Sebastián Cordero

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sebastián Cordero Espinosa

Sebastián Cordero Espinosa (Quito, 23 maggio 1972) è un regista, sceneggiatore e montatore ecuadoriano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Quito, a nove anni si trasferisce con la famiglia in Francia dove rimane sei anni. Si interessa per la prima volta al cinema dopo la visione de I predatori dell'arca perduta a nove anni.

Nel 1990, a diciotto anni, intraprende i suoi studi di cinema e scrittura presso l'University of Southern California; terminato il suo ciclo universitario, nel 1995 torna in Ecuador con l'intenzione di fare cinema nel suo paese dove è praticamente assente l'industria di settore e dove la produzione di film è molto rara.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Mentre lavora come regista, fotografo e montatore di alcuni video musicali di gruppi locali, inizia a scrivere quello che sarà il suo lungometraggio di debutto Ratas, Ratones, Rateros che realizza nel 1999. Il film viene presentato in anteprima al Festival di Venezia e poi in molti festival internazionali come Toronto, San Sebastián, Buenos Aires. Anche il suo secondo film, Crónicas, viene accolto con favore presso importanti festival: oltre al Sundance, viene incluso nella sezione Un certain regard del Festival di Cannes. Nel 2009 gira in Spagna Rabia[1], tratto dall'omonimo romanzo dello scrittore argentino Sergio Bizzio. Nel 2011 torna a realizzare un film in Ecuador: Pescador, mentre, con Europa Report realizza il suo primo lavoro interamente in inglese. Interamente ambientato a Guayaquil è Sin muertos no hay carnaval (2016)

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN120192726 · ISNI (EN0000 0001 2321 646X · LCCN (ENno2003059298 · GND (DE1013307844 · BNF (FRcb16196921x (data) · WorldCat Identities (ENno2003-059298