Seno venoso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Il seno venoso è un tipo di vena caratterizzata da una particolare ampiezza. È una struttura delimitata dalla dura madre. Al suo interno presenta una serie di trabecole, che sono importanti perché fungono da impalcature dove decorre la carotide, perché le dà la possibilità di dilatarsi durante la sistole ventricolare per attuare il grande passaggio di pressione, senza andare a danneggiare le strutture circostanti come alcuni nervi.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]