Sebastiano Erizzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ritratto di Paolo Caronni

Sebastiano Erizzo (Venezia, 19 giugno 1525[1]Venezia, 5 marzo 1585[1]) è stato un umanista e numismatico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Senatore e membro del consiglio dei Dieci di Venezia, è noto per le sue Sei giornate (1567), raccolta di novelle raccontate in sei giorni da sei scolari nel 1542.

Fu il primo scrittore in italiano di numismatica. Scrisse le novelle Le sei giornate in stile Boccaccesco e quattro lettere filosofiche. Assieme a Enea Vico stabilirono i principi della numismatica.[2]

Caratteristica delle novelle è la pressoché totale assenza di temi amorosi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b DBI.
  2. ^ Antologia; giornale di scienze, lettere e arti, Volume 20

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN37025648 · ISNI (EN0000 0001 2128 264X · SBN IT\ICCU\PUVV\012486 · LCCN (ENn87916100 · GND (DE139904328 · BNF (FRcb12519729b (data) · NLA (EN35850322 · BAV ADV10309950 · CERL cnp01440391 · WorldCat Identities (ENn87-916100