Secret Files: Il mistero di Tunguska

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Secret Files: Il mistero di Tunguska
Titolo originale Secret Files: Tunguska
Sviluppo Fusionsphere Systems, Animation Arts
Pubblicazione Deep Silver, The Adventure Company, Dreamcatcher Interactive
Ideazione Jörg Beilschmidt
Data di pubblicazione Microsoft Windows:
Flags of Canada and the United States.svg 30 ottobre 2006
Zona PAL 29 settembre 2006
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 28 settembre 2006

Steam:
Mondo/non specificato 29 ottobre 2009
Nintendo DS, Wii:
Flags of Canada and the United States.svg 22 giugno 2010
Zona PAL 23 maggio 2008
iOS:
Mondo/non specificato 16 luglio 2014
Android:
Mondo/non specificato 19 dicembre 2014

Wii U:
Germania 15 ottobre 2015
Genere Avventura grafica
Modalità di gioco Giocatore singolo
Piattaforma Microsoft Windows, Wii, Nintendo DS, iOS, Android, Wii U
Distribuzione digitale Steam
Supporto DVD, cartuccia, Nintendo Optical Disc, download
Fascia di età ESRB: T
OFLC (AU): PG
PEGI: 12+
Periferiche di input Mouse
Seguito da Secret Files 2: Puritas Cordis

Secret Files: Il mistero di Tunguska (Secret Files: Tunguska) è un'avventura grafica realizzata da Jörg Beilschmidt pubblicata nel 2006 e ispirata al celebre evento di Tunguska. Inizialmente pubblicato per Microsoft Windows, nel corso degli anni è uscito anche per Wii, Nintendo DS, iOS, Android e Wii U (quest'ultima versione solo in Germania).

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nina Kalenkov è una ragazza di origine russa che vive a Berlino, figlia di un importante scienziato ricercatore; improvvisamente il padre della ragazza scompare e lei inizia a seguire degli indizi che riconducono ad un fantomatico progetto da attuare in Siberia, Nina viaggerà fino alla remota regione di Tunguska per ritrovare il proprio padre e fare chiarezza sui misteri che circondano quella zona, nella sua ricerca sarà aiutata dallo scienziato/giornalista Max Gruber.

Interfaccia[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è un punta e clicca in terza persona, il giocatore muove principalmente Nina ma in alcuni momenti del gioco prende il controllo anche di Max. Gran parte degli enigmi del gioco sono relativi alla ricerca di oggetti che vanno a finire nell'inventario e che devono poi essere combinati tra loro e collocati nei punti opportuni.

Sequel[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco ha avuto un buon successo internazionale di critica e di pubblico, per questo gli sviluppatori hanno deciso di produrre un seguito, pubblicato nel 2009 con il titolo Secret Files 2: Puritas Cordis. Nel 2012 è uscito il terzo capitolo Secret Files 3.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità GND: (DE7545829-9
Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi