario, passando per il belvedere di Ciolandrea, il Vallone Trarro e la costa della Masseta.

Slovenia[modifica | modifica wikitesto]

La sezione slovena del sentiero, inaugurata nel dicembre 2016, è lunga 50 km e va da Capodistria a Pirano[11].

Il tracciato ha principio nella frazione di Scoffie, sul il sentiero della salute e dell'amicizia, un percorso che unisce Trieste con Parenzo in Croazia, a sua volta ricavato sul percorso della dismessa ferrovia Parenzana.

Croazia[modifica | modifica wikitesto]

La sezione croata ha inizio al termine del sentiero sloveno a Plovania e attraverso l'intera Croazia, con diversi tratti sulle isole dalmate, per una lunghezza totale di 1300 km suddivisi in diversi tratti[12].

E12-a

Il primo tratto croato è denominato "Istria nord-occidentale" e si estende per 60 km tra Plovania e Parenzo, prevalentemente sul tracciato della ferrovia Parenzana; a sua volta il percorso dell'Istria nord-occidentale è diviso in quattro percorsi[13]:

  • Plovania-Buie: 10,6 km, percorrenza 2h 30min
  • Buie-Verteneglio: 15,6 km, percorrenza 4h
  • Verteneglio-Castellier: 15,8 km, percorrenza 4h
  • Castellier-Parenzo: 17,4 km, percorrenza 4h 30min

Il tracciato pianificato riprende dopo Parenzo lungo la costa occidentale dell'Istria passando per Orsera, Rovigno, Dignano, Pola, Medolino e poi per quella orientale toccando Albona e Abbazia. Poi si sposta sull'isola di Cherso (Cres) e in seguito sulle altre isole dalmate, tra cui Veglia (Krk), Lussino (Lošinj), Arbe (Rab) e Pago (Pag), mentre sulla terraferma passa per i parchi nazionali del Velebit settentrionale e di Paklenica.

E12-b

Il secondo tratto del percorso croato inizia nell'entroterra di Zara per poi tornare sulle isole Isola Lunga (Dugi otok), Ugliano (Ugljan), Incoronata (Kornati), e continuare per il lago di Vrana, le cascate della Cherca (Krka), Sebenico, Traù e Spalato. Poi si sviluppa nuovamente sulle isole, tra cui Lesina (Hvar), Brazza (Brač), Lissa (Vis), Lagosta (Lastovo) e Curzola (Korčula), e poi torna sulla terraferma a Macarsca, alle pendici del monte Biocovo.

E12-c

L'ultimo tratto croato del sentiero E12, dopo un circuito ad anello in Bosnia ed Erzegovina, riprende lungo la penisola di Sabbioncello (Pelješac) e l'isola di Meleda (Mljet), fino a Ragusa, al confine con il Montenegro.

Bosnia ed Erzegovina[modifica | modifica wikitesto]

La parte bosniaca del sentiero dovrebbe partire da Neum, sul confine croato e passare per la area protetta di Hutovo Blato, Počitelj, Mostar e Medjugorje.

Grecia[modifica | modifica wikitesto]

Il tratto greco del sentiero non è stato ancora definito.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il sentiero del mediterraneo (DOC), su fieitalia.com, Federazione Italiana Escursionismo.
  2. ^ Sentieri europei (PDF), in Le vie dei monti, n. 1, 2015, p. 11.
  3. ^ (ESENFRDE) Gran Senda de Málaga, su gransendademalaga.es.
  4. ^ GR 92: Sendero Mediterráneo, su spain.info.
  5. ^ (FR) Les 12 Itinéraires Européens (PDF), su ffrandonnee.fr, Fédération Française de la Randonnée Pédestre.
  6. ^ (FR) Carte des GR européens en France (PDF), su ffrandonnee.fr, Fédération Française de la Randonnée Pédestre.
  7. ^ (EN) GR653. Via Tolosana, su gr-infos.com, Fédération Française de la Randonnée Pédestre.
  8. ^ E/12 – Il sentiero del Mediterraneo, su fieitalia.com, Federazione Italiana Escursionismo.
  9. ^ Penisola Sorrentina. Il sentiero delle Sirenuse (PDF), in Sentieri, Federazione Italiana Escursionismo, 2020, p. 9.
  10. ^ Sirenuse! In viaggio tra i miti dell'E12 - Sentiero del Mediterraneo, in Escursionismo, Giugno 2017, p. 6.
  11. ^ (EN) E12 - long distance path in Slovenia, su eupoti.com.
  12. ^ (HR) Europski pješački put E12, su hps.hr, Hrvatski planinarski savez.
  13. ^ (HR) Europski pješački putovi: 12 kroz Hrvatsku - I. dionica: Sjeverozapadna Istra, su hps.hr, Hrvatski planinarski savez.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]