Sensations' Fix

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Sensations' Fix sono stati un gruppo di musica rock progressive/elettronica capeggiato da Franco Falsini.

Storia dei Sensations' Fix[modifica | modifica wikitesto]

Falsini, nato in Italia, si trasferì in Virginia nel 1969 dove creò uno studio di registrazione ed esperimentò con un Moog e un registratore 4 tracce, prima di tornare in Italia per formare una band, inizialmente nota all'interno della scena musicale fiorentina, e poi arrivata a maggiore fama nazionale. Nel 1974 il gruppo sottoscrisse con la Polydor Records un contratto di cinque anni e sei album[1].

Considerati tra i gruppi di musica italiana più all'avanguardia in quegli anni, furono sicuramente tra i pochi a reinventare stilemi krautrock in una personale e lucidissima reinterpretazione assolutamente visionaria, sicuramente avanti rispetto al loro momento storico[1].

Nel 2002 DJ Shadow ha campionato i Sensations' fix sulla traccia Fixed Income e Mongrel...Meets His Maker da "The Private Press", e nel 2008 i Sonic Youth hanno intitolato una loro esposizione d'arte "Sensational Fix".

Gli album del gruppo non furono ristampati per molti anni, ma nel 2011 Naso Freddo fu ristampato dall'etichetta Spectrum Pools. nel 2012 la RVNG Records ha ristampato alcuni lavori dei Sensations assieme a mix alternativi e tracce inedite nella raccolta Music Is Painting in the Air (1974-1977).

Nel 2010 la Universal ha ripubblicato in CD l'intera discografia del gruppo (con l'eccezione di Vision's Fugitives e Music Is Painting in the Air (1974-1977) ma comprendendo anche il rarissimo Sensation's Fix) negli otto cofanetti Progressive Italia - Gli Anni '70 (volumi 1, 2, 3, 4, 5 e 6).

Membri[modifica | modifica wikitesto]

  • Franco Falsini
  • Keith Edwards
  • Richard Ursillo
  • Stephen Head (dal 1976)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sensation's Fix (Polydor, 1974. Disco realizzato per la sonorizzazione radio/tv, distribuito agli addetti ai lavori e non venduto al pubblico. Il nome del gruppo è scritto con una grafia errata)
  • Fragments of Light (Polydor Records, 1974)
  • Portable Madness (Polydor, 1974)
  • Cold Nose (Naso Freddo) (Polydor, 1975. Colonna sonora dell'omonimo film di Filippo Milani, realizzata dal solo Franco Falsini)
  • Finest Finger (Polydor, 1976)
  • Vision's Fugitives (All Ears Records, 1977, pubblicato solo negli Stati Uniti)
  • Boxes Paradise (Polydor, 1977)
  • Flying Tapes (Polydor, 1978)
  • Music Is Painting in the Air (1974-1977) (RVNG, 2012)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Antonello Cresti, Solchi Sperimentali Italia. 50 anni di italiche musiche altre, CRAC Edizioni, 2015, ISBN 978-88-97389-24-8.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Antonello Cresti, Solchi Sperimentali Italia. 50 anni di italiche musiche altre, CRAC Edizioni, 2015, ISBN 978-88-97389-24-8.