Seelite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Seelite-2)
Seelite
Classificazione Strunz (ed. 10) 4.JD.10
Formula chimica Mg(UO2)2(AsO3,AsO4)2·4-7(H2O)
Proprietà cristallografiche
Gruppo cristallino trimetrico
Sistema cristallino monoclino
Classe di simmetria prismatica
Parametri di cella a=18,2, b=7,06, c=6,66, β=99.65°, V=843,65
Gruppo puntuale 2/m
Gruppo spaziale C 2/m
Proprietà fisiche
Densità 3,7 g/cm³
Durezza (Mohs) 3
Sfaldatura  
Frattura irregolare
Colore da giallo canarino a giallo brillante
Lucentezza vitrea
Opacità da trasparente a traslucida
Striscio bianco
Diffusione rara
Si invita a seguire lo schema di Modello di voce – Minerale

La seelite è un minerale scoperto nel 1991 indipendentemente da due campioni diversi, il primo raccolto nel 1955 dalla miniera di Talmessi nell'Iran centrale ed il secondo scoperto nella miniera di uranio di Rabejac presso Lodève nel dipartimento dell'Hérault in Francia. Il nome del minerale è stato dedicato ai coniugi Paul ed Hildegard Seel, collezionisti di minerali statunitensi di origine belga[1].

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

La seelite si presenta generalmente sotto forma di cristalli tabulari allungati secondo (100) aggregati in rosette o sferule.


Origine e giacitura[modifica | modifica wikitesto]

La seelite si forma nella zona di ossidazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) P. Bariand, Bachet B., Brassy C., Medenbach O., Deliens M., Piret P., Seelite - a new uranium mineral from the Talmessi mine, Iran, and Rabejac, France (PDF), in The Mineralogical Record, vol. 24, 1993, pp. 463-467. URL consultato il 13 luglio 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Mineralogia Portale Mineralogia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mineralogia