Seilh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Seilh
comune
Seilh – Stemma
(dettagli)
Seilh – Veduta
Municipio
Localizzazione
Stato Francia Francia
Regione Occitania
Dipartimento Blason département fr Haute-Garonne.svg Alta Garonna
Arrondissement Tolosa
Cantone Blagnac
Territorio
Coordinate 43°42′N 1°21′E / 43.7°N 1.35°E43.7; 1.35 (Seilh)Coordinate: 43°42′N 1°21′E / 43.7°N 1.35°E43.7; 1.35 (Seilh)
Superficie 6,18 km²
Abitanti 3 188[1] (2009)
Densità 515,86 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 31840
Fuso orario UTC+1
Codice INSEE 31541
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Seilh
Seilh

Seilh è un comune francese di 3.188 abitanti situato nel dipartimento dell'Alta Garonna nella regione dell'Occitania.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

A sud-est della città, su una terrazza che domina la Garonna, il sito del castello di Percin attesta una presenza umana sin dal Neolitico. Il centro del paese si è spostato: nel passato si trovava accanto al cimitero. Della chiesa parrocchiale, dedicata a San Pietro in Vincoli, che si trovava accanto alla scogliera sull'Aussonnelle, non resta niente, tranne un busto di san Pietro sistemato nel coro della chiesa attuale, dedicata a santa Blandina, che risale al 1881. Fino al 1990, la popolazione di Seilh aumentava lentamente. L'urbanizzazione del paese iniziò con l'installazione del golf di Toulouse-Seilh, nel quartiere detto Tricheries.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Monumenti[modifica | modifica wikitesto]

Persone legate a Seilh[modifica | modifica wikitesto]

  • La famiglia du Bourg
  • Josephine du Bourg
  • La famiglia de Percin Montgaillard
  • Il canonico Emilien Vercellone, ultimo curato della parrocchia (che adesso fa parte di un settore parrocchiale più vasto). E. Vercellone, di ascendenza piemontese, fu curato di Seilh dal 1969 alla sua morte, nel 2003.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità BNF: (FRcb15255536t (data)
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia