Sensibilità al glutine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate hanno solo fine illustrativo. Wikipedia non dà garanzia di validità dei contenuti: leggi le avvertenze.
Disordini relativi al glutine

Per sensibilità al glutine, meno correttamente intolleranza al glutine, si definisce un ampio spettro di disordini, come la celiachia, l'ipersensibilità al glutine (in inglese NCGS Non Celiac Gluten Sensitivity), l'atassia glutinica, la dermatite erpetiforme di Duhring e l'allergia al grano, nel quale il glutine ricopre un aspetto centrale nell'insorgenza degli affetti avversi.

I sintomi includono gorgoglìi dello stomaco, dolori addominali, senso di pesantezza e gonfiore addominale, diarrea e dolori articolari, e sintomi dovuti a malassorbimento o allergia.

La sensibilità al glutine è un problema che è sorto solo recentemente. Sempre più persone stanno ultimamente denunciando sintomi simili a quelli della celiachia, pur non riportando alcun segno di questa malattia, che ha fattori genetici. Sono stati condotti alcuni esperimenti a "doppio cieco" dal professor Corazza secondo i quali la sensibilità al glutine esiste, ma ben il 95% delle persone che dicono di esserne sensibili sono in realtà vittime del cosiddetto effetto nocebo, ovvero presentano i sintomi sia assumendo placebo sia glutine [1][2].

Il glutine fornisce elasticità all'impasto ma è una delle proteine meno digeribili per l'intestino umano. A questo si deve aggiungere che, particolari popolazioni umane, possono sviluppare anticorpi IgG o IgA anti-gliadina (AGA), responsabili di un gran numero degli effetti della sensibilità al glutine.

Sintomi della sensibilità non celiaca e allergia al grano[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Celiachia § Segni e sintomi.

Le patologie correlate in maniera stretta al glutine, con sintomi simili alla celiachia ma diversa eziologia. In attesa di biomarker in grado di fornire test diagnostici affidabili per la sensibilità al glutine non celiaca, la diagnosi è necessariamente di esclusione rispetto alle altre patologie glutine correlate (celiachia e allergia al frumento). Una volta escluse la celiachia e l'allergia al frumento, se il soggetto risponde positivamente ad una dieta priva di glutine (con un leggero o deciso miglioramento) si può pensare ad una diagnosi di sensibilità al glutine e non di vera celiachia.[3]

Un soggetto allergico o sensibile può dimostrare, oltre ai sintomi simili alla celiachia, anche quelli di patologie allergiche diverse o similari come l'allergia alla polvere dei farinacei[4] (es. "asma del fornaio" o "raffreddore allergico del panettiere"[5]); possono presentarsi sintomi respiratori, alimentari e da contatto (immediati nell'allergia, ritardati nella sensibilità), come rinite, asma, dermatite atopica, orticaria, anafilassi, eczema allergico, fastidio a deglutire, lacrimazione, arrossamento, gastroenterite eosinofila, dispepsia, prurito, crampi, nausea, intolleranza al lattosio e marcatori tipici delle allergie.[6][7] A scatenare la cosiddetta "asma del panettiere" è proprio la presenza di glutine nella farina, in particolare delle sue frazioni proteiche gliadine e glutenine[5]; oltre alle componenti del glutine, possono essere coinvolte altre proteine, come le albumine e le globuline. Per spiegare l'insorgenza di questa forma di asma sono stati ipotizzati come antigeni anche gli acari della farina e l'amilasi di origine fungina (aspergillus), aggiunta ad alcune farine speciali per aumentarne la panificazione.[5] I sintomi possono a volte accentuarsi nel caso si svolga uno sforzo fisico dopo l'assunzione.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dario Bressanini, Vade retro glutine, bressanini-lescienze.blogautore.espresso.repubblica.it.
  2. ^ Corazza et al., Small Amounts of Gluten in Subjects With Suspected Nonceliac Gluten Sensitivity: A Randomized, Double-Blind, Placebo-Controlled, Cross-Over Trial., ncbi.nlm.nih.gov.
  3. ^ La sensibilitá al glutine non celiaca - più diffusa di quanto si pensi
  4. ^ Alcuni pazienti con allergia al polline delle graminacee, all'acaro della polvere, all'acaro della farina, ecc. possono sviluppare allergia crociata alla polvere della farina di frumento
  5. ^ a b c Asma del fornaio
  6. ^ CELIACHIA_ALLERGIA AL GRANO_INTOLLERANZA AL GLUTINE
  7. ^ Studio sulla sensibilità al glutine “non celiaca”
  8. ^ Allergia al grano: sintomi e dieta
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina