Sebalter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Sebalter
ESC2014 - Switzerland 10 (crop).jpg
Sebalter durante l'Eurovision Song Contest 2014
NazionalitàSvizzera Svizzera
GenerePop
Folk
Periodo di attività musicale2000 – in attività
StrumentoViolino
GruppiThe Vad Vuc
Sito ufficiale

Sebalter, pseudonimo di Sebastiano Paù-Lessi (Faido, 1º luglio 1985[1]), è un cantante e violinista svizzero.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Video di presentazione di Sebalter per l'Eurovision Song Contest 2014

Originario del canton Ticino, si è laureato in diritto a Zurigo e ha lavorato per un periodo come avvocato, ma ha poi smesso per potersi preparare all'Eurovision Song Contest[2]. Occasionalmente è stato anche presentatore televisivo per la televisione svizzera in lingua italiana[2].

Dal 2002 al 2012 ha fatto parte come violinista di un gruppo folk rock svizzero, The Vad Vuc, dopodiché ha cominciato una carriera da solista[3].

Il 1º febbraio 2014 ha vinto la selezione nazionale dell'Eurovision Song Contest 2014, dopo aver battuto altri cinque concorrenti, ottenendo così il diritto di rappresentare la Svizzera alla manifestazione. La sua canzone, Hunter of Stars, è arrivata in finale raggiungendo il tredicesimo posto con 64 punti, conseguendo il migliore risultato della Svizzera all'Eurovision dopo 8 anni.

Il 9 gennaio 2015 è uscito il suo primo album solista, Day of Glory, che ha raggiunto il 9º posto in classifica degli album più venduti in Svizzera .[4].

Il 16 luglio dello stesso anno, Sebalter ha annunciato la fine della sua attività artistica a favore della professione legale,[5] salvo poi riprendere i concerti e, nel giugno 2016, ai microfoni di Radio 3i ha comunicato l'intenzione di pubblicare un nuovo album: il 2 dicembre 2016 è quindi stato rilasciato il singolo Weeping Willow[6] .

Il 20 gennaio 2017 è uscito il secondo album del cantautore ticinese, Awakening.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album solisti[modifica | modifica wikitesto]

Discografia solista[modifica | modifica wikitesto]

Discografia con The Vad Vuc[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: The Vad Vuc.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ BIO, su Sebalter Italia. URL consultato il 16 novembre 2016.
  2. ^ a b Francesco Chignola, Sebalter, incontro (in italiano) con lo svizzero ticinese in finale all'Eurovision, in TV sorrisi e canzoni, 10 maggio 2014. URL consultato il 14 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2014).
  3. ^ (EN) Sebalter, su sebalter.tumblr.com/. URL consultato il 14 maggio 2014.
  4. ^ http://hitparade.ch/album/Sebalter/Day-Of-Glory-263580
  5. ^ "Lascio la musica, faccio il giurista", su Corriere del Ticino: CdT.ch. URL consultato il 17 luglio 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  6. ^ http://sebalteritalia.weebly.com/ultime-notizie/awakening-un-buon-risveglio-con-sebalter

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]