Sebastian Colțescu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Sebastian Colţescu)
Jump to navigation Jump to search
Sebastian Colțescu
Informazioni personali
Arbitro di Football pictogram.svg Calcio
Federazione Romania Romania
Professione Ingegnere
Attività nazionale
Anni Campionato Ruolo
2003- Liga I Arbitro
Attività internazionale
2006- UEFA Arbitro

Constantin Sebastian Colțescu (Craiova, 7 maggio 1977) è un arbitro di calcio rumeno.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

È stato promosso in Divizia A nel 2003, facendo il suo esordio il 28 novembre durante Oțelul Galați-Gloria Bistrița. Il 17 giugno 2006, Colțescu ha diretto la sua prima partita nelle coppe europee nel primo turno della Coppa Intertoto, Zrinjski Mostar-Marsaxlokk.

Nel 2007 è stato escluso dalla lista FIFA e retrocesso in Liga II in Romania[1]. È riuscito a tornare nella massima serie del paese alla fine del 2008. Ha fatto il suo esordio da internazionale il 2 giugno 2013, nell'amichevole fra Irlanda e Georgia.

L'8 dicembre 2020, mentre era quarto uomo nella partita di Uefa Champions League PSG-İstanbul Başakşehir, si è rivolto all'arbitro dell'incontro indicando il vice-allenatore della squadra turca Pierre Webo intento a protestare. Non conoscendo il nome del soggetto indicato all'arbitro, lo ha descritto chiamandolo «negru» (nero in rumeno)[2], suscitando la protesta dei giocatori di entrambe le squadre che hanno poi abbandonato il campo causando la sospensione della partita.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]