Selina Heregger

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Selina Heregger
Nazionalità Austria Austria
Altezza 169[senza fonte] cm
Peso 65[senza fonte] kg
Sci alpino Alpine skiing pictogram.svg
Specialità Discesa libera, supergigante, slalom gigante, combinata
Squadra SV Askoe Irschen
Ritirata 2005
Palmarès
Mondiali 0 0 1
Mondiali juniores 2 1 0
Coppa Europa 1 trofeo
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Selina Heregger (Lienz, 24 aprile 1977) è un'ex sciatrice alpina austriaca che gareggiava soprattutto nelle prove veloci, vincitrice della Coppa Europa nel 2000.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stagioni 1995-2001[modifica | modifica wikitesto]

La Heregger, nata a Lienz[senza fonte] e originaria di Irschen, iniziò a partecipare a gare FIS nel dicembre del 1994; esordì in Coppa Europa il 5 gennaio 1995 a Tignes, classificandosi 35ª in discesa libera, e in Coppa del Mondo il 20 dicembre 1995, nel supergigante di Veysonnaz che chiuse al 45º posto. Il 19 gennaio 1996 ottenne a Krompachy Plejsy in slalom gigante il suo primo podio in Coppa Europa (2ª) e nel febbraio successivo conquistò la medaglia d'oro nella discesa libera e nella combinata e quella d'argento nello slalom gigante durante i Mondiali juniores di Hoch-Ybrig; inoltre a fine stagione in Coppa Europa risultò vincitrice della classifica di slalom gigante.

Nel 1999-2000, con tre vittorie (tra le quali la prima in carriera, nel supergigante di Villars-sur-Ollon del 4 febbraio) e altri otto piazzamenti a podio, riuscì a vincere la Coppa Europa e la classifica di slalom gigante, mentre in quella di supergigante fu 3ª. Nel 2001 prese parte ai Mondiali di Sankt Anton, sua unica presenza iridata, dove conquistò la medaglia di bronzo nella prova di discesa libera arrivando dietro alle connazionali Michaela Dorfmeister e Renate Götschl.

Stagioni 2002-2005[modifica | modifica wikitesto]

Il 2 e il 3 febbraio 2002 la sciatrice austriaca conquistò i suoi due unici podi in Coppa del Mondo, giungendo 2ª in discesa libera e 3ª in combinata a Åre. Quello stesso anno partecipò anche ai XIX Giochi olimpici invernali di Salt Lake City 2002, sua unica presenza olimpica, piazzandosi 6ª nella discesa libera, 11ª nel supergigante e non completando lo slalom gigante.

Nel 2005, anno del suo ritiro, vinse la sua ultima gara in Coppa Europa, il supergigante di Sarentino del 4 febbraio, e prese il via per l'ultima volta a una gara di Coppa del Mondo, la discesa libera di San Sicario del 26 febbraio che chiuse al 36º posto; pochi giorni dopo, il 7 marzo, salì per l'ultima volta sul podio in Coppa Europa classificandosi 2ª nel supergigante disputato a Roccaraso. Si congedò dal Circo bianco in occasione dello slalom gigante dei Campionati austriaci 2005, il 17 marzo a Nauders, senza completare la prova.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Mondiali juniores[modifica | modifica wikitesto]

Coppa del Mondo[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 17ª nel 2002
  • 2 podi:
    • 1 secondo posto
    • 1 terzo posto

Coppa Europa[modifica | modifica wikitesto]

Coppa Europa - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
4 febbraio 2000 Villars-sur-Ollon Svizzera Svizzera SG
14 febbraio 2000 Sierra Nevada Spagna Spagna GS
15 febbraio 2000 Sierra Nevada Spagna Spagna GS
4 febbraio 2005 Sarentino Italia Italia SG

Legenda:
SG = supergigante
GS = slalom gigante

South American Cup[modifica | modifica wikitesto]

  • Miglior piazzamento in classifica generale: 17ª nel 2001
  • 2 podi:
    • 1 vittoria
    • 1 secondo posto

South American Cup - vittorie[modifica | modifica wikitesto]

Data Località Paese Specialità
26 agosto 2000 El Colorado Cile Cile SG

Legenda:
SG = supergigante

Campionati austriaci[modifica | modifica wikitesto]

Campionati austriaci juniores[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (DE) Selina Heregger, su oesv.at - ÖSV-Siegertafel, Federazione sciistica dell'Austria (Österreichischer Skiverband). URL consultato il 25 ottobre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]