Sedia portantina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Una sedia portantina

La sedia portantina[1] è una sedia pieghevole equipaggiata di maniglie sullo schienale ed alla base delle gambe anteriori nonché di rotelle sulle gambe posteriori. È un presidio medicale utilizzato nel primo soccorso per trasportare i pazienti dal luogo del malore al mezzo di soccorso.

Aprendo le maniglie anteriori e posteriori la sedia portantina è usata per superare ostacoli come scale o gradini, mentre facendo leva sulle ruote posteriori si può usare come una sedia a rotelle per affrontare i tratti in piano. La stabilità del trasportato è assicurata da due cinghie di sicurezza.

La "cardiopatica" va usata solo su pazienti non traumatizzati: in caso di sospette lesioni al rachide i soccorritori utilizzeranno la tavola spinale per prevenire, durante il primo soccorso, manovre che potrebbero compromettere il midollo spinale. Se invece si suppone che il paziente abbia un tono muscolare ridotto o quando l'esiguità degli spazi lo richieda si utilizzerà il telo di soccorso.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Comunemente chiamata cardiopatica, dato l'utilizzo della stessa su pazienti con problemi cardiaci