Seamus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il nome proprio di persona, vedi Giacomo (nome).
Seamus
ArtistaPink Floyd
Autore/iDavid Gilmour
Roger Waters
Richard Wright
Nick Mason
GenereBlues
Edito daPink Floyd
Pubblicazione originale
IncisioneMeddle
Data30 ottobre 1971 Stati Uniti
Data seconda pubblicazione5 novembre 1971 Regno Unito
EtichettaHarvest Records Regno Unito
Capitol Records Stati Uniti
Durata2 min : 15 s

Seamus è un brano del gruppo musicale britannico Pink Floyd, quinta traccia proveniente dall'album Meddle, pubblicato nel 1971.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il pezzo si costruisce su un giro di accordi blues creati da David Gilmour e prende il nome dal cane (appartenente a Steve Marriott, il chitarrista di Humble Pie e Small Faces) che ulula e guaisce per tutta la sua durata. Il brevissimo testo descrive cosa fa Seamus in cucina, sul far della sera.

In Pink Floyd: Live at Pompeii il regista Adrian Maben ha voluto che il gruppo suonasse il brano (in una forma molto alterata, strumentale, e intitolato Mademoiselle Nobs) nel suo film Pink Floyd: Live at Pompeii. In questa esecuzione, David Gilmour ha suonato l'armonica a bocca invece di cantare e Roger Waters ha suonato una chitarra Stratocaster. Una femmina di Borzoi di nome Nobs, che apparteneva a Madona Bouglione (la figlia del direttore circense Joseph Bouglione) è stata portata in studio per fornire l'"accompagnamento" di ululati al posto di Seamus. Si può udire anche un basso acustico nella registrazione, probabilmente sovrainciso durante il missaggio della colonna sonora del film.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Album studio[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Mark Blake, Comfortably Numb – The Inside Story of Pink Floyd, Thunder's Mouth Press, 2007, ISBN 1-56858-383-4
  • Andy Mabbett, The Complete Guide to the Music of Pink Floyd, Omnibus Press, 1995, ISBN 0-7119-4301-X

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock progressivo