Sensible Software

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sensible Software era un'azienda britannica nota negli anni novanta del XX secolo, per lo sviluppo di titoli innovativi ed estremamente popolari come Sensible Soccer, Wizball e Cannon Fodder.

Il "marchio di fabbrica" dei giochi Sensible Software era l'utilizzo di personaggio molto piccoli visti con una prospettiva dall'alto. Difatti i giochi Sensible Soccer, Cannon Fodder e Sensible Golf utilizzavano con piccole varianti questa visuale e gli omini piccoli.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La società venne fondata nel 1986 a Chelmsford nell'Essex da due amici che si erano conosciuti a scuola; Jon Hare e Chris Yates. I due dopo aver lavorato per nove mesi presso la LT Software decisero di avere le potenzialità per creare una propria società e nel marzo del 1986 fondarono la Sensible Software. La società sviluppo giochi per ZX Spectrum e in seguito per Commodore 64. Tra questi svilupparono giochi come Parallax, Wizball (un gioco che in seguito è stato definito "Game of the Decade" dalla rivista Zzap64) e il programma Shoot'Em-Up Construction Kit (noto anche come S.E.U.C.K.) .

Nel 1988 Martin Galway entro a far parte della società. Questi nell'estate hanno rilasciato Microprose Soccer, il loro primo videogioco calcistico. Galway nel 1990 abbandono la società per entrare a far parte della Origin Systems negli Stati Uniti d'America. Dopo poco la società abbandono le macchine a 8 bit per le più potenti a 16 bit come i computer Amiga e Atari ST. Per queste macchine sviluppò titoli come Mega Lo Mania, Sensible Soccer e Cannon Fodder, titoli diventati classici per queste piattaforme e convertiti con alterni successi per computer e console.

La società non riuscì mai ad adeguarsi alle macchine di nuove generazione che permettevano l'utilizzo di grafica tridimensionale e sebbene la società avesse un nome noto e importante nei computer Amiga e Atari ST non riuscì mai a sfondare su console come la Sony PlayStation sebbene furono effettuati alcuni tentativi di conversione verso la grafica tridimensionale.

La società cercò di sviluppare nuovi titoli ma problemi organizzativi e di realizzazione impedirono il rilascio dei titoli. Infine nel 1999 la società venne venduta all'editore Codemasters che comunque con l'aiuto di Jon Hare rilasciò alcuni aggiornamenti dei classici Sensible Software.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]