Seadra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Seadra
Seadra
Seadra

Nomi registrati in altre lingue
Giapponese シードラ Shīdora
Tedesco Seemon
Francese Hypocean
Pokédex
Colore Blu
Classico 117
Johto 187
Hoenn 185
Caratteristiche
Categoria Pokémon Drago
Altezza 120 cm
Peso 25 kg
Generazione Prima
Evoluzione di Horsea
Evolve in Scambio Kingdra 2
Stato Primo Stadio
Tipo Acqua
Abilità Velenopunto
Cecchino
Umidità
Legenda · progetto Pokémon

Seadra (in giapponese シードラ Shīdora, in tedesco Seemon, in francese Hypocean) è un Pokémon della Prima generazione di tipo Acqua. Il suo numero identificativo Pokédex è 117.

È uno dei Pokémon utilizzati da Cissy e da Rodolfo. Nel manga Pokémon Adventures sia Yellow che Silver hanno posseduto un esemplare di Seadra.

Come la sua pre-evoluzione Horsea, condivide la sua specie con Kingdra, la famiglia Dratini ed i Pokémon Salamence e Goodra, sebbene non sia di tipo Drago. Inoltre nel corso della prima generazione Seadra non era in grado di apprendere l'unica mossa Drago disponibile, Ira di Drago (りゅうのいかり? Dragon Rage).[1][2]

Dai titoli della seconda generazione a Seadra è stato associato lo strumento Squama Drago (りゅうのウロコ? Dragon Scale) che gli consente di evolversi in Kingdra. Alcuni Pokémon selvatici di tipo Drago possono essere in possesso dell'oggetto.[3]

Al contrario di Horsea e Seadra, può possedere l'Abilità Velenopunto, sebbene non sia un Pokémon di tipo Veleno.[4] Insieme a Cascoon, Vigoroth e Swadloon è uno dei quattro Pokémon di Primo Stadio che perde l'Abilità della sua pre-evoluzione per poi riacquistarla nel suo Secondo Stadio.

Significato del nome[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome probabilmente deriva dalla parola inglese seadragon (drago marino comune) o dall'unione delle parole sea (mare) e dragon (drago) o hydra (Idra).

Il suo nome tedesco, Seemon, potrebbe derivare dall'unione delle parole See (mare) e Monster (mostro).

Il suo nome francese, Hypocean, probabilmente deriva dall'unione delle parole hippocampe (ippocampo) ed océan (oceano).

Origine[modifica | modifica wikitesto]

Seadra è basato sull'ippocampo. Potrebbe essere inoltre ispirato al dragone foglia o al calamaro.

Evoluzioni[modifica | modifica wikitesto]

Si evolve da Horsea a livello 32 ed evolve in Kingdra se scambiato con lo strumento Squama Drago.

Pokédex[modifica | modifica wikitesto]

  • Rosso/Blu: Capace di nuotare indietro agitando rapidamente le pinne pettorali ad ala e la sua robusta coda.
  • Giallo: Il contatto con la sua pinna posteriore causa stordimento. Dorme attaccato a qualche corallo.
  • Oro/HeartGold: Un esame delle sue cellule ha rivelato la presenza di un gene assente in Horsea. Se ne è parlato molto.
  • Argento: Dalle punte delle pinne cola veleno. Le pinne e le ossa sono ingredienti molto apprezzati in erboristeria.
  • Cristallo: Il maschio si occupa dei piccoli. Se sono minacciati, li difende con le punte velenose.
  • RossoFuoco/X: Ha il corpo ispido di aculei pungenti. Un contatto fortuito può causare uno svenimento.
  • VerdeFoglia: Capace di nuotare all'indietro agitando rapidamente le pinne pettorali e la robusta coda.
  • Rubino: Seadra dorme dopo essersi sistemato tra i rami di un corallo. I cercatori di corallo spesso rischiano di essere punti dai suoi aculei velenosi se non si accorgono della sua presenza.
  • Zaffiro: Roteando turbinosamente, Seadra genera vortici così forti da riuscire a inghiottire persino un peschereccio. In questo modo il Pokémon indebolisce le prede e poi le inghiotte intere.
  • Smeraldo: Gli aculei velenosi che ricoprono il corpo di Seadra sono usati in erboristeria per la produzione di medicinali. S'infuria molto se qualcuno si avvicina al suo rifugio.
  • Diamante/Perla/Platino/Nero/Bianco/Nero2/Bianco2: Si difende con gli aculei. Pinne e ossa sono comunemente usati nella medicina tradizionale.
  • SoulSilver: Dalle punte delle pinne cola veleno. Le pinne e le ossa sono rimedi naturali molto apprezzati.
  • Y: È capace di nuotare all'indietro agitando rapidamente le pinne pettorali e la robusta coda.

Nel videogioco[modifica | modifica wikitesto]

Nei videogiochi Pokémon Rosso e Blu è possibile catturare Seadra nel Percorso 23 e all'interno della Grotta Ignota. Nella versione Gialla il Pokémon è presente lungo i Percorsi 12 e 13.

