Semi-opera

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Henry Purcell

I termini semi-opera, dramatic[k] opera ed English opera erano tutti applicati ai Restoration entertainments (Spettacoli della restaurazione), che combinavano lavori recitati con episodi tipo-masque e utilizzavano personaggi che cantano e danzano. Normalmente includevano l'uso di macchine alla maniera degli spettacoli della restaurazione. I primi esempi furono gli adattamenti di Shakespeare prodotti da Thomas Betterton con musica di Matthew Locke. Dopo la morte di Locke una seconda fioritura produsse le semi-opera di Henry Purcell, principalmente King Arthur e The Fairy-Queen. La semi-opera ricevette un colpo mortale quando il Lord ciambellano autonomamente autorizzò lavori senza musica e la nuova opera Italiana.

Le semi-opere venivano rappresentate con parti cantate, parlate e danzate. Se la musica veniva composta, era di solito per momenti dell'azione immediatamente successivi sia alle scene d'amore che a quelle relative al soprannaturale.

È stato osservato[1] che diverse commedie di Calderón con musica di Juan Hidalgo de Polanco erano più simili alle semi-opere che alle Zarzuela pastorali.

Lista di semi-opere inglesi[modifica | modifica wikitesto]

  • Macbeth (1673) libretto di William Davenant dopo il Macbeth di Shakespeare; musica di Matthew Locke
  • La Tempesta, o The Enchanted Island (1674) libretto di Thomas Shadwell dopo l'adattamento di John Dryden e William Davenant de La Tempesta di Shakespeare; musica di Matthew Locke, Giovanni Battista Draghi e Pelham Humfrey
  • Calisto, o The Chaste Nymph (1675) libretto di John Crowne; musica di Nathaniel Staggins
  • Psyche (1675) libretto di Thomas Shadwell; musica di Matthew Locke
  • Circe (1677) libretto di Charles Davenant; musica di John Banister
  • The Lancashire Witches and Tegue O'Divelly the Irish Priest (1681) libretto di Thomas Shadwell; musica di John Eccles
  • Albion and Albanius (1685) libretto di John Dryden; musica di Louis Grabu
  • Dioclesian (1690) libretto di Thomas Betterton dopo la commedia The Prophetess, di John Fletcher e Philip Massinger; musica di Henry Purcell
  • King Arthur (1691) libretto di John Dryden; musica di Henry Purcell
  • The Fairy Queen (1692) libretto di autore anonimo dopo Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare; musica di Henry Purcell
  • Timon of Athens (1694), musica di Henry Purcell
  • Macbeth (1695) libretto di William Davenant dopo Macbeth di Shakespeare; musica di John Eccles e Godfrey Finger
  • The Indian Queen (1695) libretto basato sulla versione della commedia di Sir Robert Howard e John Dryden; musica di Henry Purcell, Atto V completato da Daniel Purcell
  • Brutus of Alba (1696) libretto di anonimo; musica di Daniel Purcell
  • Cinthia and Endimion, o The Loves of the Deities (1696) libretto di Thomas Durfey; musica di Daniel Purcell, Richard Leveridge, Jeremiah Clarke, Henry Purcell e David Underwood
  • The World in the Moon (1697) libretto di Elkanah Settle; musica di Daniel Purcell, Jeremiah Clarke e Henry Purcell
  • Rinaldo and Armida (1698) libretto di John Dennis; musica di John Eccles
  • The Island Princess (1699) libretto di Peter Motteux, adattato dai lavori di John Fletcher e Nahum Tate; musica di Daniel Purcell, Richard Leveridge e Jeremiah Clarke
  • The Grove, or Love's Paradise (1700) libretto di John Oldmixon; musica di Daniel Purcell
  • The Mad Lover (1700) libretto di Peter Motteux dopo la commedia di John Fletcher; musica di John Eccles e Daniel Purcell
  • Alexander the Great (1701) libretto di anonimo dopo The Rival Queens di Nathaniel Lee; musica di Godfrey Finger e Daniel Purcell
  • The Virgin Prophetess, or The Fate of Troy (1701) libretto di Elkanah Settle; musica di Godfrey Finger
  • The British Enchanters, or No Magic Like Love (1706) libretto di George Granville, Lord Lansdowne; musica di John Eccles, Bartholomew Issack e William Corbett
  • Wonders in the Sun, or The Kingdom of the Birds (1706) libretto di Thomas Durfey; musica di John Smith, Samuel Akeroyde, John Eccles, Giovanni Battista Draghi, Lully e Durfey
  • The Tempest (1712) libretto adattato di Thomas Shadwell dalla versione di Dryden-Davenant della commedia di Shakespeare; musica probabilmente di John Weldon (a lungo attribuita a Henry Purcell)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Curtis Price and Louise K. Stein: "Semi-opera" in New Grove Dictionary of Opera.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Warrack, John and West, Ewan (1992), The Oxford Dictionary of Opera, 782 pagine, ISBN 0-19-869164-5
  • A Companion to Restoration Drama ed. Susan J. Owen (Blackwell, 2008): capitolo di Todd S. Gilman
Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica