Selemdža

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Selemdža
StatoRussia Russia
Lunghezza647 km[1]
Portata media715 m³/s[1]
Bacino idrografico68 600 km²[1]
Nascemonti Jam-Alin'
Affluentiprincipali: Ul'ma (sinistra), Nora (destra)
Sfociafiume Zeja

La Selemdža (in russo: Селемджа́?) è un fiume della Russia asiatica siberiana orientale (Oblast' dell'Amur), principale affluente sinistro della Zeja (bacino idrografico dell'Amur).

Nasce all'estremità orientale della oblast' dell'Amur, dalla catena dei monti Jam-Alin'; scorre con direzione mediamente occidentale o sudoccidentale su tutto il percorso. Nell'alto corso ha le caratteristiche di fiume di montagna, scorrendo dapprima in una valle stretta e montana, successivamente (a valle dell'insediamento di Ėkimčan) più aperta e pianeggiante; nel basso corso attraversa invece la regione pianeggiante conosciuta come bassopiano della Zeja e della Bureja. Sfocia nella Zeja nel suo basso corso, alcune decine di chilometri a monte della città di Svobodnyj.

I principali affluenti della Selemdža sono la Ul'ma dalla sinistra idrografica e la Nora dalla destra.

Il fiume, analogamente alla maggior parte dei fiumi dell'estremo oriente russo, manifesta la piena annuale nei mesi estivi (quando la portata media può superare i 10.000 m³/s)[1] e le magre più accentuate a fine inverno (fino a 5 m³/s);[1] è gelato, mediamente, dai primi di novembre ai primi di maggio.

La Selemdža è navigabile a monte della foce fino alla confluenza dell'affluente Nora o, nei periodi di piena, fino ad Ėkimčan nell'alto corso. Nel bacino del fiume, nel suo alto corso, si rinvengono giacimenti auriferi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Russia