In Pokémon Oro e Argento, Pokémon Cristallo e Pokémon Oro HeartGold e Argento SoulSilver Seadra è presente nelle Isole Vorticose. Nelle versioni Rosso, HeartGold e SoulSilver, il Pokémon è inoltre disponibile nei pressi delle Isole Spumarine.

Nelle versioni Rosso Fuoco e Verde Foglia è disponibile nei Percorsi 19, 20 e 21, oltre che nelle isole del Settipelago.

Nei videogiochi Pokémon Diamante e Perla e Pokémon Platino è ottenibile lungo il Percorso 226.

In Pokémon Nero e Bianco e Pokémon Nero 2 e Bianco 2 Seadra è disponibile nei Percorsi 16 e 17, oltre che nei pressi del Laboratorio P&P.

Nei videogiochi Pokémon X e Y è possibile catturare Seadra nei pressi di Petroglifari e Altoripoli.

In Pokémon Ranger lo si può trovare durante la prova di cattura di Villestate (Summer Town), mentre in Pokémon Ranger: Ombre su Almia è presente nel Mare di Wailord (Sea of Wailord).

Mosse[modifica | modifica wikitesto]

Come la sua pre-evoluzione Horsea, Seadra apprende numerose mosse Acquadisale e Idropompa. È inoltre in grado di imparare naturalmente gli attacchi Drago Dragodanza e Dragopulsar.

Seadra può utilizzare le mosse MN Surf, Mulinello, Cascata e Sub.

Nell'anime[modifica | modifica wikitesto]

Seadra appare per la prima volta nel corso dell'episodio Quando si scatena l'azione (Round One - Begin!) in cui il Kingler di Ash Ketchum sconfigge un esemplare del Pokémon.[5] È inoltre presente nel lungometraggio Pokémon il film - Mewtwo colpisce ancora.[6]

L'allenatrice Cissy utilizza un Seadra in una gara di tiro al bersaglio contro lo Squirtle di Ash in Una nuova Medaglia (Fit to be Tide).[7] Anche il capopalestra Rodolfo ne possiede un esemplare.

Nel gioco di carte collezionabili[modifica | modifica wikitesto]

Seadra appare in 13 carte, prevalentemente di tipo Acqua, appartenenti ad 11 set:[8][9]

  • Fossil
  • Gym Heroes (Pokémon della capopalestra Misty)
  • Neo Genesis
  • Aquapolis
  • EX Drago (due carte)
  • EX Team Rocket Returns
  • EX Fantasmi di Holon (come Seadra δ di tipo Fuoco)
  • EX L'Isola dei Draghi (due carte, come Seadra δ di tipo Combattimento)
  • Il Risveglio dei Miti
  • Forze Scatenate
  • Glaciazione Plasma

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Red/Blue Attacks List da Serebii.net
  2. ^ (EN) Seadra da Azure Heights
  3. ^ (EN) Dragon Scale da Serebii.net
  4. ^ (EN) Poison Point da Serebii.net
  5. ^ (EN) Episode 77 - Round 1 - Begin! da Serebii.net
  6. ^ (EN) Mewtwo Strikes Back da Serebii.net
  7. ^ (EN) Episode 87 - Fit to be Tide da Serebii.net
  8. ^ (EN) Seadra (TCG) da Bulbapedia
  9. ^ (EN) #117 Seadra - Cardex da Serebii.net

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Paul J. Shinoda, Pokémon Official Nintendo Player's Guide, Nintendo Power, 1998, p. 95, ISBN 978-4-549-66914-0.
  • (EN) Nintendo Power, Pokémon Special Edition for Yellow, Red and Blue, Nintendo Power, 1999, p. 100, ASIN B000GLCWWW.
  • (EN) M. Arakawa, Pokémon Gold Version and Silver Version Complete Pokédex, Nintendo Power, 2000, p. 68, ASIN B000LZR8FO.
  • (EN) Scott Pellard, Pokémon Crystal Version, Nintendo Power, 2001, p. 119, ISBN 978-1-930206-12-0.
  • (EN) Elizabeth Hollinger, Pokémon Ruby & Sapphire: Prima's Official Strategy Guide, Prima Games, 2003, p. 126, ISBN 978-0-7615-4256-8.
  • (EN) Eric Mylonas, Pokémon Fire Red & Leaf Green: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2004, p. 121, ISBN 978-0-7615-4708-2.
  • (EN) Fletcher Black, Pokémon Emerald: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2005, p. 206, ISBN 978-0-7615-5107-2.
  • (EN) Lawrence Neves, Pokémon Diamond & Pearl Pokédex: Prima's Official Game Guide Vol. 2, Prima Games, 2007, p. 72, ISBN 978-0-7615-5635-0.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon Platinum: Prima's Official Game Guide, Prima Games, 2009, p. 423, ISBN 978-0-7615-6208-5.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Johto Guide & Johto Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 294, ISBN 978-0-307-46803-1.
  • (EN) Pokémon USA, Pokémon HeartGold & SoulSilver: The Official Pokémon Kanto Guide & National Pokédex: Official Strategy Guide, Prima Games, 2010, p. 257, ISBN 978-0-307-46805-5.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Pokémon Portale Pokémon: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Pokémon